Desirée, "Non fu uno stupro di gruppo". E i giudici fanno cadere l'accusa di omicidio

Per il Riesame non ci sono elementi per accusare di omicidio due dei quattro arrestati per la morte della 16enne

Alinno Chima, detto "Sisco" e Brian Minthe, due dei quattro immigrati arrestati a seguito della morte di Desirée Mariottini, hanno trovato dei giudici che non credono del tutto alla ricostruzione fatta dai pm. L'impianto accusatorio ipotizzato dalla procura di Roma (omicidio volontario, violenza sessuale di gruppo e traffico di stupefacenti) subisce infatti un primo colpo.

Di fronte all'istanza presentata dal legale di "Sisco", l'avvocato Giuseppina Tenga, e da quelli dell'altro indagato, i giudici del collegio hanno ritenuto che non ci fossero elementi sufficienti per accusarli di omicidio e tenerli in carcere per questo. Non solo. Perché il collegio ha pure "alleggerito" l'addebito sullo stupro, se mai si può "alleggerire" una simile contestazione. Se i pm avevano accusato i quattro immigrati di violenza sessuale di gruppo, per i giudici del Riesame il crimine non sarebbe stato commesso in branco ma si sarebbe trattato di abusi "commessi singolarmente".

Si tratta ovviamente di una fase processuale: il Riesame è chiamato a valutare se sussitono o meno le condizioni per tenere in carcere gli indagati. I pm potranno comunque continuare a sostenere la tesi dello stupro di gruppo e, eventualmente, i due immigrati potrebbero comunque venir condannati per omicidio. Il processo vero e proprio si deve ancora aprire.

Resta il fatto che il Riesame ha valutato diversamente gli indizi e le prove raccolte dalla procura rispetto al Gip, che nel confermare la misura cautelare aveva scritto di come gli stranieri avessero agito "con pervicacia, crudeltà e disinvoltura", dimostrando "una elevatissima pericolosità non avendo avuto alcuna remora a porre in essere condotte estremamente lesive in danno di un soggetto minore giungendo al sacrificio del bene primario della vita".

"Sono contenta per il mio assistito nella cui innocenza, alla luce delle indagini svolte ho sempre creduto. Mi dispiace perché, indagini condotte in tal modo, rischiano di non rendere giustizia a quella povera ragazza", ha detto il legale di Alinno Chima, avvocato Giuseppina Tenga.

Secondo gli investigatori gli stranieri sarebbero stati consapevoli che la dose di droga ceduta a Desirée avrebbe potuto ammazzarla. Questa convinzione però sembra non convincere i giudici del Riesame. Nonostante la decisione del collegio, comunque, sia Alinno che Brian resteranno in carcere: sul loro capo pendono ancora le accuse di spcaccio, cessione di stupefacenti e violenza sessuale (ma non di gruppo). Queste riconosciute pure dal Riesame.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 13/11/2018 - 13:59

Basta con questi giudici, un tribunale con civili presi a caso a sentenziare, possibilmente di dx, che hanno più senso. Un guadagno per la società.

Fjr

Mar, 13/11/2018 - 14:02

Non ci sono parole per descrivere questo collegio del riesame ,fossi in loro mi rimetterei a studiare

fifaus

Mar, 13/11/2018 - 14:05

La Giustizia dovrebbe essere amministrata in nome del popolo italiano, ma sempre più spesso si fa fatica a capirne le decisioni...

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 13/11/2018 - 14:13

Tra poco si arriverà a stabilire che la povera vittima si è offerta spontaneamente ai suoi carnefici... E che, alla fine, è morta per colpe sue: all'origine era troppo debilitata nell'organismo per sopportare droghe e stupro di gruppo... Quindi i criminali arrestati non avevano colpe specifiche... Vedrete che si arriverà a questa stravagante sentenza. Se non si comincia a perseguire magistrati e giudici a suon di manganellate, per farli rinsavire dal loro torpore utopico, non se ne esce più da questa cloaca mefitica in cui gli stessi hanno fatto sprofondare l'Italia.

maricap

Mar, 13/11/2018 - 14:13

Dateli al popolo, e giustizia sarà fatta.

akamai66

Mar, 13/11/2018 - 14:23

Dai ,ancora un piccolo sforzo e ci scappa la medaglia al valor civile!

albixo

Mar, 13/11/2018 - 14:28

A breve medaglia e reddito di cittadinanza per tutti.....

Reip

Mar, 13/11/2018 - 14:28

Piu’ che invocare la responsabilita’ penale per questo giudici nemici del popolo... E che volete fare! Purtroppo in Italia il sistema giudiziario e’ palesemente di sinistra da sempre, ed e’ particolarmemte garantista con gli extracomunitari e i finti profughi clandestini, debole con i forti e implacabile con i deboli.. Anche perche’ gli africani, anche se criminali, rappresentano il nuovo “oro nero” per quel radicato sistema di sinistra del quale fanno parte, avvocati, giudici magistrati, cani, porci, mafiosi, coop rosse, ong, centri sociali, caritas, etc etc etc... Fino a che non saranno i cittadini a mostrare nelle piazze il disgusto e il disprezzo nei confronti di questi giudici, e di questo sistema, fintanto che il popolo italiano non combattera’ per il proprio sacrosanto diritto alla liberta’, non cambiera’ nulla!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 13/11/2018 - 14:32

Mi sembra che dal punto di vista del diritto la cosa sia corretta. In ogni caso non siamo ancora al processo e questi luridi bastardi in carcere sono e in carcere restano e spero siano presto raggiunti dalla preziosa risorsa autoctona che gli ha venduto la droga da spacciare. Mi conservo l'eventuale indignazione per il primo grado di giudizio ma non credo servirà ...

vince50

Mar, 13/11/2018 - 14:35

Hanno trovato il paradiso in terra,non ci abbandoneranno mai più.

