Dio non è abruzzese

Dopo il terremoto e la tragedia all'hotel Rigopiano, lo schianto dell'elisoccorso. Dio, perché tante piaghe sull'Abruzzo?

Dal libro del profeta Isaia: «Ricordatevi i fatti del tempo antico, perché io sono Dio e non ce n'è altri. Sono Dio, nulla è uguale a me. Io dal principio annunzio la fine e, molto prima, quanto non è stato ancora compiuto; io che dico: Il mio progetto resta valido, io compirò ogni mia volontà!. Io chiamo dall'oriente l'uccello da preda, da una terra lontana l'uomo dei miei progetti. Così ho parlato e così avverrà; l'ho progettato, così farò».

Il progetto, dunque. Ma quale progetto? Dove è Dio in Abruzzo? Non si hanno notizie da quelle parti della presenza del Creatore perché ormai tutto è distrutto, esistenze e dimore, natura e oggetti, il Creato formato dal nulla nulla è tornato a essere. Il terremoto di Montereale, la valanga di Rigopiano, l'elicottero precipitato nella nebbia di Campo Felice, il tempo malvagio, il buio del lutto e dell'assenza di elettricità, il freddo, il gelo, il silenzio della morte e quello del mattino disperato, quando la luce fa capire che non è stato un incubo ma è vero tutto, maledettamente vero, tragicamente effettivo come il passare dei secondi, dei minuti, di ore che sembrano ormai inutili da vivere.

Non nominare il nome di Dio invano, secondo comandamento. Ma non è invano che oso nominarlo, è proprio perché il pontefice di Roma ha detto che Dio è vicino all'Abruzzo. In che senso è vicino? A chi è vicino? Quando lo è stato? Durante il tempo imprevisto e terribile dei terremoti, che sono stati e sono ancora mille e più di mille? Quando la montagna di neve si è staccata per correre giù, sconvolgendo e travolgendo tutto quello che avrebbe incontrato lungo il pendio? Quando l'aria umida si è fatta nebbia fitta così ingannando l'elicotterista, precipitando nel vuoto. Nelle preghiere di chi chiede a che ora tutto questo sarà finito? Nelle candele accese, presenze di calore e di fede, fragile memoria per chi è scomparso? Nei volti dei disgraziati, sfigurati dallo strazio, dal dolore eterno? Uomini e donne che hanno perduto figli, madri, mogli, mariti e, insieme, la grazia, la benevolenza di Dio, perché questa è davvero la dis-grazia, l'assenza di quell'atto di amore divino.

La colpa è degli uomini, d'accordo, la responsabilità è degli atti delinquenziali, di chi costruisce abusivamente sulle macerie, di chi sfrutta la miseria altrui, di chi commette reati e, maledetto lui, trova la via d'uscita a differenza di quelle povere vite sotto la slavina dell'albergo o ancora altrove, sepolte prigioniere della neve mortale. Dove era, ancora, Dio, sull'autostrada verso Verona, sopra, di fianco, dentro quell'autobus magiaro che ha bruciato i corpi dei ragazzi in gita? Prevedo la risposta, la ascolterò ma è la stessa che viene ripetuta quando un fatto luttuoso colpisce e cancella in modo feroce, ingiusto anche, un'esistenza. Poi rileggo la Bibbia e il passo di Isaia (46:9) e chiedo perché «io compirò ogni mia volontà». La volontà di cancellare la vita di un infante o quella di un uomo di grandi speranze? No, non credo, non penso, lo escludo. Allora diventa un esercizio impossibile, un muro da scalare ogni minuto, con il vento cattivo che soffia contro. È il destino, è un Dio anonimo, che nessuno conosce, l'alibi per proseguire.

Commenti
Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 25/01/2017 - 14:02

Dio non è proprio. Punto.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 25/01/2017 - 14:03

Tranquillo, abbiamo il suo rappresentante che ci spiegherà tutto per bene.

