Dieci cose che non sapete sui "bisogni"

Dall'odore alla composizione, dal suo impiego medico a quello come fonte di energia. Le informazioni sull'argomento sono davvero tante

Tutti la facciamo, ma nessuno ne parla. L'argomento anzi desta sempre molto imbarazzo ed è difficile sdoganare la "cosa" come assolutamente normale.

Stiamo parlando del bisogno fisiologico per eccellenza, la cacca, di cui Focus ha rivelato 10 curiosità che probabilmente non sapevate.

1. Nell’arco di una vita ognuno di noi ne pro­duce almeno 6 tonnellate.

2. L’atto dell’evacuazione è regolare se espletata 3-4 volte a settimana.

3. Il cattivo odore è dato da tracce di zolfo e molecole di ammonia­ca e trimetilammina.

4. Esiste un progetto militare degli Usa per realizzare una bomba puzzolente, non letale ma in grado di togliere al nemico ogni spirito ag­gressivo.

5. L'odore di feci attiva il siste­ma limbico, la parte più interna del cervello, associata alle reazioni più primordiali ed emotive.

6. Le a loro composizione è per il 75% di liquidi e per il 25% di materiale solido, per lo più fibre di cellulosa e cheratina. Il 30% del peso a secco è costituito da batteri, provenienti dalla flora intestinale, mentre un altro 15% sono sostanze inorganiche, soprat­utto calcio e fosfati

7. Esiste un trapianto fecale, usato per contrastare un batterio che si trova normalmente nella flora intestinale, ma che se prende il sopravvento può causare diarrea o colite pseudomembranosa.

8. Anche la cacca è nel Guinness dei primati. Le feci più piccole sono quelli dell'acaro, che espelle palline grandi un millesimo di millimetro. Quelle più grandi, invece, sono dell’elefante che produce in un giorno da undici a diciassette tonnellate.

9. Gli escrementi di elefante diventano per gli scarabei riserve di cibo.

10. La cacca non è solo uno scarto, ma anche una fonte di energia. Si può usare infatti, per produrre corrente elettrica.

Commenti

cgf

Sab, 23/01/2016 - 17:59

che bell'articolo di m...@.

cusrer

Sab, 23/01/2016 - 18:08

Articolo interessante!!!!! Una piccola osservazione: l'elefante in un giorno non può produrre da 11 a 17 tonellate di "concime"!!!!!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 23/01/2016 - 18:19

2° - Famosa la vignetta che rappresenta "l'operatrice" che alla porta alla quale si appresta a bussare, con tanto di culetto appuntito, trova appeso a fianco un asciugamanino e per terra il bidet. -riproduzione riservata- 18,16 - 23.1.2016

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 23/01/2016 - 18:20

cgf --- folgorante

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 23/01/2016 - 18:39

Nel parlamento italiano ne producono molto di più!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 23/01/2016 - 21:38

Michele Ardengo, bravissimo. Il tema, del tutto taciuto, è effettivamente dei più interessanti. Ripugnanza a parte. Io comincerei con l'igiene personale. Anche questa pochissimo osservata. Ti può capitare di stare in fila a ridosso di una o un signore in età, amareggiato dalla vita, che si trascura, particolarmente nella sua pulizia corporea, e che non usa il bidet. Col risultato che si pulisce sia la vulva o il pene molto sommariamente, oltre all'ano. Dio ce ne scampi. Quelli che per lei o per lui sono miasmi acquisiti, quasi non più percepibili, invece per chi gli è a ridosso è terrificante. Ma al di là di questi estremi, va raccontata bene a tutti l'importanza del buon lavaggio al bidet. Che non deve essere frettoloso, perché è lì che ti freghi. E te ne accorgi quando ti asciughi. Questa pratica deve essere la più scrupolosa in assoluto fra tutte le attenzioni che rivolgiamo al nostro corpo.SEGUE-21,38