Divorzio, arriva in Senato la proposta che cancella l'assegno di mantenimento

Il disegno di legge firmato dal leghista Simone Pillon sull'affido condiviso pone al centro i figli e la famiglia

Il disegno di legge firmato dal leghista Simone Pillon sull'affido condiviso si ispira al principio della "bigenitorialità perfetta" e punta a riscrivere la legge del 2006 sull'affido condiviso dei figli dopo separazioni e divorzi.

L'iter parlamentare al Senato, in commissone Giustizia, inizia oggi. E insieme a Pillon, hanno firmato il ddl 735 anche i senatori Andrea Ostellari, Massimo Candura e Emanuele Pellegrini della Lega e Angela Anna Bruna Piarulli, Grazia D’Angelo, Elvira Lucia Evangelista, Mario Michele Giarrusso e Alessandra Riccardi del Movimento 5 Stelle.

Ma cosa prevede questo disegno di legge? Cosa succederebbe se dovesse essere approvato? Porterebbe alla cancellazione dell'assegno di mantenimento, all'istituzione del doppio domicilio per il minore e introdurrebbe l'obbligo della figura del mediatore familiare in caso di minori.

Ecco la proposta

I punti fondamentali del disegno di legge sulla riforma dell'affido condiviso riguardano la mediazione familiare concepita come obbligatoria per coppie con figli, la possibilità di affido condiviso con tempi previsti paritari, il mantenimento diretto dei figli minori, i provvedimenti di contrasto a ogni forma di alienazione o estraniazione dei minori. Il disegno di legge metterebbe un punto ai "papà ridotti a padri-bancomat o a genitori della domenica", dice il leghista Pillon.

L'assegno di mantenimento

L'idea che sta alla base del ddl è quella di rimettere al centro delle decisioni per i figli "la famiglia e i genitori". Verrà cancellato l'assegno di mantenimento al genitore "collocatario" (che nella maggioranza dei casi è la madre) a cui l'altro genitore – così come previsto oggi – versa ogni mese una cifra stabilita per il mantenimento. Sia alla mamma che al papà spetterà metà del sostentamento.

Ma perché l'assegno di mantenimento scomparirebbe? Perché i figli avrebbero due case, doppio domicilio e tempo, ugualmente diviso, tra mamma e papà. I figli, quindi, dovranno trascorrere non meno di 12 giorni al mese sia con la madre che col padre. A meno che i genitori si mettano d'accordo in altro modo. Insomma, si punta ad un accordo equilibrato.

I figli minori

I coniugi con figli minori per ottenere la separazione dovranno essere, per legge, seguiti da un mediatore familiare. La proposta di Pillon, quindi, introdurrebbe una figura nuova che dovrà guidare l'ex coppia a gestire i figli minori. La mediazione familiare avrà una durata massima di 6 mesi e gli incontri con la "guida" saranno a pagamento.

Commenti

Luthien

Lun, 10/09/2018 - 11:46

Ovviamente è il sogno di tutti vivere sballottati fra due case 15 giorni al mese sempre, con la valigia in mano, senza riuscire ad avere un posto d'elezione in cui mettere radici e da considerare come casa propria.... Possibile che chi prende queste decisioni non sprechi un secondo a mettersi nei panni di chi subisce queste scelte e queste decisioni, che di solito è un minore indifeso che non ha chiesto di essere messo al mondo? Sarebbe molto più giusto che venisse tutelata la residenza del minore in un solo posto, e se proprio vogliono un affido condiviso siano i genitori ad avere un doppio domicilio e ad alternarsi presso quello del minore ogni 15 giorni.

dagoleo

Lun, 10/09/2018 - 11:51

Ecco, questa si che è una legge giusta, non quella porcata inventata dalle sinsitre per distruggere i padri divorziati e ridurli alla miseria. Grazie Lega e 5 stelle.

doctorm2

Lun, 10/09/2018 - 12:04

Bello il "mediatore familiare" cosa sarebbe? un altro modo per spillare soldi alla gente? Ma cosa volete che si possa mediare q uando duepersone non vogliono stare più insieme? Che cervello superiore quello che ha partorito questa idea, quasi quasi merita il Nobel per la scemenza .

diesonne

Lun, 10/09/2018 - 12:18

diesonne i genitori divorziati dovranno mantenere i figli inparti uguali fino alla maggiore età-dovrà scomparie l'assegno di mantenere la moglie divorziata da parte del marito divorziato:divorziati vita nuova e indipendente-chiaro

luna serra

Lun, 10/09/2018 - 12:36

l'assegno dovrebbe cessare al 25 anno di età dei figli invece mantenimento a vita

TonyGiampy

Lun, 10/09/2018 - 13:08

Finalmente una legge giusta che togliera' il monopolio del potere alle donne. Se passera' non si sentiranno piu' frasi del tipo: ti tolgo le bambine e ti mando sul lastrico!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/09/2018 - 13:18

Cara Luthien, per me sei una madre separata che sta per perdere i previlegi femministi. Invece la proposta di legge della Lega è equilibrata.