CarloColombo

Mer, 25/01/2017 - 14:03

Sempre ammesso che esista il soggetto dell'articolo, dubito che si occupi di dettagli del genere. La versione di un Dio che comanda ogni accadimento la trovo sorpassata. Anche il classico motto che dice "non si muove foglia che Dio non voglia", può essere interpretata in maniera leggermente diversa. Cioè, che Dio se vuole può impedire che anche una foglia si muova, quindi è onnipotente, ma non significa che tutto ciò che accade sia per suo volere diretto. Saremmo pilotati come marionette e quindi il libero arbitrio se ne andrebbe alle ortiche. Quindi, piuttosto che lamentarsi per l'assenza di Dio, io mi lamenterei per l'assenza di uno Stato efficiente, sin dall'approvazione dell'ampliamento del rifugio del CAI fino alle strade non ripulite dalla neve sino al 118 che non crede alle molte segnalazioni ricevute.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 25/01/2017 - 14:06

Ancora con questa favola di Dio ? Ma fatemi il piacere, Dio esiste solo per chi è disperato

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 25/01/2017 - 14:16

Ecco, bravi, rivolgetevi a Dio. Lo dice anche Bergoglio. Dice che bisogna rivolgersi a Lui, parlargli. Se siete troppo timidi per parlargli direttamente, scrivetegli una raccomandata. Oppure, in tempi di tecnologia avanzata, invece che scrivere una letterina come a Babbo natale, inviategli una e-mail: il difficile sarà trovare il suo indirizzo di posta elettronica, ma provateci. Poi aspettate fiduciosi la risposta. E non scoraggiatevi se la risposta tarda ad arrivare, Dio se la prende comoda, perché essendo eterno, non ha cognizione del tempo; potrebbero passare secoli, millenni. Giusto per avere un’idea dei tempi, pensate che anche gli ebrei internati ad Auschwitz e bruciati nei forni crematori si chiedevano dove fosse Dio e perché permettesse queste atrocità. Stanno ancora aspettando la risposta. E se non risponde al suo “popolo eletto”, figuratevi se risponde agli abruzzesi.

MilanoMerano

Mer, 25/01/2017 - 14:19

Dio non c'entra niente. Europei hanno completamento perso il senso di dignità', onesta' e istinto di sopravvivenza. Dopo essersi alleati con i nazisti, 70 anni fa', adesso Europa e' inondata da un senso falso di 'buonismo'. Questo falso buonismo, ironicamente, ancora una volta mette Europa in alleanza con i nuovi nazisti (perche' oggi solo musulmani gasano persone). Ma questa volta mica saranno salvati gli Europei non ebrei, o zingari, gay etc...Questa volta TUTTI finiranno male. Prima gli ebrei ed omosessuali (come sempre) e quando quelli non ci saranno più, i musulmani dovranno trovare altre vittime. Europa non capira' neanche questa volte, finche' non sarà' mezza distrutta. Come l'ultima volta. Dio non c'entra, perche' Dio non e' mica cosi scemo a fare gli stessi sbagli ancora ed ancora ed ancora ed ancora ed ancora.........e tutto questo mentre puntando il dito agli altri.

Albius50

Mer, 25/01/2017 - 14:19

Invece di invocare DIO incominciate quando andate a votare ha mettere una X al posto giusto, ovvero il CONTRARIO DI CHI AVETE SEMPRE VOTATO.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 25/01/2017 - 14:22

Commovente che qualcuno abbia ancora voglia di discettare pensosamente circa l'esistenza di Dio...e di una non meno fantomatica Provvidenza.

hectorre

Mer, 25/01/2017 - 14:37

e comunque le cause sono tutte umane.....piani regolatori da denuncia, condoni edili imbarazzanti, nessuna prevenzione, istituzioni incapaci......inutile scomodare Dio.....siamo sempre causa dei nostri mali e siamo molto bravi a piangere e cercare colpevoli solo a disgrazie accadute.....vedi cavalcavia crollato, solo uno dei tanti esempi ormai quotidiani

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mer, 25/01/2017 - 14:47

Forse (chi può esserne certo?) dio non è. Punto.