agosvac

Mar, 13/11/2018 - 14:42

Questa non l'ho capita: non si tratta di violenza di gruppo perché gli stupri sono stati commessi individualmente! O questi giudici sono completamente idioti oppure sono in mala fede. E' ovvio che quando c'è un gruppo sono i singoli elementi che agiscono uno alla volta, ma resta la violenza del "gruppo". Impossibile qualificare questi giudici, sembra che la magistratura italiana stia raggiungendo il massimo dell'incongruenza!!! Pur di salvare i loro beniamini si inventano cose che sono al di fuori di ogni logica.

dondomenico

Mar, 13/11/2018 - 14:52

Meglio che non commento...rischierei di essere arrestato per vilipendio alle toghe!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 13/11/2018 - 14:57

i giudici fanno di tutto per farci uscire dalla grazia di Dio, con la scusa che rispettano quanto prescritto dalla legge, vanno ad interpretare i casi a loro piacimento, privi di una qualunque coscienza, sanno benissimo che questi delinquenti una volta rilasciati continueranno a spacciare, stuprare e probabilmente uccidere, ma loro se ne fregano, tanto non capiterà mai a qualcuno dei loro cari, sempre a povera gente... chissà che una buona volta la regola non venga rispettata, a volte succede.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 13/11/2018 - 14:59

occhio che non chiedano ai familiari della ragazza di risarcire le risorse perché non soddisfatte al termine del rapporto... da questa gente ignobile ci si aspetta questo e altro.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 13/11/2018 - 15:16

A quando la "caduta" di tali "giudici" AMEN.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 13/11/2018 - 15:43

Come volevasi dimostrare. Desiree si è suicidata.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 13/11/2018 - 16:04

Perfetto! Aspettavamo qualche giudice geniale che si mettesse di traverso. E questa è la magistratura appoggiata e sostenuta dai grillini. Avanti così!

Giorgio5819

Mar, 13/11/2018 - 16:05

"non sarebbe stato commesso in branco"... cosa sono riusciti ad appurare ? che non sono "entrati contemporaneamente " ? Ma che schifo........ ma che cosa circola nelle teste di certa gente? ma come riescono a uscire di casa la mattina e incrociare lo sguardo della gente normale ? ...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 13/11/2018 - 16:11

Non ho ancora capito,perchè nessuno invochi il fatto che la magistratura dovrebe essere TUTTA elettiva,per cu se TUTTE le sentenze emesse,pubblicate in RETE,non soddisfano il "senso comune maggioritario attualizzato"(non quello del PD & soci),dopo la "prima che mi fai,ti licenzio e te ne vai"!

gneo58

Mar, 13/11/2018 - 16:14

fjr, fossi in loro mi guarderei a 360 gradi ogni volta che esco.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 13/11/2018 - 16:15

Nonostante le tante testimonianze negano che ci sia stato uno stupro di gruppo? Allora potrei avere dei seri dubbi su Rosa e Olindo, ma anche su Bossetti. Comunque a loro hanno dato l'ergastolo. A questi?

gang142

Mar, 13/11/2018 - 16:16

Gli italiani esigono la pubblicazione dei nomi di questi giudici.

BACECO

Mar, 13/11/2018 - 16:20

IL 1968 DA I SUOI FRUTTI.....MALEDETTA SINISTRA HAI ROVINATO L'ITALIA. UNA MASSA DI IDIOTI NEI POSTI DI POTERE E ANCOR PEGGIO NELLA MAGISTRATURA DOVE SI DECIDE DEL BENE PIU' PREZIOSO: LA LIBERTA' INDIVIDUALE E LA LIBERTA' DI VIVERE IN UN PAESE SICURO. SIATE STRAMALEDETTI

ulio1974

Mar, 13/11/2018 - 16:25

...il processo andrà in prescrizione e qualcuno dimostrerà che "il fatto non sussiste". desirè è morta accidentalmente, forse a causa del buio è inciampata....

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 13/11/2018 - 16:26

Mattarella dorme?

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 13/11/2018 - 16:27

Non ci posso credere! Ma che giustizia abbiamo in Italia ?

zingozongo

Mar, 13/11/2018 - 16:27

dura lex sed lex, in effetti se la droga se la e iniettata da sola non sussiste l omicidioma di sicuro l omissione di soccorso e lo strupro, bravi giudici che non si fanno condizionare dalle piazze e dalle folle sbraitanti.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 13/11/2018 - 16:27

Dai e dai, la corda si spezza!

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Mar, 13/11/2018 - 16:31

Posso capire che la giurisprudenza di sinistra asserisca, magari dopo aver fatto fare alle toghe rosse un sopralluogo di aggiornamento professionale al sex shop, che con l'aiuto di qualche ameno dispositivo la vittima si sia stuprata da sola. Mi manca pero' ancora un tassello, ovvero come la povera Desirée sia riuscita successivamente e spontaneamente a farsi a pezzi ed infilarsi nei due trolley della risorsa boldriniana Oseghale. Temo che per avere una spiegazione convincente dovro' aspettare il prossimo congresso di Magistratura Democratica.

Ritratto di gammasan

gammasan

Mar, 13/11/2018 - 16:32

Vorrei suggerire ai magistrati di esaminare la temperature del giorno fatale: non si può ancora escludere che la povera ragazza sia morta per il freddo...

herman48

Mar, 13/11/2018 - 16:43

Deportate le bestie, e con loro anche i giudici!

carlottacharlie

Mar, 13/11/2018 - 16:47

Eccoli ancora qui a difendere nerimuslim e farabutti. Poi si lamentano se sono disprezzati. Ci domandiamo cosa agita le loro meschine menti, come possono essere privi di buonsenso, immorali. Hanno infettato il luogo più delicato dello Stato con i loro maneggiamenti a voler difendere la peggior feccia ed in dispregio di noi bianchi e italiani. Per questa ghenga è priorità salvare l'oscurantismo morale ed intellettivo di queste bestie nere. Non vogliono, non ci tengono a difendere le nostre ragazze, bianche, che, qualsiasi errore abbiano commesso, non meritano d'essere stuprate ammazzate e vilipese dai branchi neromuslimm, e dalle loro scelte di giudici. Stanno diventando, questi pseudo magistrati, la vergogna del paese e della civiltà.

