Parroco contro unioni civili: "Secondo Dio, gli omosessuali devono morire"

Don Massimiliano Pusceddu ha fatto un'omelia nella quale accusa gli omosessuali di andare contro il volere di Dio e per questo meritano la morte

"Dobbiamo difendere la famiglia tradizionale, senza accettare la legge ingiusta delle unioni civili perché gli omosessuali, come ricorda Dio, meritano la morte": così don Massimiliano Pusceddu ha concluso la sua omelia il 28 maggio.

Massimiliano Pusceddu è parroco a Decimoputzu, un paesino in provincia di Cagliari. Durante la sua predica si è scagliato duramente contro il premier Renzi, contro la legge delle unioni civili e soprattutto contro i gay. Il don, come riporta Lanotizia, prima di sparare a zero, ha fatto una lunga premessa nella quale ha spiegato che la famiglia cristiana è quella composta da un uomo e una donna. "Così Gesù Cristo ci ha insegnato" - ha detto Pusceddu.

"Noi dobbiamo difendere e preservare la famiglia vera. Perché solo da questo rapporto nasce l'amore. Noi cristiani non dobbiamo rassegnarci alle leggi sbagliate, ma dobbiamo far sentire il nostro pensiero. Renzi non avrà mai il mio voto perché ha approvato una legge che va contro la cristianità. Le scuole che stanno insegnando la teoria del geneder, stanno insegnando solo porcherie" - ha continuato il parroco.

Per sostenere le sue parole contro gli omosessuali, Massimiliano Pusceddu ha preso la Bibbia e ha letto la lettera di San Paolo ai romani che tratta appunto dei pagani. Il don ha spiegato che questo passo rappresenta al meglio quello che sta accadendo oggi ed è veramente "profetico". "L'uomo - legge Pusceddu - ha iniziato ad accopiarsi con l'uomo e la donna con la donna. Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami. (Gli omomosessuali) Sono colmi di ingiustizia, di omicidio, di malignità e sono nemici di Dio. Pur conoscendo il giudizio di Dio, che cioè gli autori di tale cose meritano la morte, non solo le commettono, ma anche approvono chi le fa".

L'omelia del sacerdote è stata rirpesa da uno dei fedeli presenti in Chiesa e subito è stata condivisa sui social. Migliaia di utenti hanno approvato il suo intervento perché "ha espresso le sue idee facendo riferimento fedele al testo sacro". "Quello che sto dicendo è soltanto la parola di Dio che mai come oggi potrebbe essere più attuale. Preghiamo la Vergine Maria così che possa aiutarci a preservare la vera famiglia cristiana" - ha concluso il don.

Commenti

venco

Ven, 10/06/2016 - 14:50

Morire no, ma la sodomia è sempre stata un grave peccato nel cristianesimo, anche se attualmente avallata e protetta dai poteri forti mondiali.

Libertà75

Ven, 10/06/2016 - 14:51

anche per il Corano vige la stessa Legge

joecivitanova

Ven, 10/06/2016 - 14:51

Din Don Dan Pisceddu, datti una calmata..eh..!! Va bene la famiglia tradizionale, sono d'accordo che non adottino figli, ma perché dovrebbero morire e non poter avere una unione civile..!? g.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 10/06/2016 - 14:53

A dimostrazione del fatto che i predicatori decelebrati non sono soltanto musulmani...

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Ven, 10/06/2016 - 15:01

Mi rivolgo ai signori giornalisti: Basta con questi choc ! ma per voi ogni notizia è uno choc ! io sono già debole di cuore e con tutti questi choc potrei tornare al creatore ! Ma poi, che un prete dica quello che scrive san Paolo, sarebbe uno choc ? Forse per voi è più normale questa notizia: http://www.lanuovabq.it/it/articoli-la-cirinna-sale-in-cattedra-dai-francescani-perindottrinare-i-giornalisti-sulla-scrittura-gay-friendly-16432.htm infatti vi guardate bene dal pubblicarla!