Ernestinho

Mer, 25/01/2017 - 14:50

Sono cattolico, ma tante cose non riesco proprio a capirle! Se c'è un Dio come permette che succedano tante cose orribili? E lo dico dopo che in due giorni consecutivi ho perso due zie, una di 94 e l'altra di 87 anni, dopo tante sofferenze! La vita, e la morte, sono misteri! L'importante, in ogni caso, è di essere a posto con la propria coscienza. Poi, alla fine, si vedrà!!!!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 25/01/2017 - 14:53

Visto che si tira in ballo Dio, la valanga paradossalmente seppellendo hotel e purtroppo anche tante persone innocenti, ha portato alla luce i vizi, la mala gestio, la corruzione e tutto ciò che non funziona in un paese dove spesso si affida alla fatalità che le cose vadano bene. Ho letto che è bastata una delibera per rendere l'Hotel edificabile, non sono un geometra o un geologo, ma se un terreno è pericoloso non lo rendo sicuro con una delibera. Forse dovremmo imparare, ma non so se siamo capaci di non ripetere gli stessi errori o perdere i vizi.

il sorpasso

Mer, 25/01/2017 - 14:54

Amo la regione Abruzzo e gli auguro che tutto torni alla normalità già da domani.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 25/01/2017 - 15:05

"negli ultimi giorni verranno tempi difficili; perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, irreligiosi, insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anziché di Dio." - dalla Seconda Lettera di PAOLO a Timoteo - Prima di nominare DIO, occorrerebbe con molta umiltà chiedersi, OGNUNO di NOI, se stiamo facendo la volontà di DIO, secondo quanto EGLI ci chiede di fare. DIO è UNO e UNO SOLO, e non parteggia per nessuno in particolare, ma guarda con GRAZIA verso chi compie la sua volontà in Terra.

petra

Mer, 25/01/2017 - 15:08

Leggendo questo articolo mi sono commossa. Ma non penso che Dio ce l'abbia con gli abruzzesi. Allora ce l'aveva anche con i friulani (2500 morti in pochi anni, Vajont + terremoto), con l'Irpinia, con la Sicilia, con l'Emilia, con la Liguria, col Veneto, con Haiti, con New Orleans, con l'Indonesia, col Giappone. Ce n'è per tutti. Ma sono convinta che quando si tocca il fondo poi si riemerge. Sarà così.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 25/01/2017 - 15:10

Veramente Dio non è italano perché ci ha dato il pd al governo.

emigrante48

Mer, 25/01/2017 - 15:16

Dio non esiste, come non esistono i vari allah, geova, e che dir si voglia!! Semplici figure allegoriche inventate da chi vuole mantenere i popoli succubi e quindi approfittare della loro ignoranza!!Il vaticano del pampeiro ne é l´esempio piú classico!!

puponzolo

Mer, 25/01/2017 - 15:17

Questa retorica tristaiola, tra uno pseudo Pascoli e uno pseudo Gozzano...che c'entra Dio se gli uomini costruiscono dove è pericoloso e se costruiscono senza criteri di sicurezza? Non si costruisce sotto monti che franano, non si costruisce sulle rive dei fiumi, non si costruisce lungo le rive dei mari, non si costruisce dove c'è fango, non si costruisce ai piedi dei vulcani, non si costruiscono case antisismiche dove ci sono faglie sismiche......

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mer, 25/01/2017 - 15:21

Che centra Dio? bastava non costruire li questo albergo o non fare arrivare i turisti sapendo delle condizioni e previsioni meteo. Ma ormai questa tragedia come altre induce solo a titoli ad effetto e a speculazioni morbose

nalegior63

Mer, 25/01/2017 - 15:27

LE CASE x i terremotati promesse da pinocchio dove sono?chi ha votato questa FECCIA, gli abruzzesi in maggioranza quindi di cosa si devono lamentare con DIO? DIO ti da ma non ti mette nel sacco. chi ha costruito un hotel dove non si poteva? chi ha SABOTATO la protezione civile?chi inveisce contro le figure tipo MUSSOLINI(bertolaso)? GENTILONI (lo stato ha fatto tutto il possibile)?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 25/01/2017 - 15:28

Dio non tollera piú la fetida degenerazione dell´egoismo, la continua deriva della meschinitá e della imbecillitá prepotente e arrogante nella "informazione", nella "cultura", nella "politica", nella "amministrazione pubblica" di un paese che é patria della mafia e del fascismo e che con il male delle sue azioni e del suo esempio sta sempre di piú insozzando il mondo ... Quello che succede é un avvertimento perentorio al sudiciume al pentimento, a cambiare, a non continuare a perseguire la strada del male piú distruttivo e demente.