MOSTARDELLIS

Mar, 13/11/2018 - 16:52

non ci sono parole per definire la "giustizia" italiana.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 13/11/2018 - 16:55

eh ma erano in fila perbene. mica come dei selvaggi

Ritratto di Laura51

Laura51

Mar, 13/11/2018 - 17:03

Ma questi c.d. "avvocati", ce l'hanno il coraggio di guardarsi allo specchio?.. Sì, direi proprio di sì.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 13/11/2018 - 17:36

questi godono a vedere le vittime e i familiari soffrire, non c'è altra spiegazione

Dordolio

Mar, 13/11/2018 - 17:37

Non era uno stupro di gruppo. Infatti aspettavano fuori dalla porta ordinatamente in fila. Uno alla volta, please. Qualcuno mi spieghi allora come va inteso lo stupro di gruppo. Signori, non ci saranno MAI leggi adeguate, MAI per quanto ben congegnate fino a che i giudici avranno il potere di dare loro interpretazioni arbitrarie ai limiti del ridicolo. O del tragico come in questo caso. Non so se il problema sia la magistratura da riformare. O i giudici, oramai divenuti semidei intoccabili e onnipotenti. E mi fermo qui prima che la DIGOS mi suoni all'uscio...

DRAGONI

Mar, 13/11/2018 - 17:51

E' l'ennesima provocazione-

frabelli1

Mar, 13/11/2018 - 17:56

La prossima volta leggeremo che i giudici liberano tutti perché la ragazza ha fatto tutto da sola: si è stuprata, assassinata e seviziata

baio57

Mar, 13/11/2018 - 17:57

Zingozongo ,si sta argomentando se sia o meno stupro di gruppo, attieniti a ciò. E poi ,se dobbiamo dirla tutta, nel la tua riflessione(euf.)pro giudice, ti sei dimenticato del "piccolo" particolare della vivisezione del cadavere della poveretta.

filder

Mar, 13/11/2018 - 17:57

Giustizia all'Italiana! Vedi: la toga che mette a piede libero lo spacciatore ed ordina la Polizia di restituire soldi e droga, la toga che stabilisce che sputare in faccia i poliziotti non è reato, la toga che libera lo spacciatore con la motivazione che lo ha fatto per bisogno e cosi' via tanti altri reati rimasti impuniti e ben presto vedremo che anche gli altri due che erano stati imputati per il delitto di Desirè saranno messi in liberta' con la motivazione che la povera fanciulla si è suicidata da sé volontariamente, W la giustizia, W l'Italia!!!!!!!!!!!!!!!!

emulmen

Mar, 13/11/2018 - 18:01

@zingozongo - tu devi avere qualche problema mentale...in pratica quegli assassini facevano la coda davanti a Desirè per aspettare il loro turbo? ma va a cagher...fossi in quel giudice io non uscerei più di casa, corre rischi troppo grossi...vogliamo arrivare alla giustizia fai-da-te?

tersicore

Mar, 13/11/2018 - 18:02

Sono un animalista: quindi sto con i giudici!.......

Nick2

Mar, 13/11/2018 - 18:03

Tutti sapete cosa accade veramente, ma non dite la verità per ottenere consensi. Queste povere ragazze, spesso poco più che bambine, si prostituiscono con i pusher per una dose. Succede da tempo, e anche le numerose morti sono avvenute nel più assoluto disinteresse di tutti. Ora, per far passare all’incasso il vostro demagogo in felpa, prendete due piccioni con una fava: demonizzate stranieri e giudici. Un tempo, in Italia, operavano numerose comunità di recupero dei tossicodipendenti, sostenute, finanziate e pubblicizzate da governi, programmi televisivi, volontari. Oggi, che chiunque si prodighi in aiuto di chi ha bisogno, di chi è in difficoltà, viene considerato un malfattore, i centri di recupero ricevono solo pubblicità negativa, non vengono sostenuti finanziariamente e i poveri ragazzi vengono abbandonati al loro destino. Bisogna fare urgentemente qualcosa per loro. La mafia troverà sempre delinquenti e disperati disposti a spacciare droga…

lappola

Mar, 13/11/2018 - 18:03

"Non sono abusi "commessi in branco ma singolarmente" ??????? Certo, la cosina è una sola, in quanti ci potevano entrare tutti insieme? Vergogna ... Se non si fosse trattato di un evento così raccapricciante ci sarebbe da sghignazzare davanti a quei giudici, altro che rispetto ...

efferaia

Mar, 13/11/2018 - 18:04

Desiree' = Meredith sono morte per volonta' del cielo. Buffoniiiiiiii.

marcs

Mar, 13/11/2018 - 18:05

Sono senza dubbio dei delinquenti che meritano la galera per molto tempo, compreso naturalmente l'italiano che ha fornito, pare, le droghe fatali, ma ad ognuno di loro va data la sua parte di colpa, non si può e non si deve fare per tutti lo stesso discorso. Ma voi imbecilli che fate? Ve la prendete con la magistratura, ma andate a .....

polonio210

Mar, 13/11/2018 - 18:05

Sì, non ci fu stupro di gruppo, infatti erano in fila per stuprarla, per ore, uno alla volta. I "valenti" magistrati forse intendono che la VIOLENZA SESSUALE DI GRUPPO si configuri solamente quando un gruppo compatto(poi disquisiranno sul numero esatto di individui perché venga definito gruppo)si getta addosso ad una vittima per violentarla tutti insieme nello stesso medesimo momento? I "valenti" magistrati hanno vagamente presente che delle persone, in fila per stuprare una donna, sono comunque un gruppo? Povera ragazzina. Prima stuprata da bestie immonde, ora stuprata da disquisizioni da azzeccagarbugli.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Mar, 13/11/2018 - 18:07

Fino a quando ci saranno queste zecche rosse, la giustizia non trionferà!

vottorio

Mar, 13/11/2018 - 18:08

La magistratura deve essere commissariata con la massima urgenza a causa di infiltrazioni di "demenza" fulminante.

roseg

Mar, 13/11/2018 - 18:11

Non fu uno stupro di gruppo...BEH E LA DIFFERENZA DOVE STA??? POVERA iTALIA SEMPRE PEGGIO. In attesa della prossima rappresentazione del CIRCO BARNUM!!!

