La donna cacciatrice si può insultare

Vietato insultare le donne. A meno che non siano cacciatrici. E magari di destra. Allora le si può offendere, oltraggiare e forse anche aggredire, senza che i soloni del moderno galateo proferiscano verbo o i sindacati scendano in piazza a manifestare solidarietà. Sembra girar così il triste mondo del politicamente corretto a senso unico, dove i diritti valgono solo per quegli animali che nella fattoria sono più uguali degli altri, ovvero appartengano alle categorie protette dai salottini del perbenismo progressista, diventato ormai pensiero non solo dominante, ma addirittura unico.

L'ultima a farne le spese è la consigliera di Regione Lombardia Barbara Mazzali, rea non solo di essere stata eletta nelle liste di Fratelli d'Italia, ma anche di essere cacciatrice e amica dei cacciatori. E delle tre si fatica a capire quale potrebbe essere la sua colpa più grave, visto quello che le è capitato (anzi ri-capitato). Perché la spiacevole premessa è la lettera minatoria già ricevuta a dicembre. «Vorremmo solo vederti morta dopo mesi di sofferenze, saperti sotto terra mangiata dai vermi» era solo una delle agghiaccianti frasi, paradossalmente anche una delle più pubblicabili, essendo il resto un insieme di aggressioni a sfondo sessuale. Proprio quello contro cui normalmente si scagliano (e spesso anche giustamente) sacerdoti e sacerdotesse della lotta agli hate speech, i discorsi di incitamento all'odio. Peccato che in quella occasione tutto si fermò a qualche scontata e per nulla solerte dichiarazione di solidarietà. Messa sulla carta e che sulla carta è rimasta.

Tanto che oggi si è punto e a capo. Con la Mazzali nuovamente e in modo ignobile aggredita, questa volta sul suo profilo Facebook, per aver semplicemente scritto che lo scorso fine settimana aveva «inaugurato il tesserino venatorio e passato il sabato ospite della tenuta Sant'Alessandro nella Lomellina». La risposta «è una valanga non solo di insulti, ma anche di minacce di morte». Tanto che due sue collaboratrici hanno passato la giornata a cancellare almeno gli oltraggi più truci. «Spero che prima o poi vi sparate tra di voi», uno dei meno truculenti. «Sarebbe bello vederti d'altra parte correre spaventata e qualcuno che ti spara. Te lo auguro con tutto il cuore». Non solo. «Visto che vi piace la morte spero venga a prendervi presto». Perfino in inglese: «I wish you'll have a gun accident». «Una donna dovrebbe essere madre per natura. Mi piacerebbe che i cacciatori provassero lo stesso sulla propria pelle». E giusto per dare un'idea del panorama hard-pulp, c'è anche l'«Infilati la canna in c... e spara». E tutto questo per alcune immagini di una normalissima battuta di caccia in una tenuta privata che ritraevano la Mazzali (peraltro elegantissima) assieme ad amici con il fucile aperto in spalla: roba più retrò che da Robert De Niro a caccia del cervo nel meraviglioso film di Michael Cimino. «Sottolineo che in nessuna foto si vede un carniere e ricordo che la caccia è un'attività legalmente riconosciuta e normata dalla legge». Di qui il j'accuse. «Se gli animalisti italiani sono questi, è ora che intervenga la Procura: la violenza e le minacce non possono rimanere impunite. Ricordo anche che solo poche ore fa la senatrice della Lega Rosellina Sbrana ha condiviso su Facebook un post in cui si felicita con tanto di faccine per la morte di un cacciatore. I social non possono essere terra di nessuno in cui sfogare l'odio, perché poi si alimenta una violenza che può passare ai fatti». Di qui la richiesta alla Procura perché «intervenga con decisione, è il momento di smetterla di concedere tutto agli animalisti. Lo Stato prenda provvedimenti, perché non possiamo essere gente per bene quando paghiamo le tasse di concessione e poi persone di cui vergognarsi quando andiamo protetti».