MelalavoDomenica

Mer, 25/01/2017 - 15:28

Infatti io non sono credente. Non esiste niente perche se come dice il biancone , vuole bene a tutti, queste cose non devrebbero accadere.

Fjr

Mer, 25/01/2017 - 15:37

Per la prima volta, un'articolo scritto da un giornalista , mi ha fatto pensare, mi ha fatto piangere,ha scatenato emozioni ,quasi come se fossi li', spesso sono critico con chi scrive, a volte correggo errori di ortografia, questo articolo è riuscito a ricordarmi, che esistono ancora grandi giornalisti, come chi ha fondato questo giornale ,che scriveva i suoi articoli su una Olivetti seduto sugli scalini, sono sempre di meno, ma qualcuno ,nell'ombra è sopravvissuto e adesso è li' a ricordarci che si possono ancora raccontare storie di uomini e donne che lottano e che "il destino, è un Dio anonimo,che nessuno conosce,l'alibi per proseguire"

benitomanocchia

Mer, 25/01/2017 - 15:38

dIO NON E' ABRUZZESE. oGGI LA NOSTRA REGIONE HA Sergio marchionne,di Chieti,E NEGLI sTATI UNITI E' TENUTO IN GRANDE CONSIDERAZIONE. iL PRESIDENTE tRUMP LO HA VOLUTO AL SUO FIANCO DURANTE LA CONFERENZa CON I TRE GRANDI DELL'AUTO. un italiano in usa

puponzolo

Mer, 25/01/2017 - 15:38

Ernestinho, se tu costruisci sulle sabbie mobili non è questione di Dio o non Dio, è che hai costruito male

agiuliani

Mer, 25/01/2017 - 15:50

Pochi mesi fa ho assistito alla Santa Messa di Ferragosto in Abruzzo, il luogo che il comune di Sili Marina (il cui sindaco è stato votato dal popolo abruzzese) ha concesso è stata l'area usata dai cani per i loro bisogni. In pratica Dio per lorsignori ha pari dignità di un cane. Il fatto non è che Dio ha dimenticato l'Abruzzo, il fatto è che l'Abruzzo (e l'Italia) hanno dimenticato Dio. E di chiedergli protezione..questo è solo l'inizio.

moammhedd

Mer, 25/01/2017 - 15:50

penso proprio di si,comunque come iella potremmo fare il gemellaggio con haiti,li solo tragedie come in questo cosidetto bel paese

COSIMODEBARI

Mer, 25/01/2017 - 15:51

Dio non esiste, esistono solo quelli, a pagamento, che vogliono far credere che esiste. E tra quelli a pagamento ci sono quelli che pagano comare o prostitute, perssino figli loro nascosti e di nascosto.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 25/01/2017 - 15:57

L'unica cosa imputabile a Dio è che esistano persone con un senso di onnipotenza da sfidare la natura.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 25/01/2017 - 15:57

Dio, semplicemente NON esiste!