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Mar, 13/11/2018 - 18:14

Bisognerà liberarsi di questa magistratura pro immigrazione, sempre pronta a assolverli , qualche magistrato aveva proposto di fare una legge che considerasse gli immigrati meno colpevoli rispetto agli italiani. A che punto siamo arrivati.

leopino

Mar, 13/11/2018 - 18:15

Nulla di strano in questa sentenza. E' tempo oramai che lo Stato nn c'è, vista l'oscena latitanza della malagiustizia.

honhil

Mar, 13/11/2018 - 18:21

Niente omicidio volontario. Niente violenza di gruppo. Alla prossima puntata, cadrà anche lo stupro. E all’altra ancora, la morte diventerà una pura casualità. E poi, dopo qualche altro ripensamento, tutta la colpa verrà data a Desirèe che, con troppa leggerezza, si è avventurata in quell’antro di lupi. Senza essere Cappuccetto Rosso. E in sintonia con questa nuova narrazione dei fatti, la stampa, per dare una mano d’aiuto alle toghe, come sempre, comincerà a scrivere che gli stupri e le angherie avvengono fra le mura domestiche. Mentre fuori c’è l’esercizio del libero arbitrio. Agli italiani, agli italiani che del multiculturalismo e del Pd hanno le tasche piene, non resta da sperare che la Provvidenza sotto forma di suffragi, finalmente, metta fine a questa farsa chiamata Giustizia. Mentre il presidente Mattarella, che continui a dedicarsi ai suoi passatempi preferiti.

claudioarmc

Mar, 13/11/2018 - 18:27

Un bravo giudice democratico lo trovi sempre, li abbiamo coccolati per anni. Credo che comunque cose come questa o come quello dello sputo al poliziotto siano utili, la corda per spezzarsi si deve prima tendere. Forza elkid dicci la tua

simonemoro

Mar, 13/11/2018 - 18:32

Quando ci sono di mezzo i crimini degli extracomunitari, il santo padre (comunista) argentino ha raccomandato indulgenza, verso gli italiani razzisti invece serve la massima severità ah ah ah Una volta avevamo un americano a Roma, adesso abbiamo un argentino (comunista) a Roma. Povera Italia, chi ha messo assieme questo paese sbagliato?

pasquinomaicontento

Mar, 13/11/2018 - 18:35

...Poi dice che uno se butta da Ponte Sisto senza sapè notà, gridanno:-Ciavemo er Codice Penale mejo der monno! Infatti p'esse' condannato deve da venì' giù er diluvio universale,figuramose poi se er soggetto nun conosce usi e costumi de chi lo ospita,perchè magara nun sa legge, oppure perchè così s'usa ne la fogna 'ndo è nato.M'aricordo,tempo che fù,ar tempo der fascio se un fio de 'na bona donna, avesse approfittato de 'na minorenne,come la sedicenne de San Lorenzo, sarebbe stato accolto a carci in bocca come antipasto...er seguito ve lo lascio immaginà.Che tempi,se rubava, se rapinava, ma sempre rispettosamente,e eravamo solo noi, nun c'erano grugni sfranti,che ammazzeno le regazzine...Purtroppo ciavemo un canchero dall'artra parte der colonnato,che ne vorebbe deppiù de 'sti musi sfranti...smetto, nun vojo annà fora binario...

Giorgio5819

Mar, 13/11/2018 - 18:45

Si, inizio a pensare che qualcuno stia bellamente provocando la dignità degli italiani... il senso del pudore, la pazienza...

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Mar, 13/11/2018 - 18:47

Non si può dire ".........."? Poveracci, caduti nelle mani di questi giudici spietati che gli daranno l'ergastolo se gli va bene e se invece gli va male la garrota. Poveracci, emigrati in questa brutta Italia razzista, fassista e selvaggia. "Boveri nxgxeddi", incompresi, trattati peggio degli animali da questi spietati "Giudici Nazional-Comunisti", è proprio una vergogna!

Happy1937

Mar, 13/11/2018 - 18:50

DecIsione indegna di un Paese civile quale dovrebbe, ma non e’ piu’, la povera Italia.

Sceitan

Mar, 13/11/2018 - 18:54

La storia e' vecchia e super collaudata ovvero si procura il casus belli.Non riuscendo in nessun modo a scalzare la Lega dal Governo, cercano la rivolta popolare da reprimere nel sangue. Sta' scritto in uno dei trattati criminali, firmati e che dice pressapoco che in caso di rivolta popolare o sommossa, le Forze dell'Ordine vengono autorizzate all'uso delle armi per sedarle. Mica userebbero le nostre Forze dell'Ordine bensi' la Polizia Europea che e'stata creata apposta e gia messa alla prova in Grecia. Di queste pronunce ce ne saranno ancora molte nella speranza di una rivolta popolare.

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 13/11/2018 - 19:01

Secondo i magistrati non è stata neanche stuprata; ha fatto tutto da sola. La verità è che la Magistratura è rossa, pro immigrazione, pro centri sociali e fa politica spudoratamente. Il M5s pensa al reddito ai fannulloni e, forcaiolo com'è, ispirato da Davigo e Travaglio (loschi figuri da inquisizione) non affronterà mai il problema Giustizia.

