La democrazia non è Francesca

Francesca è una studentessa di un liceo di Milano. Ieri, alla Camera, che ha ospitato ragazzi provenienti da tutta Italia nel Giorno della memoria per le vittime del terrorismo, Francesca ha strappato l'applauso dell'Aula (e di Di Maio) quando, nel suo discorso, ha detto che «i valori fondanti la convivenza civile paiono messi in discussione perfino da chi riveste alte responsabilità di governo». Non ha fatto nomi, ma il riferimento a Matteo Salvini e alla Lega appare ovvio e immaginiamo ci si riferisca alla linea dura nei confronti dell'immigrazione e dell'illegalità.

Una ragazza ha il sacrosanto diritto di dire ciò che crede, e anche noi pensiamo che Salvini stia «mettendo a rischio i valori fondanti della democrazia», ma per altri motivi. Per esempio, ostinandosi a governare contro l'indicazione ricevuta dagli elettori del Centrodestra, che mai più immaginavano di vederlo pappa e ciccia con Di Maio, suo acerrimo nemico per tutta la campagna elettorale, leader di una forza politica settaria, giustizialista e sostanzialmente comunista che ora, ovviamente, gli si sta rivoltando contro.

I «valori fondanti» non sono a rischio per il rigore in tema di sicurezza, ma lo sono stati, e continuano ad esserlo, per via di una immigrazione fuori controllo e per una illegalità diffusa e impunita che si è impossessata delle periferie delle nostre città. I «valori fondanti» sono a rischio perché si vuole impedire a un editore di destra, farneticante fino a che si vuole, di partecipare al Salone del libro (con un volume su Salvini) e, contemporaneamente, non si batte ciglio se a Barbara Balzerani, brigatista rossa che partecipò al sequestro e all'uccisione di Aldo Moro, si spalancano le porte di università e convegni per tenere le sue lezioni.

È vero, come dice Francesca, la democrazia scricchiola, ma il mio consiglio è di non confondere cause ed effetti. E c'è un modo con cui, soprattutto se giovani, si può dare una mano a salvarla. Alla prima occasione votiamo per chi le libertà le vuole ampliare e non restringere, per chi crede che la solidarietà non possa essere disgiunta dalla legalità, che la competenza venga prima della capacità mediatica, per chi sa che deve tenere i conti in ordine a tutela di tutti e sa che l'Europa va cambiata, non abbattuta. Così si salva la democrazia, non con la santa ingenuità dei ragazzi.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 10/05/2019 - 15:26

esatto! è anche per questo che continuerò a votare per FI! soltanto qui ci sono persone che ragionano con tantissimo buon senso, con tanta buona volontà, con esperienza, con serietà, e con saldi principi morali, politici, e sociali! mai con la sinistra, cosi come la conosciamo !

amedeov

Ven, 10/05/2019 - 15:45

Ottimo articolo. Purtroppo i giovani di oggi sono indottrinati all'antifascismo e pertanto qualsiasi cosa si faccia per ripristinare un minimo di ordine e legalità ha il sapore del Duce

INGVDI

Ven, 10/05/2019 - 16:13

Ficcante editoriale rivolto a Salvini. E' il leghista che ci ha portato in questa brutta situazione, per aver voluto l'alleanza con i 5s. Ora ha il dovere morale nei confronti di noi elettori di centrodestra: LIBERARCI DAI COMUNISTI PENTASTELLATI! SUBITO!

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 10/05/2019 - 16:14

Sono mesi che lo diciamo che Salvini si dovrebbe occupare anche degli altri suoi compiti quando si è voluto affibbiare il ministero degli interni. I clandestini continuano ad arrivare sia via terra che via mare. Che non sappia fare altro? E pensa di andare in europa a ,fare la rivoluziobe? Ha ragione @ mortimermouse quando dice che non ci resta che FI per cambiare l'Europa con il senno. Mai con la sx e tanto meno con i grulli!