St4s

Mer, 25/01/2017 - 15:58

Sono sul sito de "Il Giornale" oppure su "avvenire" o "osservatore romano" on line? P.S. L'unica cosa giusta è l'ultima frase, quando uno lo capisce il resto é fuffa, ma non sarà quest'articolo a far aprire gli occhi agli altri, Tony non è questo il posto giusto!

robeqz

Mer, 25/01/2017 - 16:10

Caro Tony, vorrei aiutarla a capire, a trovare la risposta. Dio non ha abbandonato L’Abruzzo, non abbandona nessuno, ma in quella terra sono stati compiuti, a partire dal suo capoluogo e poi sul suo territorio, atti sostanziali di ripudio del credo religioso. A L’Aquila è stata emessa la sentenza per eliminare la Croce dai luoghi pubblici, e le Croci che svettano sulle cime sono profanate, e abbattute. (se non frequenta la montagna cerchi, con google, immagini del Monte Vettore e delle cime limitrofe, della zona del sisma). La battaglia contro il signore del Male si combatte anche sul territorio e la Croce è l’unico simbolo che lo vince, lo arresta. (..continua)

robeqz

Mer, 25/01/2017 - 16:10

(..continuazione) Le Croci sparse nei paesaggi (pensi anche all’Irlanda) marcavano un territorio bonificato. Oggi stiamo riconsegnando territori estesi dentro e fuori di noi al signore del Male, che ne riprende possesso e li marchia con il suo sigillo. Forse l’uomo moderno sorride di fronte a questa interpretazione, ma poi, inesorabilmente chiede di capire: ciò che non ha senso, come la morte, è opera del signore del Male. Gli abruzzesi, come noi tutti, dovremmo capire e difendere tutto quello che i nostri padri ci hanno lasciato e non permettere ad alcuno di violare la Sacralità e la Bellezza dei nostri luoghi.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 25/01/2017 - 16:31

Che c'entra DIO con lo sgoverno pdiota centrale e quelli.sempre pdioti,locali?

simonferraris

Mer, 25/01/2017 - 16:40

Ancora con 'sti discorsi? Il medioevo è passato dai dai... "La cattiva notizia è che dio non esiste, la buona è che non ne hai bisogno".

zagor

Mer, 25/01/2017 - 16:50

Salmi 53 1 Al Capo de' musici. Mestamente. Cantico di Davide. Lo stolto ha detto nel suo cuore: Non c'è Dio. Si sono corrotti, si son resi abominevoli con la loro malvagità, non v'è alcuno che faccia il bene. 2 Iddio ha riguardato dal cielo sui figliuoli degli uomini per vedere se vi fosse alcuno che avesse intelletto, che cercasse Iddio. 3 Tutti si son tratti indietro, tutti quanti si son corrotti, non v'è alcuno che faccia il bene, neppur uno. 4 Son essi senza conoscenza questi operatori d'iniquità, che mangiano il mio popolo come mangiano il pane, e non invocano Iddio? 5 Ecco là, son presi da grande spavento, ove prima non c'era spavento; poiché Dio ha disperse le ossa di quelli che ti assediavano; tu li hai coperti di confusione, perché Iddio li disdegna.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 25/01/2017 - 16:53

Pare che Gesu stesso quando si trovava sulla croce abbia mormorato "padre perche mi hai abbandonato", quindi Dio non c'entra niente con gli errori umani. Sono gli uomini Abruzzesi e NON che hanno commesso un sacco di sbagli, buon ultimo poverino, il pilota dell'elicottero che è andato a sbattere conto la montagna perche solo chi non scia non puo arrivare a capire che con la nebbia e la neve allo stesso tempo, non si riece a capire dove ti trovi, solo che con gli sci al massimo cadi sulla neve dalla tua altezza. AMEN.

Ernestinho

Mer, 25/01/2017 - 17:07

Grazie "tomari" della tua eccelsa onniscienza!

siamoaltempodel...

Mer, 25/01/2017 - 17:07

invito tutti a leggere il 2 comandamento ( quello dato da DIO ) dalla Bibbia, allora capiremo il perchè di tutto questo e poi Matteo 24

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 25/01/2017 - 17:27

o è arabo oppure è americano col ciuffo biondo... decidi tu tony.

