Dall'arredamento all'alimentare L'artigianato in vetrina a Erba

Storica vetrina per le eccellenze artigiane d'Italia, la Mostra dell'Artigianato di Erba – la cui 42esima edizione si svolgerà dal 24 ottobre al 1° novembre – si configura da sempre quale punto d'incontro privilegiato fra la domanda e l'offerta di un prodotto «su misura». Un Salone che valorizza il know-how di una tradizione consolidata, purtroppo messa a dura prova negli ultimi tempi da un momento economico sfavorevole e da un crescente processo di standardizzazione che lascia poco spazio alla creatività dei maestri artigiani. Va letto dunque come un punto d'onore e di incoraggiamento il fatto che la Mostra sia stata presentata settimana scorsa presso lo Spazio Pianeta Lombardia, all'interno della cornice internazionale di Expo e alla presenza del segretario nazionale di Confartigianato, Cesare Fumagalli. Tanto più che al Salone lariano, che quest'anno andrà in scena proprio nella settimana conclusiva dell'Esposizione Universale, le eccellenze agroalimentari tipiche di tutte le regioni d'Italia troveranno spazio nell'Area Food, in cui saranno organizzati percorsi di degustazione e viaggi sensoriali orientati ad una maggiore conoscenza della materia prima e dell'abilità di trasformazione artigiana in prodotto d'eccellenza. Questa 42 esima edizione – organizzata come di consueto da Confartigianato Como e Lecco insieme al Centro Espositivo Lariofiere, sarà dedicata al tema del “fare con cura”, accogliendo espositori provenienti da tutti i settori dell'universo artigiano: dall'arredamento all'alimentare, dalla moda alle nuove tecnologie, con condizioni di partecipazione agevolate per le imprese artigiane riconducibili all'area Benessere e all'area Natale. Sono oltre 42mila i visitatori che ogni anno affollano la Mostra dell'Artigianato, il cui progetto espositivo condurrà il pubblico in un viaggio conoscitivo attraverso tessuti, abiti da boutique, gioielli, calzature e accessori, tutti caratterizzati dal marchio delle maestranze artigiane.

Confermato anche per il 2015, dopo il successo riscontrato nella scorsa edizione, il servizio “su misura”, con la consulenza professionale gratuita e personalizzata di un team di architetti e designer. Tante le aree tematiche, corrispondenti a principali filoni espositivi. A partire da quello del legno-arredo, particolarmente legato alla tradizione mobiliera di qualità della Brianza comasca e monzese, per poi passare all'Area Moda, all'Area Benessere, all'Area Regalo e a quella già citata del Food, in stretta connessione con Expo Milano.