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 13/11/2018 - 19:07

Alla fine si sarà suicidata.

Dordolio

Mar, 13/11/2018 - 19:08

E' una provocazione per sfidare il nuovo governo che vorrebbe riformare la giustizia. Ora stanno prendendo in mano poi la posizione dell'unico italiano in ballo, il fornitore di droga. Vediamo se saranno così pietosi anche con lui...

cagliarese

Mar, 13/11/2018 - 19:10

Il riesame ha derubricato l’accusa di violenza sessuale di gruppo in abuso sessuale aggravato dalla minore età della vittima e riconosciuto il reato di spaccio per entrambi. I due restano quindi in carcere.ossia hanno rispettato i turni e l'hanno stuprata uno alla volta,quando si dice essere gentiluomini.Tra non molto i giudici sentenzieranno che Desiree è morta di raffreddore.Speriamo li scarcerino presto cosi possono riprendere a pagarci le pensioni

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mar, 13/11/2018 - 19:12

I giudici ? Siamo sicuri che lo sono?

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 13/11/2018 - 19:15

Un castelllo di carte che si sfalda.lunica vero assassino è l’Italiano che ha ceduto la droga e fa il medesimo lavoro del babbo della povera vittima ... da meditare ...

Seawolf1

Mar, 13/11/2018 - 19:19

Infatti non erano in gruppo ma erano in fila: è questo che vuole dire la magistratura italiana forse

CidCampeador

Mar, 13/11/2018 - 19:27

non avendola stuprata tutti assieme ma uno alla volta non si puo definire di gruppo!!!! e poi dicono che gli italiani non sono discriminati

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 13/11/2018 - 19:32

maricap:Condivido al 100%.Presidente Mattarella se ci sei batti un colpo.Non è più Italia questa.Regards

manente

Mar, 13/11/2018 - 19:33

Se questi criminali fossero stati italiani la decisione sarebbe stata del tutto diversa !!! Viene in mente il processo di Yara Gambirasio in cui Bossetti è stato condannato all'ergastolo sulla base di un Dna "irripetibile" ... secondo la "magistrata" !!!

Divoll

Mar, 13/11/2018 - 19:38

Avvocatessa e giudice andrebbero espulsi dall'Italia con disonore, assieme ai criminali che difendono.

Divoll

Mar, 13/11/2018 - 19:40

Tra poco diranno che si e' suicidata. Provarono a fare la stessa cosa nel caso di Pamela.

bremen600

Mar, 13/11/2018 - 19:42

voglio diventare come FIDEL CASTRO.!!

Divoll

Mar, 13/11/2018 - 19:44

Qualunque bassezza, pur di difendere i clandestini africani.

Massimom

Mar, 13/11/2018 - 19:44

Essendo risorse pidiote africane, riusciranno a farla franca. Cresce il razzismo antiitaliano.

rossoarciere

Mar, 13/11/2018 - 19:45

volete vedere che i giudici li assolveranno perche' hanno agito in stato di necessita'

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 13/11/2018 - 19:46

Mai in vita mia avrei creduto di sperare in una dittatura. MAI. A questo mi hanno ridotto, mi faccio schifo da solo ma non posso farci niente.

rossoarciere

Mar, 13/11/2018 - 19:48

la ragazza si e'autoviolentata per cui li scarcereranno !!!!!!!!!!!!!!!!!!! ma chi e' che paga gli avvocati ??????????????

Massimom

Mar, 13/11/2018 - 19:49

I razzisti pidioti antititaliani gongolano ragliando le loro schifezze, alle zecche non pare vero di poter riabbracciare presto i pusher stupratori assassini africani.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mar, 13/11/2018 - 19:59

Verra fuori .."che e` morta per il "godimento d`orgasmo" Cosi tutti liberi ,e` una pacca sulle spalle per avvocatura della difesa.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 13/11/2018 - 20:01

"il crimine non sarebbe stato commesso in branco ma si sarebbe trattato di abusi "commessi singolarmente" - - - Beh, commento : 在這一點上,你可以吐在臉上,很多 – (3° invio)--

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 13/11/2018 - 20:01

El Presidente 14:32 scrive : "Mi sembra che dal punto di vista del diritto la cosa sia corretta" – Magari potrebbe spiegare meglio cosa sia corretta. - - - scrive ancora : "e questi luridi bastardi in carcere sono e in carcere restano" – Sì, ma solo per il momento e comunque non per omicidio. Ergo, la povera Désirée si è dimenticata di respirare spontaneamente. – (3° invio)---

Ritratto di mailaico

mailaico

Mar, 13/11/2018 - 20:02

Giudici donna o-Yeah ! Grandi ! I miei amici pusher liberi ! Ale'. Stasera si festeggia, portiamo un po di mxxxxxxe e le sfondiamo! Yeah!

Ritratto di mailaico

mailaico

Mar, 13/11/2018 - 20:03

-Alsikar- povera vittima ? sei un cornutazzo! Sei dalla parte delle tossiche mxxxxxxe. Io invece sti tossici li metterei tutti al caldo senza distinzione di genere. Sieg Heil !

adal46

Mar, 13/11/2018 - 20:04

Sarà...., ma qua sembra un film a esito scontato dove si intravede lo STUPRO di gruppo (sul popolo italiota) da parte di parrucconi con licenza di uccidere (l'anima del medesimo popolo).

steluc

Mar, 13/11/2018 - 20:10

@ raperonzolo , non è il solo, sondaggi non troppo pubblicizzati affermano che circa un terzo degli italiani la pensa come lei. Certo, visto lo stato comatoso in cui sono le Ff.Aa. ,trasformate in caschi blu infermieri e camerieri, non sembra all’orizzonte. Purtroppo, le Desirée e Pamela ,con la giustizia ideologizzata che ci ritroviamo ( non a caso, la sx ci ha lavorato decenni) non avranno pace.

stefano1951

Mar, 13/11/2018 - 20:15

Definire "non di gruppo" uno stupro perchè hanno violentato la vittima "uno alla volta", è già da fuori della normale comprensione del buon padre di famiglia. Continuare a subire questa casta intoccabile che può decidere, senza alcuna propria responsobilità, su chiunque è un manifesto masochismo itaglione frutto della viltà dei politicanti che non obbligano questi irremovibili figuri a sottoporsi alla volontà del popolo nel cui nome pretendono di sentenziare. Altro che la definizione della magistratura profferita in un comizio da Salvini!