fisis

Mer, 25/01/2017 - 17:27

Dio ci ha dato il libero arbitrio. Se decido di dare una pugno a chi mi sta davanti, o di ucciderlo, nessuno potrà impedirmelo. Se al governo mandiamo dei ladri o degli incompetenti, o costruiamo in posti sbagliati, stiamo egualmente esercitando le nostre libere scelte. La libertà di ciascuno di noi - anche di fare il male - a quanto pare è la cosa più preziosa e irrinunciabile e costitutiva di ogni essere umano. Certo, chi è credente è sicuro del fatto che tutta la nostra opera, alla fine di quel soffio che è la durata della vita umana di fronte all'eternità del tempo e di Dio, riceverà una compensazione.

bernaisi

Mer, 25/01/2017 - 17:32

dio non è di nessuno semplicemente perché non esiste

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 25/01/2017 - 17:48

Qui ci vorrebbe proprio il pensiero di Margherita Hack.."Dio e' una invenzione comoda per spiegare con la religione e la fede tutto cio' che la scienza non sa spiegare..." ..." Dio non c'entra, c'entra invece come l'uomo utilizza il proprio cervello per affrontare le avversita' della vita..non si puo' dare la colpa a Dio quando e' l'uomo il vero responsabile dei propri misfatti"

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 25/01/2017 - 17:51

Terzo invio - Perché per chi crede l'ha fatto per il bene di coloro che sono stati coinvolti. Per i non credenti la questione é pleonastica, con chi prendersela se non c'é confronto ?

wally67

Mer, 25/01/2017 - 18:03

.... piu' che Dio, che non è mica goldrake o macgyver che arriva magicamente a salvare il mondo al momento giusto, credo sia mancato qualcos'altro ... coem un minimo di legalità e efficienza: un abuso edilizio ignorato per interessi annesso a una prevenzione da suicidio .... dio non è abruzzese ma l'ufficio urbanistica del comune e chi aveva l'appalto spalaneve si.....

Pomezia

Mer, 25/01/2017 - 18:18

Se siamo cristiani, per parlare lucidamente di Dio bisogna prima ricordarsi di Isaia 55, 8-9 e rileggersi il Vangelo di Luca 13, 1-5 altrimenti è fuffa.

adal46

Mer, 25/01/2017 - 18:29

Dio da parte sua ha saputo sacrificarsi sulla Croce nella Persona di Gesù, PER NOI. Dire che Dio non c'è (o dov'è?) causa questi disastri è come chiedersi dov'è il proprietario di casa quando vengono i ladri. E' colpa del proprietario se vengono i ladri? Ruspe senza catene o gasolio, alberghi fatti su una discarica, elicotteri senza adeguata manutenzione, sono frutto di chi se non della nostra insipienza latina e ripetitiva? Dare la colpa a Dio per i nostri disastri è idiota perchè non risolve il problema e delittuoso perchè è come addebitare al citato proprietario di casa la colpa per essere stato derubato. Popoli più pragmatici come i giapponesi, con meno timor di Dio, non hanno più morti per terremoti perchè hanno umanamente provveduto a correre ai ripari. Dio ci ha dato la libertà, abbiamo la facoltà di usarla anche per suicidarci; alle volte anche le istituzioni ci danno una mano. PUNTO.

hectorre

Mer, 25/01/2017 - 18:47

riflessivaaaaa....cambi articolo e fai finta di nulla???....parliamo del muro di clinton??????..........l'albergo non doveva essere costruito li, ma pensi a quello che scrivi???? se non avessero costruito gli hotels in riva al mare, in tailandia lo tsunami non avrebbe fatto 250.000 morti!!!....e se in prefettura avessero ascoltato le richieste di soccorso e gli allarmi, sarebbero probabilmente tutti vivi!!!!!..quant'è irritante leggere articoli che puntano il dito su curcio,errani e l'esecutivo!!!!..non riesci proprio a stare lontana dalle fesserie, ti viene naturale scriverle!!!!!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 25/01/2017 - 18:58