akamai66

Ven, 10/05/2019 - 16:53

Vi fu un periodo negli anni 50, che il PCI aveva scoperto, a suo dire, l’impatto mediatico di un concetto espresso con purezza, in che senso? Nel senso che, sempre secondo loro, se a parlare fosse stato un ragazzino, emblema della purezza, le parole avrebbero acquisito un valore importante e inoppugnabile e fu un susseguirsi di tali bravate nelle varie sezioni del PCI, soprattutto in occasione delle visite dei capi. La ragazza che , in parlamento, ha recitato la poesiola bolscevica antifascista è un ritorno al futuro classico dei compagni: la ragazzina emblema di purezza, l’antifascismo e il nemico politico da distruggere.

timba

Ven, 10/05/2019 - 17:01

Cara Francesca. Mi auguro che i tuoi genitori, oltre che farti cantare O bella Ciao o farti dormire nella bandiera arcobaleno, ti spieghino che democrazia significa solidarietà, protezione, diritti ma anche doveri. Uno stato non è democratico se permette che, in nome della solidarietà, si possano infrangere tutte le regole. Perchè a questo punto il potere non spetta più al popolo (da cui il nome). Anzi, il popolo sarà proprio il più danneggiato. E Salvini vuole solo che si rispettino le regole. Gli Anti democratici sono coloro che scavalcano queste ultime in nome di una solidarietà che danno solo ai delinquenti (ossia quelli che non le rispettano - vedi i clandestini). Quindi, mia cara, non mescolare mele con banane...

Giorgio1952

Ven, 10/05/2019 - 17:22

Come dice Francesca la democrazia scricchiola, ma i giovani di oggi non sono così ingenui, sono d’accordo che il modo giusto per dare una mano a salvarla è votare “per chi le libertà le vuole ampliare e non restringere, per chi crede che la solidarietà non possa essere disgiunta dalla legalità, che la competenza venga prima della capacità mediatica, per chi sa che deve tenere i conti in ordine a tutela di tutti e sa che l'Europa va cambiata, non abbattuta”. Alla luce di tutto questo oggi non saprei proprio chi votare ma certamente non la Lega o il M5S visti all’opera nel governo del cambiamento, ma di quale cambiamento stiamo parlando? Non sono d’accordo su nulla, sono incompetenti e hanno illuso la gente con la flat tax, il reddito di cittadinanza, quota 100, etc.etc.

Mborsa

Ven, 10/05/2019 - 17:33

Aggiungerei un consiglio: prima di parlare per frasi fatte e slogan, meglio informarsi delle cose, cercando di consultare più fonti. Metà (forse) delle notizie sui media non contengono le informazioni necessarie per una valutazione autonoma,in pratica contengono solo le informazioni funzionali al commento dell'estensore. L'altra metà contiene solo incomplete informazioni di agenzia, sulle quali i media ricamano le loro versione.

ohibò44

Ven, 10/05/2019 - 17:48

Chissà cosa ne pensa Francesca del fatto che la Magistratura faccia politica attiva abusando dei suoi poteri in sprezzo della Costituzione ? Ma forse la riterrà una forma evoluta di democrazia : la democrazia partigiana.

ohibò44

Ven, 10/05/2019 - 17:57

Chissà se Francesca ha riflettuto sul fatto che lei è andata ad esprimere il suo disprezzo per un politico di destra mentre nessuno è stato invitato ad esprimere critiche a politici di sinistra.

ilrompiballe

Ven, 10/05/2019 - 19:00

Proprio un bel temino : magari un po'retorico e poco centrato sulla giornata che si voleva celebrare. Nel PD farà strada.

fisis

Ven, 10/05/2019 - 19:53

Mi trovo totalmente d'accordo con l'articolo davvero incisivo, che descrive alla perfezione la situazione attuale in cui si dibatte l'Italia.

faman

Ven, 10/05/2019 - 20:26

se anche Sallusti ricorre al termine "comunista" siamo messi male

faman

Ven, 10/05/2019 - 20:30

mina2612-Ven, 10/05/2019 - 16:14: ma senza la sinistra chi la cambia l'Europa? il Cav. per cambiarla si mette con Salvini, Le Pen e Orban? Ah, dimenticavo la Meloni.