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 13/11/2018 - 20:16

IMMENSO Paolo_Trevi! "I giudici fanno di tutto per farci uscire dalla grazia di Dio". Infatti i giudici non sono li` ad amministrare la Giustizia, ma a soddisfare la fregola da KKK degli incappucciati de noantri. Pare invece che contestare reati a dei sospetti, funzioni molto meglio se e` fatto sulla base di riscontri oggettivi, anziche' sulle fantasie dei giustizieri della notte da tastiera, aizzati da certa truce stampa (Ecco, i Grillini dovrebbero insorgere per questi casi di malastampa, non perche' vengono criticati).

FRANGIUS

Mar, 13/11/2018 - 20:20

VERGOGNA ! SI VEDE CHE STI MAGISTRATI DA STRAPAZZO HANNO LA SCORTA PER LORO E FAMIGLIA E QUINDI ESENTI DA QUESTI LURIDI DELINQUENTI.MA,RIPETO,SE DESIREE FOSSE UNA LORO FIGLIA FORSE USEREBBERO LA LEGGE NEL MODO GIUSTO.VERGOGNA PER L'ITALIA PAGARE LAUTAMENTE COSTORO CHE AVALLANO QUESTI ORRENDI DELITTI.

Giorgio5819

Mar, 13/11/2018 - 20:20

CHI E' IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA ?......

Gianni11

Mar, 13/11/2018 - 20:31

Le toghe rosse vanno messe all'ingiu' e lasciate li' a seccharsi. Vilipedio i miei coxxxxni.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 13/11/2018 - 20:32

Dai che di questo passo le prossime ricostruzioni diranno che si e` suicidata trattenendo il respiro ! Maremma mai ala!

Duca8491

Mar, 13/11/2018 - 20:38

Luridi bastardi. Siamo una republica governata dalla magistratura "democratica" Ora dategli un premio a queste risorse. Non ne avevamo ancora abbastanza di questi delinquenti. Anche i giudici dalla loro parte. Questi sono i danni provocati dalla sinistra. Hanno ridotto l'Italia un letamaio.

scorpione2

Mar, 13/11/2018 - 20:48

scommetto che l'avvocato ha giurato sulla testa dei figli che non era stupro.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 13/11/2018 - 20:50

...e giustizia è fatta. Gli assassini ringraziano.

Dordolio

Mar, 13/11/2018 - 20:50

Pravda, non hai capito una beata mazza. Nemmeno facendoti i disegnini capiresti. Torna in gabbia. E nemmeno ti sei meritato le noccioline, bestia.

tersicore

Mar, 13/11/2018 - 20:54

A quanto pare, Mattarella tacendo sta con la minoranza sempre più microscopica degli italiani...

scorpione2

Mar, 13/11/2018 - 20:54

x stenos, mi dispiace per la ragazza ma si e' suicidata da sola assumendo droga, a 16 anni i ragazzi vanno a scuola, chiediti del perche' non andava, si faceva 70 chilometri per andare verso la morte. mi auguro che gli spacciatori marciscono in galera, purtroppo questa e' la verita'.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 13/11/2018 - 21:00

AZZERARE LA MAGISTRATURA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

mariod6

Mar, 13/11/2018 - 21:06

Ripeto per la quarta volta : L'omicidio non lo ha commesso, l'ha violentata che era già morta. Lo stupro perpetrato da un caprone alla volta non è di gruppo, non la hanno stuprata a due a due !!! Complimenti al magistrato e soprattutto alla donna avvocato che ha venduto l'anima e la dignità per un solo denaro, almeno Giuda ne aveva presi trenta. Stesso augurio ad entrambi : speriamo incontriate gli emulatori di queste bestie e poi vediamo se siete sempre dello stesso parere. Complimenti ancora......!!

rigadritto

Mar, 13/11/2018 - 21:10

Come già per altri in questo Paese, anche la povera Desiree sarà morta due volte, anzi tre. Una perchè violentata barbaramente, poi uccisa dagli spacciatori e infine dai magistrati. A quando una Giustizia vera?

moichiodi

Mar, 13/11/2018 - 21:13

Ovviamente se l'accusa sulla raggi o su Berlusconi cade è tutto ok. Il giudice valuta gli elementi che la polizia gli mette a disposizione. Tutto il resto parole al vento.

Ritratto di saggezza

saggezza

Mar, 13/11/2018 - 21:24

È entrato uno per volta. Se fossero entrati tutti contemporaneamente allora era di gruppo.

ESILIATO

Mar, 13/11/2018 - 21:37

Questi cosi detti magistrati andrebbero messi al muro e ripulire il corpo della magistratura italiana. Basta con questi figli del 68.

marcs

Mar, 13/11/2018 - 22:01

Sono senza dubbio dei delinquenti che meritano la galera per molto tempo, compreso naturalmente l'italiano che ha fornito, pare, le droghe fatali, ma ad ognuno di loro va data la sua parte di colpa, non si può e non si deve fare per tutti lo stesso discorso. Ma voi imbecilli che fate? Ve la prendete con la magistratura, ma andate a c....

Ritratto di The Father

The Father

Mar, 13/11/2018 - 22:04

essere schifoso, grandissimo pezzo di m***a!