Se l’uomo correggesse di più il suo lato oscuro e non usasse l’altro uomo per il suo becero egoismo la Terra sarebbe un luogo più vivibile. Scrive Simone Weil (ebrea): “Nessuno ha amore più grande di colui che sa rispettare la libertà dell’altro. La discrezione di Dio che non sfolgora maestoso, sembra un omaggio alla libertà dell’uomo, la salvaguardia suprema della facoltà che gli é data di scegliersi il suo destino. Un Dio nascosto é il solo che possa instaurare con gli uomini un rapporto di libertà e non di necessità”. Le leggi, non solo Dio ma anche la natura ce le hanno date. Se l’uomo pensa di essere superiore a Dio e alla natura, ne paga le conseguenze. Ma a differenza della natura, Dio comprende le nostre debolezze e se in Lui fidiamo, la Sua misericordia, nella vita che verrà, non mancherà.

venco

Mer, 25/01/2017 - 19:13

Secondo invio. La fede in Dio non è per star bene in questo mondo ma per sopportare le avversità in questo mondo.

Ethann

Mer, 25/01/2017 - 19:35

Fatemi capire: come potrebbe mai essere "abbruzzese" un Dio ebraico-cristiano il cui culto proviene dal deserto e che voi decadenti cristiani condividete con i rabbini ebraici e i beduini islamici? Cominciamo a tornare fieramente pagani, a riscoprire le nostre radici greco-romane, a santificare la nostra terra, e a rispettarla! Finché la "Terra Santa" sarà vista altrove, la nostra terra è destinata a crollare per l'incuria e l'abbandono, prima ancora che per mano di Madre Natura!

libertyfighter2

Mer, 25/01/2017 - 20:04

Non è Dio. Ammesso che esista. E' semplicemente la rivolta di Atlante. Se le cose non le fai bene e non le mantieni in buono stato, la Natura se le ripiglia. E siccome perseveriamo nel dare la colpa a chiunque, perfino al fato e a Dio, piuttosto che prendere tutto il parlamento, tutto il senato e tutti i consigli regionali e usarli per concimare l'orto... tutto ciò andrà avanti e sempre peggio. QUALE POLITICO è schiattato in seguito a questa tragedia (politica)? Nessuno. Quale danno ad essi è stato arrecato? Nessuno. Anzi, vantaggi legati alla ricostruzione. 10-100-1000 Piazzale Loreto.

Guido Falcone

Mer, 25/01/2017 - 21:11

Caro Damascelli. Come lei sono in cammino per rispondere a tante domande esistenziali, un profilo più basso certo non guasterebbe, la dove si cerca di interpretare pensieri ed azioni niente di meno che di un Essere strascendente e fuori della portata di qualsciasi piccolo ominide..Si può credere o non credere, ma tutto qui! Non è morale spicciola la mia, ne un consiglio, ma un invito a non mettere in bocca parole o intenzioni a chi che sia, il "processo alle intenzioni è sempre scorretto", figuriamoci quando abbiamo l'ardire di giudicare l'Amore perfettissimo!! Qualche piccolo dubbio lo coltivi anche lei come tutti! Può essere salutare. Saluti

cianciano

Mer, 25/01/2017 - 21:56

hectorre. Appunto, se non avessero costruito l'hotel in quel posto non ci sarebbe stata QUESTA tragedia. Costruito ABUSIVAMENTE ed esattamente NEL POSTO già indicato come zona franosa. La Thailandia cosa centra.....

pilandi

Mer, 25/01/2017 - 23:59

@Pomezia oltre a quelli che ha citato lei, consiglierei anche la visione di un paio di filmati di San Germano Mosconi da Treviso, lui ha una visione del problema da un diverso punto di opinione.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Gio, 26/01/2017 - 00:00

BEL COMMENTO !! Lo sottoscrivo... cmq anche i pagani avevano gli dei che era Dio moltiplicato. Avevano cmq più timore della divinità ed erano più rispettosi di tutto. E' quello che noi abbiamo perso..... ETHAM Mer, 25/01/2017 - 19:35 Fatemi capire: come potrebbe mai essere "abbruzzese" un Dio ebraico-cristiano il cui culto proviene dal deserto e che voi decadenti cristiani condividete con i rabbini ebraici e i beduini islamici? Cominciamo a tornare fieramente pagani, a riscoprire le nostre radici greco-romane, a santificare la nostra terra, e a rispettarla! Finché la "Terra Santa" sarà vista altrove, la nostra terra è destinata a crollare per l'incuria e l'abbandono, prima ancora che per mano di Madre Natura!

pilandi

Gio, 26/01/2017 - 00:01

@Ethann sono d'accordo! Festeggiamo sgozzando una capra!

