"Dimissioni? Papa Francesco prende in considerazione la sfida di Benedetto"

II generale emerito della Compagnia di Gesù riporta una conversazione avuta col Pontefice. "Mi disse di chiedere al buon Dio che lo porti con sé quando i cambiamenti saranno irreversibili"

Dimissioni da papa. L'opzione sarebbe sul tavolo di Francesco. Con tutti i "se" e tutti i "ma". A ventilarla è padre Adolfo Nicolás raccontando quando Bergoglio gli disse di avere intenzione di "prendere in seria considerazione la sfida di Benedetto" XVI. Una rivelazione, quella riportata in un articolo scritto per la rivista spagnola Mensajero e riportata in Italia dal Corriere della Sera, che va presa con le pinze ma che, al tempo stesso, apre nuovi scenari sul Vaticano e sul Pontificato di papa Francesco.

Padre Nicolás è il generale emerito della Compagnia di Gesù. E sulla rivista spagnola Mensajero racconta quando papa Francesco gli disse anche: "Chiedo al buon Dio che mi porti con sé quando i cambiamenti saranno irreversibili". Parlare, quindi, di dimissioni è quindi difficili. O, perlomeno, va fatto con estrema cautela. Anche perché, in più di un'occasione, Bergoglio ha detto chiaramente di voler portare a compimento l'opera di riforma della Chiesa intrapresa all'inizio del Pontificato.

Nello scritto di padre Nicolàs resta la possibilità di una "rinuncia", proprio come ha optato Benedetto XVI aprendo così le porte di San Pietro a Bergoglio. Già nel 2014, come ricorda anche il Corriere della Sera, papa Francesco aveva spiegato che Ratzinger "ha aperto una porta, la porta dei papi emeriti" e che, se "un vescovo di Roma sente le forze venir meno", deve "farsi le stesse domande di Benedetto". "Settant’anni fa i vescovi emeriti non esistevano, e oggi ce ne sono... - ha spiegato l'anno scorso tornando da un viaggio in Armenia - ma con questo allungamento della vita, si può reggere una Chiesa a una certa età, con acciacchi, o no?". In futuro potrebbero, quindi, esserci anche altri papi emeriti. "Non dico tanti, ma forse due o tre - ha, poi, argomentato - e saranno emeriti".

Commenti

ORCHIDEABLU

Mar, 04/04/2017 - 11:09

E' ARRIVATO IL MOMENTO DI AVERE UN PAPA NERO E SAGGIO IMPORTANTE PER QUESTI TEMPI.PAPA FRANCESCO UN DIO SULLA TERRA.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 04/04/2017 - 11:22

MAGARI!!!! E poi di quali opere di riforma della chiesa va cianciando ? Lui sta riformando la popolazione italiana, a furia di importare negri e affini.

vittoriomazzucato

Mar, 04/04/2017 - 11:51

Sono Luca. Una speranza c'è: una malattia che possa attaccare questo e che lo porti a lidi non Terreni. Tutto prima che la riforma della Chiesa alla quale sta lavorando venga finita. Se il Conclave che lo ha eletto credeva che eleggerlo avrebbe portato un importante contributo alla riforma, allora bisogna ammettere che errare è umano, ma perseverare è diabolico. GRAZIE.

Ritratto di apasque

apasque

Mar, 04/04/2017 - 11:52

Mah, non mi pare che questo papa abbia introdotto "cambiamenti". Credo che tutto sia esattamente come prima. Salvo l’introduzione di messinscene d’effetto, la quantità di confusione, anche dottrinale, introdotta e la continua invasione in campi della politica da cui dovrebbe astenersi. Personalmente sono ormai da tempo molto confuso, non tanto per la mia fede, ma per la partigianeria e la leggerezza di certe sue affermazioni deplorevoli. Una per tutte, che nessuno ha condannato, la eguaglianza TrumpHitler. Se si dimettesse d’amblé, andrei in pellegrinaggio per ringraziare.

Trinky

Mar, 04/04/2017 - 11:55

Ma se durante la messa che ha celebrato a Monza non stava in piedi.......

Ritratto di apasque

apasque

Mar, 04/04/2017 - 12:01

@orchideablu: dici sul serio? Mi imbarazzi

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 04/04/2017 - 12:19

Chi sono io per giudicare....

Ritratto di apasque

apasque

Mar, 04/04/2017 - 12:44

@frank60: hai ragione, quello fu uno dei massimi momenti di relativizzazione della religione

giancristi

Mar, 04/04/2017 - 12:58

Quando Bergoglio si toglierà dai piedi, ci sarà un applauso entusiastico in tutta Europa. Un traditore che odia gli europei e stravede per gli africani. Se questi continuano ad arrivare torneremo al Medioevo. Ci portano la loro ignoranza e la loro barbarie. Non si integreranno mai.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 04/04/2017 - 13:34

Sarebbe una grande grazia, magari subito dopo Pasqua, senza aspettare "quando i cambiamenti saranno irreversibili" in modo che sia possibile per il successore correggere la rotta attuale che ci sta portando sugli scogli. Ora che l'hai ventilato fallo Bergoglio, sarebbe la cosa giusta.

ORCHIDEABLU

Mar, 04/04/2017 - 13:45

APASQUE,COSI VEDIAMO DI RISOLVERE UNA VOLTA PER TUTTE QUESTA STUPIDA STORIA INFINITA DI RAZZISMO.E POI IL MISTERO DI FATIMA.O NOSTRADAMUS PER CHI CI CREDE.

venco

Mar, 04/04/2017 - 15:04

E' meglio che il buon Dio se lo prenda al più presto prima che finisca la distruzione della Chiesa.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 04/04/2017 - 15:07

Forse è arrivato il momento di avere un papa che fa il Papa e non il politico.Tornatene in argentina nelle tue pampas.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 04/04/2017 - 16:51

"Che noia che barba, che barba che noia", direbbe Mondaini.

manfredog

Mar, 04/04/2017 - 23:49

Mon Dieu..!! Dopo tanti anni che il Padreterno non ne fa più, questo sarebbe un vero MIRACOLO..!! mg.