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 13/11/2018 - 22:18

Ma stro@zi minus habentes come Nahum li dovete proprio pubblicare redazione?? Ieri biasimava la signora col figlio down licenziata con l'avvallo del giudice dall'Ikea, oggi e' qui a scaricare la colpa solo sull'italiano, come se violentarla a turno sotto effetto di droga fosse una cosa da orsoline. Speriamo capiti a tu sorella, perdente.

carpa1

Mar, 13/11/2018 - 22:19

Lo sanno tutti che è morta di raffreddore. E poi : ".. violenza sessuale (ma non di gruppo).." Certo che trattasi di violenza sessuale perpetrata singolarmente! Anche un cxxxxxo, seppure non giudice, si rende conto che non avrebbero potuto penetrarla contemporaneamente ma solo uno alla volta; il cxxxxxo sarebbe invece, a questo punto, il legislatore che si è inventato un tipo di violenza sessuale che non può esistere.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 13/11/2018 - 22:21

Dordolio, Pravda e Nahum son due ritardati con un QI da piattola che pensano di essere intelligenti, almeno Pravda. E' logico che non capiscano.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 13/11/2018 - 22:23

Moichiodi, ritardato comunista, il GIP aveva presentato ben altro di quello che i giudici hanno detto, e' scritto nell'articolo. Non sapete nemmeno leggere voi beoti sinistri.

silvano45

Mar, 13/11/2018 - 22:25

E' arrivata ora che anche i giudici siano nominati dal popolo e che al popolo rispondano e che il loro stipendi e privilegi siano in rapporto della qualità e quantità di giustizia che offrono.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 13/11/2018 - 23:14

Evviva Cape COD il fine gentiluomo e’ Vivo e lotta insieme a noi... vedi cape COD io ho fatto studi regolari di giurisprudenza e anche il carabiniere, tu invece dividevi forse il divano con Gigi (non quello della cremeria) io non sono contento di certe situazioni ma i fatti sono fatti e la legge è legge. Possibile che certi concetti invero semplici non riescano a fare breccia nella nube livorosa che avvolge il tuo capo?

abc1234

Mar, 13/11/2018 - 23:57

Ma un reset totale della magistratura? Potiamo un po di rami secchi e di sinistra che non sono compatibili con lo stato italiano? Salvini che dice invece di litigare con la UE?

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 14/11/2018 - 00:17

Nahum 19:15 + 23:14 scrive : "io ho fatto studi regolari di giurisprudenza e anche il carabiniere". - - - Ecco, è l'unica cosa giusta che ha fatto : non essere più carabiniere.

robertino

Mer, 14/11/2018 - 00:20

Altro che Francia, UE, Speculatori e terrorismo vario...il nemico numero uno del Popolo italiano è la giustizia italiana. Un cancro che ci sta portando alla disperazione, che ci sta divorando piano piano. Va abbattuto al più presto e con tutte le forze, dobbiamo REAGIRE !

parsifal25

Mer, 14/11/2018 - 05:26

Fra poco daranno la cittadinanza onoraria, un risarcimento e gli intitoleranno una piazza... Accusati ingiustamente.

Nick2

Mer, 14/11/2018 - 07:56

A quanto pare, in questa sede, la verità non interessa a nessuno. Non sto certo a difendere i farabutti che hanno dato la morte alla povera ragazza, ma vi sembra possibile che si siano messi in fila per stuprarla, morente ed abbiano continuato anche dopo la sua morte? Sono delinquenti, ma mica scemi. Quasi sicuramente è successo quello che spesso succedeva. Desirée si è prostituita per avere la sua dose, ma probabilmente la droga, tagliata male, le ha procurato la morte. I suoi aguzzini, vedendola agonizzante non l’hanno soccorsa e se la sono data a gambe. Desirée è stata una ragazza abbandonata da famiglia e istituzioni e sfortunata. Tutti se ne sono approfittati di lei. I populisti amici di Salvini pur di demonizzare stranieri (tutti) e magistratura, sono stati gli ultimi a stuprarla. Da dopo morta…

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 14/11/2018 - 08:30

^°©°^ derubrica qua, derubrica là avete lasciato almeno il divieto di sosta?

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mer, 14/11/2018 - 09:39

Pravda a differenza tua che osservi e commenti ogni articolo schierandoti come un ultras allo stadio, io sono dalla parte della giustizia, della vittima, provo sdegno e ribrezzo per quei giudici e non meno per te, che pur di difendere il tuo sogno liberalsinistro e ormai anarchico, preferisci vedere animali in giro per le nostre strade al posto che in galera, ti auguro un giorno di poter fare la loro conoscenza, anzi che anche i tuoi cari possano passare delle ore liete con loro come è successo alla povera ragazza... lo dico dal profondo del cuore

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 14/11/2018 - 09:55

La riforma della Giustizia è ormai prioritaria. Bisogna eliminare tutte le leggi che consentono sconti di pena e scappatoie varie, nonché questa incredibile discrezionalità dei giudici.

Ritratto di adonf

adonf

Mer, 14/11/2018 - 10:09

Mio figlio di 16 anni, l'ho beccato a fumare una sigaretta e gli ho dato un ceffone, togliendogli tutti gli accessi internet e sorvegliandolo da vicino. La Gendarmerie l'ha beccato, lui e suoi amichetti del liceo internazionale, a fumare le canne, l'hanno convocato e, oltre al secondo ceffone, ha dovuto pure dare i nomi di chi vendeva. E' stato fatto un repulisti, siamo dovuti andare in tribunale per una bella tirata d'orecchie. Non fuma più, ha provato e se n'é pentito. Controlli delle urine e analisi del sangue regolari. Mi é bastato vederlo una volta con gli occhi rossi, per uno spinello. La povera ragazzina (pace all'anima sua) si iniettava l'eroina e i genitori non hanno visto niente ? E voi state qui ad insultare i giudici ? Ma i genitori non esistono più ? Cara Redazione, fai uno sforzo e pubblica anche chi non la pensa esattamente come il popolo. Grazie.

cesare caini

Mer, 14/11/2018 - 10:15

Ma certo , se fosse viva metterebbero in galera Lei per averli provocati .... Staremo a vedere in quanto tempo torneranno liberi di uccidere altre persone..