Ritratto di milan1899

milan1899

Gio, 26/01/2017 - 08:32

leggere tutti questi commenti mi da molta tristezza. Prendersela con Dio (che esiste e come se esiste) è veramente da gente con nulla e il buio nel cervello. Le valanghe sono sempre esistite, e se l'uomo costuisce alberghi dove non ci devono stare la colpa è di Dio. I terremoti ci sono sempre stati e se non non facciamo prevenzione e non faccima case antisismiche la colpa è di Dio, se poi cade un elicottero chiaro la colpa è sempre di Dio. Ma fatemi il piacere ingroranti !!!!!

macommmestiamo

Gio, 26/01/2017 - 09:43

milan1899 spero che non sia il tuo anno di nascita 1899, tu devi stare calmo, poi vedrai che passa. non ti preoccupare, dio esiste hai ragione tu. prendi le tue pastigliette e continua a fare le visite di controllo dallo pschiatra , noi faremo in modo che non si verifichino piu' valanghe e che gli alberghi vengano costruiti in altri luoghi. dormi caro, dormi

hectorre

Gio, 26/01/2017 - 10:12

cianciano...non te lo spiego, non capiresti comunque...........fattelo spiegare da riflessiva....ti dico solo che l'hotel non era abusivo, fu costruito come rifugio nel 1972 ed è stato ampliato 10 anni fa diventando un hotel...c'è stato un processo per abuso edilizio, legato alla ristrutturazione!!!....tutti assolti con formula piena!!!...informarsi prima di scrivere, grazie.

frank173

Gio, 26/01/2017 - 10:29

Una volta qualcuno chiese: ma che razza di Dio consentirebbe che nel mondo accadano così tante tragedie, ingiustizie e porcherie varie? E qualcun'altro rispose: quello che abbiamo! Anche se Dio esistesse, non è detto che sia un dio buono. Dove sta scritto?

cianciano

Gio, 26/01/2017 - 10:35

hectorre. Forse sono andato un po più in la di te nel capire. Tutti "assolti" al processo ???? Mi fai ridere per non piangere. Svegliati.

Beaufou

Gio, 26/01/2017 - 10:43

Tony Damascelli, ancora a dar la colpa a Dio (se c'è) per le disgrazie umane? Ma dov'è vissuto finora, sulla luna?

hectorre

Gio, 26/01/2017 - 12:48

cianciano...ridi, quello che fanno gli stolti quando non capiscono......se vuoi attenerti alle verità legate ad un processo per ABUSO EDILIZIO non legato alla costruzione dell'hotel ma al suo ampliamento, la sentenza dice...assolti perchè il fatto non sussiste!!!! se fosse stata una costruzione abusiva, durante il processo sarebbe emerso pure quello, non credi?????.....tu non svegliarti,resta pure nel tuo torpore

AntonellaMusso

Gio, 26/01/2017 - 18:01

Grazie a Dio, noi non siamo in grado di comprendere Dio. Lui ci trascende. Vede le cose dal punto di vista dell'eterno e dell'infinito, non dal nostro. Pretendere di giudicare un Dio perché non è come lo vorremmo è presunzione di onnipotenza. Noi possiamo solo provare a capire cosa vuole da noi, dandogli fiducia. Questa è la fede. Se non si crede che esista, qualunque sia il suo nome,allora è inutile tirarlo in ballo.

justic2015

Ven, 27/01/2017 - 14:04

Per sentito dire dicono che dio esiste almeno cosi a detto l'altro giorno l'argentino francesco se anche bestemmie stai pregando perche` ti confronti faccia a faccia con dio ,pero` questo dio se ne fotte dell'abbruzzo e non solo altrettanto di tutta italia pregate pregate pregate.