Albius50

Ven, 10/06/2016 - 15:28

Purtroppo certi parroci dovrebbero pensionarli.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 10/06/2016 - 15:32

Ovviamente non avete letto il Corano. In nessun posto si parla contro l'omosessualità ma sempre e solo CONTRO LA PRATICA dell'omosessualità davanti a testinomi affidabili. Nell'Islam non si condanna mai nessuno per quello che È ma per quello che fa.

gianfran41

Ven, 10/06/2016 - 15:40

Oh povero Pusceddu, non si rende conto che la Chiesa rischierebbe di restare senza "pastori"!

gianfran41

Ven, 10/06/2016 - 15:44

Che differenza fa tra un integralista islamico e questo don? Non si ricorda Pusceddu che ci ha creato Dio? A questo punto mi chiedo: il buon Dio non poteva fare a meno di crearli questi gay se poi li vuole morti?

ziobeppe1951

Ven, 10/06/2016 - 15:48

Sognatore66..la differenza è che i paolotti lo dicono, i maomAtti lo fanno

Libertà75

Ven, 10/06/2016 - 16:12

@Omar, guardi che è così anche per i cristiani, evidentemente non ha letto la Bibbia, le farebbe bene

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 10/06/2016 - 16:30

Ovviamente un cattolico può essere tradizionalista, a favore della famiglia tradizionale, e anche avversare le unioni civili (però deve rispettare le leggi dello Stato ...). Ma prendere le lettere di San Paolo come parola di Dio è un tipico errore dei tradizionalisti. San Paolo NON era Dio, nel Vangelo NON è scritto che bisogna mettere a morte gli omosessuali, quello è un discorso che facevano gli ebrei nel Levitico, ma poi è venuto Gesù e ha portato la Buona Novella, cioè l'amore per il prossimo, quindi anche per i gay. Quello di Massimiliano Pusceddu non è cristianesimo, è becero tradizionalismo. Fra l'altro, nelle lettere di San Paolo è scritto pure che la donna dev'essere sottomessa all'uomo. Allora che facciamo, cancelliamo 50 anni di legislazione che parifica i diritti fra uomo e donna?

ziobeppe1951

Ven, 10/06/2016 - 17:24

Liberopensiero77.... La legislazione che parifica i diritti tra l'uomo e la donna, nel mondo occidentale è in vigore da moltissimi anni, piuttosto chiediti come mai nei paesi dei maomAtti ciò non è ancora avvenuto

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 10/06/2016 - 17:29

liberopensiero77: tuttavia per i cristiani (cattolici, protestanti, ortodossi e compagnia bella) le lettere di Paolo sono esattamente come i Vangeli (canonici): ovvero fanno parte delle scritture sacre e della parola di Dio.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 10/06/2016 - 17:31

Libertà75: la Bibbia la leggo e la studio da oltre 4 anni in una sorta di "sfida" con i Testimoni di Geova di una congreazione italiana che, qui a Norimberga, mi vengo a visitare settimanalmente.

Totonno58

Ven, 10/06/2016 - 17:31

Ma quale omelia choc...ancora non è chiaro che anche nella Chiesa ci sono tanti personaggi a caccia di un momento di celebrità, magari nella speranza di essere invitati ad un reality o come giurati a Sanremo?!?...non è bastata l'esibizione di quel guitto che approfittò del palcoscenico del Meeting di CL per mettere su lo sketch sugli omosessuali cagionevoli di salute?!:)

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 10/06/2016 - 17:33

ziobeppe1951: ribadisco che i decelebrati sono ovunque. E' solo una questione di numeri. http://mgpf.it/terrorismo-cristiano

nippy

Ven, 10/06/2016 - 17:39

Wow e questo signore diffonde la parola di Dio buono e misericordioso... Ultimamente sembra che la Chiesa selezioni solo preti farneticanti poi non si lamentino se la gente gira alla larga da loro.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 10/06/2016 - 17:43