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 14/11/2018 - 10:39

Personalmente li avrei accusati di stupro e omicidio, solo per il fatto di essere presenti. Di questo passo, questi giudici, stanno creando i presupposti per una ........

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 14/11/2018 - 10:55

---non devo commentare nulla---le cose dette dai giudici le ho anticipate bellamente nei giorni precedenti prendendomi sonori fischi---si tratta solo di saper leggere nei ritagli di tempo quel malloppone di circa 1300 pagine di codice penale--e di mettersi in una posizione psicologica da garantista--senza farsi prendere la mano dai truci eventi-non si può sbattere nessuno in cella se non si hanno prove certe che questi abbia commesso un delitto---swag--la magistratura non è adatta a persone umorali--

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mer, 14/11/2018 - 12:17

elkid dall'alto della tua cultura e morale superiore, mi pare sia questo il termine con cui voi radical chic vi presentate al mondo, mi auguro come già detto da molti, che nessuno dei tuoi parenti debba mai vivere quanto successo a Desirée, ma intendiamoci il pensiero è rivolto agli innocenti, per te non sarebbe sufficiente vivere tale esperienza che meriteresti per quanto scrivi, servirebbe per farti capire quanto sei fuori da ogni logica umana, guarda le cose come stanno, non con gli occhi malati di un comunista.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 14/11/2018 - 12:58

--Paolo_Trevi--credo fermamente nell'autodeterminazione di se stessi ed alle responsabilità personali delle proprie scelte di vita--non avendo parenti che facciano uso di sostanze pesanti e non dovendosi vendere financo sessualmente per procurarsi i soldi della roba--credo francamente caro paolo --che quanto tu mi auguri non possa realisticamente verificarsi---detto ciò- ci sono quintali di sentenze di cassazione che ci dicono che non è così automatico condannare per omicidio uno spacciatore --se il "cliente" muore di overdose per le sostanze cedutegli-studiati l'articolo 586 cp-" Morte o lesioni come conseguenza di altro delitto"---un caso eclatante --lo spacciatore italico di pantani fu assolto dall'accusa di omicidio--

cesare caini

Mer, 14/11/2018 - 14:09

I Sig Giudici dovrebbero proporre di intitolare una strada ai pusher di Desiree... anziché condannarLi...così non devono derubricare più nulla,,

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 14/11/2018 - 15:09

---cesare caini----quindi una strada pure al padre di desirè--

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mer, 14/11/2018 - 16:31

Elkid ottimo ragionamento, per essere stuprati fino a morire si deve essere tossici o prostitute, in effetti mai capitato che una preziosa risorsa boldriniana abbia violentato una donna solo per il gusto di farlo, certo che voi di sinistra non brillate per intelligenza, tu in particolar modo ti distingui nel gregge.

Pinozzo

Mer, 14/11/2018 - 17:17

Spiacera' ai sanculotti sanguinari che vorrebbero veder scorrere il sangue africano, ma evidentemente i giudici, che hanno studiato la faccenda con maggiore attenzione di loro, analfabeti funzionali, hanno valutato cosi'. Zagovian, grazie a dio la magistratura in Italia non sara' MAI elettiva, sara' sempre gente che vince i concorsi ed applica la legge senza farsi influenzare dagli umori del popolino.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 14/11/2018 - 22:07

Nahum, babbeo, se credi che abbia messo "cape code" invece che "cod" per mancanza di informazioni sul luogo sei ancora piu' habens di quello che credessi LOL, ma mi fa piacere che un minus come te conosca quel posto, non l'avrei creduto. Tu la giurisprudenza non sai nemmeno cosa sia e non conoscendo le dinamiche della morte della ragazzina stai facendo solo ilsotuttoio e anche abbastanza ridicolo per giunta. Oggi il pusher italiano ha smentito di aver dato la droga a Desiree tanto per fartelo sapere e fin adesso la sua implicazione e' molto fumosa, quindi come ci insegnate voi babbei sinistrati deve essere morta per forza da sola e violentata un po' per volta.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 14/11/2018 - 22:11

Birrozzo 17:17(voi sinistrati portate anche male...LOL) Quindi un comunista come te vuol farci credere che magistratura democratica applica la legge con tutti crismi e che non sono di parte eh?? Altre barzellette ne hai birrozzo ?

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 14/11/2018 - 22:31

Nahum, sinistrato, a parte fare il figo sul mio nick non sapendo nemmeno il motivo per cui ho VOLUTAMENTE messo code invece che cod, ti spiego una cosa..il giudice ieri ha giudicato una donna sola e mamma di un down facendola licenziare e non cercando nemmeno un accordo tra le parti, mentre nel caso degli stupratori africani hanno trovato il cavillino ridicolo dello stupro a "singhiozzo" e non di gruppo per alleviare l'aggravante. Riesci a vedere la differenza o sei troppo intriso di anti-italianismo e babbeismo per capire come vanno le cose?

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 15/11/2018 - 01:35

Nahum, cosa vorresti farmi il predicozzo da elementari su come si scrive Cape Cod sentendoti anche brillante magari??LOLOL Lo so benissimo come si scrive e ci ho anche vissuto ma non vengo certo a dire a te perche' scrivo code invece di cod. In compenso tu non sai una mazza di giurisprudenza, mi sembri piuttosto il tuttologo da tastiera tipico sinistrato che parla di libri e cultura e poi non mette l'h al verbo avere e sbaglia i congiuntivi. Si parla di accuse qui, cosa c'entra la legge intesa come decisione definitiva, babbeo?? LOL