Gianni11

Lun, 10/09/2018 - 13:28

La casa dell'uomo e' sempre rubata a data alla "signora" mentre l'uomo doventa un senzatetto? Poi si sorprendono se i matrimoni e la natalita' scende.

Demetrio.Reale

Lun, 10/09/2018 - 14:01

un altra buona cosa sarebbe rendere sconveniente divorziare, abolendo anzitutto la schifezza di renzi del "divorzio breve", in attesa di proibirlo del tutto.

jenablindata

Lun, 10/09/2018 - 14:50

ottimo.... sono PIU' che d'accordo con questo disegno di legge: la legislazione matrimoniale è diventata un aborto giuridico così svantaggioso per gli uomini che ha distrutto l'idea stessa di famiglia: e infatti il matrimonio come istituzione è in meritata agonia... e presto cesserà di esistere,se non si muovono a riformarlo pesantemente: questo DDL è un buon passo nella direzione giusta.

jenablindata

Lun, 10/09/2018 - 14:51

ottimo.... sono PIU' che d'accordo con questo disegno di legge: la legislazione matrimoniale è diventata un aborto giuridico così svantaggioso per gli uomini che ha distrutto l'idea stessa di famiglia: e infatti il matrimonio come istituzione è in meritata agonia... e presto cesserà di esistere,se non si muovono a riformarlo pesantemente: non basterà ovviamente...ma questo DDL è un buon passo nella direzione giusta.

Rottweiler

Lun, 10/09/2018 - 15:49

Introdurre il contratto prematrimoniale, con diritti/doveri. Ma manderebbe sul lastrico migliaia di giudici/avvocati.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 10/09/2018 - 16:25

Mi sembra una proposta molto sensata

Anticomunista75

Lun, 10/09/2018 - 18:01

sembra, all'apparenza, buona cosa. Ben venga se servisse a ridare dignità ai padri, troppo spesso ridotti sul lastrico e privati degli affetti da femmine senza scrupoli. Basta ai privilegi femminili.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 10/09/2018 - 18:12

SE mole persone non si sposano è proprio per la disparità su come vengono "viste" le cosa tra marito e moglie dal punto di vista giuridico. il matrimonio è un contratto capestro per l'uomo e una vera occasione per la donna. è paritario solo se il rapporto funziona. Le donne oggi hanno finalmente un riconoscimento sociale che non giustifica più assolutamente un trattamento di favore in caso di separazione. Questa legge tenta di bilanciare questo squilibrio oramai anacronistico.

rawlivic

Lun, 10/09/2018 - 18:55

queste leggi imperfette cercano di mettere una pezza ai troppi uomini spennati vivi da ex-mogli saprofite...

CALISESI MAURO

Lun, 10/09/2018 - 19:01

luthien, sta finendo il tempo della rapina dei figli da parte delle madri.. forse tu non hai figli e non ne vuoi. La legge e' buona era ora.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 10/09/2018 - 20:06

Magari tanti mariti non ammazzebbero più le mogli, per via che con il mantenimento e la perdita della casa andrebbero a vivere sotto i ponti...se poi sono come il Morandi di Genova, doppia beffa.

SeverinoCicerchia

Lun, 10/09/2018 - 21:43

Una vaccata allucinante... un minore deve aver un domicilio e una scuola di riferimento, altro che quindici giorni qua e quindici lá, per non parlare di altri soldi alla guida, non basta pagar gli avvocati...ma per favore

Duka

Mar, 11/09/2018 - 07:49

Prevediamo proteste atroci da un esercito di donne che da oltre 10 anni hanno scambiato l'EX per il proprio bancomat personale. Autentica pagina NERA della politica italiana di cui ne fu capofila il Partito Radicale, Bonino & Co.

gabriella.trasmondi

Mar, 11/09/2018 - 07:53

l'ho sempre ritenuto ingiusto. E penso all'ingorda ex moglie di Berlusconi.