Non è una novità, ma un dogma preciso che tra l'altro esiste in più religioni. Solo in Italia la stupidità dei sinistri ci ha convinto che sono normali al punto che negli USA ci prendono pure in giro. Nella Chiesa Cattolica molti vertici sono deviati e raccontano, sull'argomento, grandi scemenze, ma non rappresentano che se stessi e mai la Chiesa Cattolica.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/06/2016 - 17:48

----sono sicuro---questo prete è un gay che ha bisogno immantinentemente di crearsi un alibi-- @Dreamer_66 si dice decerebrato e non decelebrato----hasta siempre

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Ven, 10/06/2016 - 17:56

Signor Pusceddu , la bibbia dice anche a riguardo dei pedofili , qualcosa come legarli ad un masso e gettarli in mare . Quanti dei suoi esimi colleghi e superiori crede resterebbero sulla terra? Lei stesso puo' scagliare la prima pietra?

46gianni

Ven, 10/06/2016 - 18:37

sodoma e gomorra docet

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 10/06/2016 - 18:45

@omar, non confondere la parola di Dio con la parola "ispirata" da Dio, è molto diverso ...

java

Ven, 10/06/2016 - 18:58

è corretto, perché fa notizia?

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 10/06/2016 - 19:42

@ joecivitanova PERKE' COME VEDI L'UNIONE CIVILE NON GLI BASTA. VOGLIONO ANCHE L'ADOZIONE L'UTERO IN AFFITO ETC... E ALLORA KAPUTT !

wrights

Ven, 10/06/2016 - 19:58

Si narra che il Signore,(Genesi 19,1-26)ha distrutto l'intera città di Sodoma uccidendo tutti i suoi abitanti, perché ci dovrebbe scioccare se un suo sacerdote pensa in maniera uguale???

ziobeppe1951

Ven, 10/06/2016 - 20:24

Sognatore66...ribadisco che i "nostri" si sono civilizzati, i "vostri" vivono ancora nel profondo 1400

Pierluigi64

Ven, 10/06/2016 - 22:05

Comunque, prima di scrivere titoli forvianti (l'articolo invece non lo è), sarebbe meglio ascoltare l'omelia di don Pusceddu. Poi si può essere d'accordo o meno. In particolare io sono pienamente d'accordo con don Pusceddu e mi meraviglio che ci siano pochi sacerdoti che parlano come lui. Concludo, infine, ricordando che Dio non ha creato nessun omosessuale, come non ha creato alcun ladro, omicida, ecc. Siamo noi, con il nostro libero arbitrio che possiamo scegliere il male amandolo fino a farlo diventare un vizio, un abito spirituale che si oppone alla vita eterna separandoci per sempre da Dio, nostra vera e unica felicità. Ecco la morte di cui scrive san Paolo e a cui accenna don Pusceddu: l'inferno, ossia la perdita eterna di Dio che comincia già in questa vita.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 10/06/2016 - 23:31

ziobeppe1951: ti ho anche incollato un link dove puoi informarti sul fatto che di criminali cristiani ne esistono anche oggi ma evidentemente cercare di fare ragionare te è pura utopia. Torna a guardare il grande fratelo che è meglio.

fisis

Sab, 11/06/2016 - 07:35

Quando si vogliono commettere violenze, guerre, attentati, uccisioni, atrocità varie, come in passato per le guerre di religione che hanno insanguinato l’Europa, oppure per i terroristi islamici odierni, per dare un valore alle proprie idee aberranti, ci si richiama spesso a un Dio di cui si pretenderebbe di interpretare il pensiero. Ciò è stupefacente che accada oggi in Occidente, anche da parte di un rappresentante della Chiesa cattolica in cui il Papa stesso ha predicato la misericordia, non certo l’omicidio.

fisis

Sab, 11/06/2016 - 08:13

@Pierluigi64 Lei sembra voler annoverare l'omosessualità tra i "vizi" o le libere scelte, ma la scienza moderna non ha escluso che l'omosessualità abbia motivazioni legate non solo all'educazione, ma anche a fattori genetici.