Cosean

Ven, 10/05/2019 - 21:07

Hahaha Indottrinati all'antifascismo! Mi sembra chiaro che le democrazie non sono quelle che intende Sallusti. Se democraticamente scelglieremmo una Dittatura... significa che non siamo una democrazia e non lo siamo mai stati. Le Democrazie sottintendono naturalmente che devono essere difese e autodifese e la nostra, specifica nella dittatura fascista, il pericolo principale. L'antifascismo è il Fulcro dove poggia al nostra democrazia. Il trucco di porre a pari merito fascismo e antifascismo non funziona.

oracolodidelfo

Ven, 10/05/2019 - 21:23

Questa Francesca....ha urgente bisogno di distrarsi con....Paolo!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 10/05/2019 - 22:05

Un altra Gretina, nulla di più.

maria angela gobbi

Ven, 10/05/2019 - 23:09

ma che santa ingenuità?stupidina già schiava del pensiero unico,propagato anche da chi,insegnando,dovrebbe stimolare l'originalità,l'indipendenza,la sincerità,la PERSONALITA'

maria angela gobbi

Ven, 10/05/2019 - 23:14

e te pareva che avrebbero invitato a parlare una indipendente,sfacciata,controcorrente?

dagoleo

Sab, 11/05/2019 - 10:18

Le sue parole direttore sono sempre molto giuste, però ci dice che dovremmo votare chi amplia le libertà: conoscendo la sua posizione per Berlusconi, forse. Però io di Berlusconi ricordo ancora le competenze delle Minetti elette in consiglio regionale Lombardia, delle Rossi (tette enormi) elette in Parlamento e tutta la corte dei miracoli con cui ridicolizzò quelle sedi istituzionali e che sono state, da allora, l'inizio del grave crollo di credibilità parlamentare ed istituzionale che oggi soffriamo in modo drammatico. Per cui sono di destra ma non voterò mai Berlusconi, perchè ritengo che alla destra abbia arrecato solo e soltanto grossi danni. Al di là delle libertà che professa e sostiene.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 11/05/2019 - 11:33

Quando sarà più grande e dovrà lavorare, capirà. Finora ha ascoltato solo una campana, purtroppo quella comunista, la più falsa.

marcogd

Sab, 11/05/2019 - 12:10

Intanto è "Francesca" a parlare in Aula, a dire la sua senza contraddittorio dallo scranno più alto del Paese. Per la milionesima volta. E il popolo bue ad ascoltare in silenzio, con lo sguardo assente perso con disinteresse nel vuoto della vita nazionale contemporanea. Sono francamente stanco di non sentire altro che la voce di "Francesca" e rendermi conto che sarà "Francesca" ad impedirmi di difendere mia figlia dal brutto, bruttissimo futuro che è già davanti a noi.

Zizzigo

Sab, 11/05/2019 - 12:38

Egregio Direttore, lei scrive di "santa ingenuità dei ragazzi"... beh, saremmo tutti più che felici, se si trattasse di mera "ingenuità", ma la faccenda, come lei sa perfettamente, è molto più grave.

adal46

Sab, 11/05/2019 - 13:36

Francesca sarà parente di Greta...

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 11/05/2019 - 16:36

Direttore, non è Francesca. Come non è Greta l'ecologia. Fiumi di ipocrita retorica a cui ci ha abituati certa sinistra radical-chic sempre a corto di argomenti. Sempre cieca davanti ai grossi problemi della società, va a porsi i trascurabilissimi interrogativi di come chiamare un sindaco donna...

apostata

Sab, 11/05/2019 - 17:13

voi avete visto e sentito francesca? io ho visto e sentito fico.

Seawolf1

Sab, 11/05/2019 - 18:57

Ok datele pure la tessera pd...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 11/05/2019 - 19:54

@Seawolf1 - ce l'ha già, va in giro col pugno sinistro alzato e se ne vanta.