Commenti

FedericoMarini

Mar, 14/01/2020 - 17:48

LA CACCIA. PUO’ ESSERE AMATA O ODIATA E POI DEVE UBBIDIRE A PRECISE REGOLE, IN OGNI CASO LA CACCIA CHE UBBIDISCE A REGOLE VA RISPETTATA E ALCUNI COMPORTAMENTI CONTRO< CHE VIOLANO LE REGOLE DEL CONVIVERE CIVILE< PUR CON DIVERSE POSIZIONI, VANNO PUNITI> MA NON CREDO CHE QUESTO SIA. ARGOMENTO POLITICO E SE LO FOSSE SAREBBE MOLTO PERICOLOSO> POTREBBE CAPITARE CHE CHI SPARA DIMOSTRI DI ESSERE DALLA PARTE DEI BUONI

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 14/01/2020 - 18:39

animalisti..li avete mai sentiti urlare contro le mattanze dei capretti sgozzati a testa in giu'?? e no..loro sono per i l rispetto delle culture altrui

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Mar, 14/01/2020 - 18:39

La mia più ampia SOLIDARIETA' a Barbara Mazzali. Chi agisce in base alle leggi e le leggi le rispetta è SEMPRE dalla parte del GIUSTO. Come lo è la signora MAZZALI quando pratica la caccia, così come la pratico anche io. Viva la CACCIA, sempre!!!

Divoll

Mar, 14/01/2020 - 18:54

I cacciatori si meritano altro che insulti. Di destra, di sinistra, di sopra o di sotto che siano. Cacciare e' da malati mentali.

sbrigati

Mar, 14/01/2020 - 18:55

Gli algoritmi di FB funzionano solo in una direzione? Querele a gogò!

maorichief

Mar, 14/01/2020 - 19:40

Vegani e animalisti. Casi psichiatrici

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 14/01/2020 - 19:41

A me la caccia non piace come non piace che si uccidano gli animali. Suggerisco i porti, dove oggi sono aperti ed attendere, che la selvaggina arriva prima o poi. Assicuro che proprio selvaggia.

Renadan

Mar, 14/01/2020 - 19:54

La cacciatrice di sinistra la si riconosce perche canta bella ciao, e' democratica, antifascista e mezza sardina. Avete rotto comunisti di merda

Tara

Mar, 14/01/2020 - 19:57

Non rispetterò mai un'attività che permette di entrare nelle proprietà altrui a gente armata. Per decenni la mia famiglia ha subito le vessazioni di questi "sportivi". Per due anni di seguito ci hanno tagliato i pioppi appena piantati su diversi ettari di terreno. Mi hanno sparato addosso mentre mi trovavo nel mio giardino, che era recintato con un muro di tre metri. Hanno minacciato di uccidere i cani e sparavano a anatre e oche all'interno della nostra proprietà (anche quella recintata). Scusate se quando sento che si sparano addosso stappo una bottiglia di sidro.

ciliegio

Mar, 14/01/2020 - 20:10

Ma l'equazione animalista=sinistra da dove viene? Vi ricordo che l'unico partito animalista in italia il "Movimento Animalista" presentato alle comunali nel Comune di Maranello è stato fondato da Silvio Berlusconi e il presidente è Vittoria Brambilla (se non ci credete: https://movimentoanimalista.it/)

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Mar, 14/01/2020 - 20:31

La caccia andrebbe letteralmente abolita, dal momento che, assieme ai veleni dell'agricoltura, è la causa principale di distruzione della fauna italiana. Individui che si nascondono dietro a potenti fucili a rupetizione per ammazzare uccelletti del peso di 20-30 grammi. Un coraggio da leoni, veramente, da parte di chi avrebbe anche la pretesa di praticare uno cosiddetto "sport" e di essere financo protettori della natura.

retnimare

Mar, 14/01/2020 - 20:53

La colpa sua piu' grave???Di essere una caccatrice di m... Anch'io sono di destra ma non sopporto i caccatori.

routier

Mar, 14/01/2020 - 20:58

Non amo la caccia ma, da liberale, tollero i cacciatori che rispettano le regole e così dovrebbero fare le persone di buon senso. (per gli odiatori di professione non mette conto di commentare)

killkoms

Mar, 14/01/2020 - 21:46

ai companeros tutto è permesso!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mar, 14/01/2020 - 22:49

Commissione Segre, dove sei?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 14/01/2020 - 22:52

Ma i trafficanti di esseri umani sono cacciatori di soldi o sono magnati dell'Umanità derelitta che fugge dal proprio Paese per non essere "cacciata" come fosse selvaggina infestante, simili cinghiali che rovinano le colture?

pilandi

Mar, 14/01/2020 - 23:21

La caccia è una barbarie assoluta. Sarò a favore della caccia solo quando vedrò una lepre con un fucile, ma fino ad allora...

maorichief

Mer, 15/01/2020 - 00:06

Se i pesci potessero urlare nessuno andrebbe più a pesca.