Ritratto di Caprimulgo

Caprimulgo

Sab, 11/06/2016 - 08:44

Da Imagine di John Lennon : Immagina non ci sia il Paradiso, prova, è facile. E. nessun inferno sotto i piedi. Sopra di noi solo il Cielo. Immagina che la gente viva solo al presente… Immagina non ci siano nazioni, non è difficile. Niente per cui uccidere e morire. E nessuna religione. Immagina che tutti, vivano la loro vita in pace…

CALISESI MAURO

Sab, 11/06/2016 - 08:57

un po brusco, ma ha tutte le ragioni... chissa cosa ne pensa avvenire e gli altri fogli di ns amata chiesa?:)) per me lo licenziano. Sentiamo cosa dira il suo colonello:))

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Sab, 11/06/2016 - 09:13

@Pierluigi64: Dio non ha creato gli omosessuali? E chi li avrebbe creati? Si sono forse auto-creati? Come gli omosessuali in natura esistono anche altre minoranze: i nani, i down, quelli con i capelli rossi, ecc, ecc. E stato il libero arbitrio a farli così? O non sarà la Natura ad averli creati in questo modo? Cordialità.

Pierluigi64

Sab, 11/06/2016 - 14:01

Ribadisco la mia certezza che Dio non ci ha creati "nel" e "per" il peccato. Quindi non si nasce ladri, adulteri, omosessuali, omicidi, ecc. ma lo si sceglie usando in modo sbagliato il potere contenuto nel libero arbitrio, separandoci da Dio. Finché siamo in questa vita terrena possiamo sempre chiederGli perdono con il proponimento di non peccare più ma se non ci pentiamo fino alla morte allora si spalancherà per noi l'inferno che è prima di tutto separazione eterna da Dio, la morte seconda (non per nulla il termine "diavolo" ha tra i suoi significati "colui che separa"). Io comunque cerco di porre la mia fede in Lui e non in cose come la scienza umana che, in quanto tale, è fallibile e riformabile dalla prossima scoperta.

fisis

Sab, 11/06/2016 - 16:19

@Pierluigi64 Lei accomuna l'omosessualità in una lista che comprende omicidio e furto. In tal modo è sulla scia di questo parroco che implicitamente incita all'omicidio verso persone il cui unico torto sarebbe quello di amare quelli del proprio sesso. Non vedo dove sia il danno compiuto da essi verso la società. Al massimo possono essere accusati di essere, secondo il suo metro di giudizio, nel peccato. Ma già Qualcuno disse: "Chi è senza peccato scagli la prima pietra". Infine, la fiducia nella scienza non è una fede, ma una possibilità di progresso mediante l'uso della ragione, che certamente non deve essere mai disgiunta, a mio parere, dalla propria umanità (l'esprit geometrique e l'esprit de finesse di cui parlava Pascal).

un_infiltrato

Sab, 11/06/2016 - 19:11

Ma scusate, cosa pensavate di aspettarvi da un "pusceddu", apostrofe tipica delle province di Cagliari ed Oristano? Per saperne di più cfr http://www.cognomix.it/origine-cognome/pusceddu.php

angelofrancesco777

Dom, 12/06/2016 - 18:52

Grazie don Massimiliano per aver letto questa lettera di San Paolo che mi ha scosso e portato a pregare molto di più per due parenti omosessuali, in particolare il più giovane, che non ha scelto la castità, come il parente trentenne . Ma perché nessuno parla più di castità? Anni fa, sentivo testimonianze bellissime: ricordo un frate,francescano, molto famoso, un giorno ha parlato in tv della castità con gioia e con il sorriso...felice della sua scelta