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 11/05/2019 - 21:45

Beata ingenua gioventu':..il seme del terrorismo nasce proprio da un vuoto politico esattamente come quello che ha generato Renzi con il suo PD (DC), molto simile a quello degli anni di piombo che genero' la DC ..un vuoto in cui si e' infiltrata una anarchia molto pericolosa perche' composta anche da menti di intellettuali, di politici e di religiosi, e mi dispiace che Francesca sia cosi' confusa da non riconoscerla. Salvini vuole riabilitare il rispetto delle regole. Dall'altra parte invece i cosiddetti democratici benpensanti (sinistre +PD) vogliono campare solo sui diritti fregandosene altamente dei doveri e delle conseguenze.Cosa c'e' di antidemocratico o di fascista o di sbagliato nell'imporre le leggi cercando di farle rispettare nell'interesse dei cittadini?..Cerca di ragionare con la tua testa e non lasciarti influenzare da chi ti sta usando a scopi politici.

sparviero51

Sab, 11/05/2019 - 22:47

FREGNACCE SESSANTOTTINE !!!

mrwatson52

Dom, 12/05/2019 - 07:11

Dottor Sallusti, lei ha ragione la democrazia non è Francesca. La democrazia è diventata " A malafemmina " va con tutti. Lucio Battisti, calatosi nei panni del cornuto cantava " Non è Francesca " E nella canzone " Fiori rosa fiori di pesco " trovava la conferma del tradimento. Francesca l'aveva tradito e lui chiedeva scusa al signoire che l'aveva tradita, e lo chiamava " Signore, diceva chiedo scusa anche a lei" . Ecco rimettendo le cose al suo posto Francesco, cioè la Democrazia, ha tradito ma non lo ha fatto con un signore!!!! E non mi si dicaa che il grande Lucio Battisti era di sinistra.

VittorioMar

Dom, 12/05/2019 - 08:30

...la Democrazia di "Francesca" è limitata al nostro orticello ,ma il VERO PERICOLO VIENE DALLA UE e dalla CHIESA,che vogliono IMPORRE con PREPOTENZA(fascista?) scelte Di "ECONOMIA" e di "IMMIGRAZIONE" !!!...cosa che vogliono "MODIFICARE" i Populisti" e i "SOVRANISTI" (LEGA e FdI e forse F.I.!)e incidere sull'ASSE Franco-Tedesco !!..il voto alle EUROPEE non è uscire dall'EURO ,ma PRETENDERE MAGGIORE RISPETTO PER L'ITALIA e gli ITALIANI :E' CHIEDERE MOLTO ?? ....anche qualche MEDIA dovrebbe spingere in questa direzione...se vogliono difendere la nostra DEMOCRAZIA e AUTONOMIA !!!!

VittorioMar

Dom, 12/05/2019 - 10:40

...e gli ITALIANI che HANNO ancora una DIGNITA' PERSONALE devono votare per RIMETTERE AL MITTENTE I SORRISI DI COMPATIMENTO FRANCO-TEDESCHI ..ORA E' IL MOMENTO GIUSTO !!!e non è Populismo o SOVRANISMO E' DECORO E DECENZA DI TUTTO UN POPOLO UMILIATO !!

Cosean

Dom, 12/05/2019 - 23:10

La democrazia esercita la sua funzione quando si governa senza oltrepassare le leggi che la stessa Democrazia ha espresso (Costituzione)! Esempio più rischioso? Quando qualcuno ha proibito alla Diciotti, (SENZA AVERNE IL POTERE) di far sbarcare i clandestini! Soluzione arruffata alla "Laviamocene le mani", ma attenzione! Non per le persone più scafate. "ostinandosi a governare contro l'indicazione ricevuta dagli elettori del Centrodestra" Deve ammettere che è davvero strano dichiarare rischio della democrazia se non governa con l'ideologia di centrodestra, dato che in democrazia si giunge ad un accordo con gli altri elementi del Governo (che sono il doppio della Lega). La Prego di non continuare a diffondere opinioni (Volutamente?) farlocche! Sono quello che ha letto in un suo articolo che in Italia "Le motivazioni delle sentenze non sono richieste"