apostrofo

Mer, 15/01/2020 - 01:41

Amorevoli, solite espressioni di odio assoluto contro le persone da parte della sinistra. Quelle persone che odiano ferocemente mentre predicano "contro " l'odio. Regolarmente. Con la solita coerenza e ipocrisia

27Adriano

Mer, 15/01/2020 - 07:48

.Rispetto gli animali. Parecchi animalisti sono solo inutili bestie dannose!!

electric

Mer, 15/01/2020 - 07:57

La caccia svolta con tutte le regole non è da condannare. Serve anche per evitare un aumento esponenziale di lepri, cinghiali, ecc. Il cacciatore esperto sa dove colpire l'animale, evitandovli inutili sofferenze. Ben diverso quando a cacciare sono leoni, o peggio iene le quali, dopo aver inseguito la preda, la mangiano a carne viva, procurandogli sofferenze indicibili. Lo stesso quando gli orsi mangiano i salmoni, scuoiandoli vivi mangiando solo il fegato e poi buttandoli per pescare un altro. Che facciamo, eliminiamo tutti i predatori? La natura purtroppo è anche questa. I cacciatori seri e preparati sono sicuramente il male minore

alberto_his

Mer, 15/01/2020 - 08:05

Non comprendo questa campagna contro gli insulti e le espressioni d'odio: sono naturali manifestazioni di pensieri e stati d'animo che diventano un problema solo se li si ritiene tali o se si vuole passare a tutti costi per vittime, ruolo che politicamente sembra pagare (in mancanza d'altro, come in questo caso)

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 15/01/2020 - 08:15

per i benpensanti,sopratutto della sx,pseudo animaliti:se il genere umano,cioè tradotto pe ri meno abbienti,è sopravvissuto alle ere glaciali e alle carestie,è proiprio grazie alla caccia!! di terra e di mare.sfamando persone affamate,me coprendo con le loro pelli dal freddo.se siamo qui a parlarne,è grazie aloro.

gneo58

Mer, 15/01/2020 - 08:33

sono sette e della peggior specie

gneo58

Mer, 15/01/2020 - 08:35

divoli, poi vai in macelleria, dal pescivendolo ecc ecc . evito di esprimermi come penso per gnte come te per non essere censurato. Pagliacci e' permesso dirlo ?

gneo58

Mer, 15/01/2020 - 08:37

pilandi - s quello che cacci poi mangi .......detto tutto

01Claude45

Mer, 15/01/2020 - 10:22

Se lo stato permette ed incamera soldi per la "licenza" il cittadino ha il "diritto" di cacciare. Io NON sono Cacciatore ma "amico degli animali", ma rispetto "il diritto altrui". A supporto degli animalisti un consiglio: DENUNCIATE il Governo che "guadagna per primo" sulla CACCIA. Animalisti, fate approvare una legge come in Brasile dove la CACCIA È PROIBITA. Ma da "buoni animalisti" DOVETE DIVENTARE VEGETARIANI E DIMOSTRARLO: le "macellerie" per voi dovranno essere CHIUSE come pure l'allevamento di polli, anatre, etc. per uso alimentare, e vi dovete prodigare pure ad ELIMINARE la "mattanza mussulmana di capretti" della fine Ramadan. La LEGGE DEVE ESSERE UGUALE PER TUTTI, ANCHE PER VOI.

Robertin

Mer, 15/01/2020 - 10:26

REFERENDUM REFERENDUM REFERENDUM REFERENDUM REFERENDUM REFERENDUM REFERENDUM REFERENDUM REFERENDUM REFERENDUM .......

maxxena

Mer, 15/01/2020 - 10:31

non ho simpatia per la legge che consente ai cacciatori di entrare nel mio terreno armati, ma fino a che non verrà modificata, rispetto (anche se non comprendo e non condivido)le persone che praticano la caccia in modo sensato. Putroppo confermo che spesso, nonostante la mia presenza all'interno del terreno, qualche de-mente si è messo a sparare in direzione della casa. Faccio notare che chi ama gli animali veramente, ama anche le persone.Tutti gli altri sono estremisti deviati e pericolosi.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Gio, 16/01/2020 - 19:14

@electric: certo che paragonare animali che cacciano per nutrirsi delle loro prede, ai cacciatori muniti di potenti fucili a ripetizione, è semplicemente ridicolo. Riguardo al contenimento dei cinghiali, esso avviene regolarmente, con campagne di caccia organizzate dalle regiono. Riguardo alle lepri, quelle cacciate sono liberate dalle gabbie poco prima dell'apertura della caccia, come del resto i fagiani. Di fatto, lepri e fagiani "naturali", sono ormai quasi scomparsi.