Migranti, la donna nella foto: "Io eroina? Affogava, l'ho solo salvato"

Sandra Tsiligeridu ha tratto in salvo un migrante che rischiava di morire in mare vicino a Kos. "Ma chiunque avrebbe fatto lo stesso"

Due mani che escono dall'acqua, un gesto istintivo, protettivo come quello della madre. Sandra Tsiligeridu glissa così sulla foto che ieri ha fatto il giro dei quotidiani, che la mostrano con un migrante, Mohammed Besmar, appena sottratto ai flutti.

La donna, 42 anni, era a bordo di un motoscafo, insieme al marito, a un'amica e alla figlia di otto anni, quando al largo dell'isola di Pserimos, a una decina di miglia da Kos, ha visto due mani uscire dall'acqua. Le mani di un uomo in difficoltà, che hanno tirato in salvo.

"Mio marito pensava che fosse un sub, quindi si stava allontanando per non investirlo. Ma io mi sono accorta che era un uomo in difficoltà e ho cominciato a gridare. Allora ci siamo avvicinati. Piangevo - racconta in un'intervista a Repubblica -, non riuscivo a smettere. Continuavo a dire 'pover'uomo, pover'uomo'".

Di essere trattata come un'eroina la donna non ne vuole sapere. "Tutti si sarebbero comportati nello stesso modo al mio posto", si difende, raccontando la vicenda dell'uomo che hanno preso a bordo. L'imbarco in Turchia, poi un problema in alto mare: un remo che si perde nei flutti e Mohammed che cerca di recuperarlo lottando con le onde.

"Nel mio Dna c'è il dolore dei migranti - aggiunge Sandra -, perché mio nonno, un greco del Ponto, è morto durante il viaggio dalla Cappadocia alla Grecia". E se fosse necessario, ora è pronta a prendere con sé l'uomo che ha salvato. "Oggi lo rivedrò ad Atene. Gli dirò che ho capito il valore della vita".

Commenti
Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Mer, 02/09/2015 - 13:21

Non poteva fare diversamente. Avrebbe però dovuto sbarcarlo nel luogo di provenienza. Questo sarebbe stato un buon esempio per i vari statisti stragisti che ci governano.

epc

Mer, 02/09/2015 - 14:29

Brava! Grande esempio di Carità cristiana! Adesso però vendi il tuo bel motoscafo e ci paghi vitto e alloggio del tuo protetto, perchè il vero Cristiano non fa pagare agli altri i suoi atti di Carità. Ricorda il Buon Samaritano: "Il giorno seguente, estrasse due denari e li diede al locandiere, dicendo: «Abbi cura di lui e ciò che spenderai in più, te lo rifonderò al mio ritorno»".

epc

Mer, 02/09/2015 - 14:30

Brava! Grande esempio di Carità cristiana! Adesso però vendi il tuo bel motoscafo e ci paghi vitto e alloggio del tuo protetto, perchè il vero Cristiano non fa pagare agli altri i suoi atti di Carità. Ricorda il Buon Samaritano: "Il giorno seguente, estrasse due denari e li diede al locandiere, dicendo: «Abbi cura di lui e ciò che spenderai in più, te lo rifonderò al mio ritorno»".....

OttavioM.

Mer, 02/09/2015 - 15:02

Questa è la stessa gente piena di soldi che magari se gli chiedi di pagare un euro di tasse in più per i poveri della Grecia ti saltano alla gola.

SanSilvioDaArcore

Mer, 02/09/2015 - 15:29

Io l'avrei lasciato annegare. E ne vado fiero

lento

Mer, 02/09/2015 - 15:31

Stringerselo cosi al petto ,fa capire che ha visto le sue potenzialita' sessuali mentre lo "tirava su"....Questo e' mio!

Beaufou

Mer, 02/09/2015 - 16:52

Ricca o no, una che tira su un uomo in procinto di annegare può dire di appartenere al genere umano senza vergognarsene. Poi, può anche darsi che se ne disinteressi, ma intanto gli ha salvato la vita.

vince50

Mer, 02/09/2015 - 16:55

Ne farà certamente buon uso,deve pur ringraziare no?.

BlackMen

Mer, 02/09/2015 - 17:11

Posso capire che qualcuno senta minacciato il proprio benessere da questa ondata di disperati. Ma godere della morte (o vantarsi di gesti inumani come fa qualche cxxxxxo) di una persona di cui non conoscete la storia e di cui non sapete nulla e che comunque non ha fatto nulla di male veramente non lo capisco. Mi rifiuto di credere di essere circondato da bestie invece che da persone

FRANZJOSEFVONOS...

Mer, 02/09/2015 - 17:13

FAI ASSUNZIONE UN BEL CONTRATTO DI MARINAIO E POI NEL MARE STAI ATTENTA

SanSilvioDaArcore

Mer, 02/09/2015 - 17:30

Blackmen, gli africani che fanno la fame nn sono questi.. questi sono delinquenti senza documenti... sarò bestia o peggio, ma nn me ne frega un cxxxo

BlackMen

Mer, 02/09/2015 - 18:11

SanSilvioDaArcore: guardi lasciamo stare che è meglio. Il suo è solo pregiudizio. Lo dimostra il fatto che pur non avendo alcuna informazione su di lui, lo ha già bollato come non africano delinquente e benestante (nel senso di non affamato). Detto questo le ricordo, ben consapevole che gliene fregherà un piffero, che il soccorso in mare non è opzionale ma obbligatorio secondo il diritto della navigazione.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 02/09/2015 - 18:15

Dovrebbe valere la regola che se salvi la vita a una persona deve diventare tuo schiavo.

claudio63

Mer, 02/09/2015 - 20:54

io solo auguro ai vari uomini forti dai maschi pruriti e dalle adolesenziali meschine malignita' di non trovarsi mai nella situazione di quell'individuo. Per il resto e' lodevole quanto questa donna ha fatto per quest'uomo. e questo non significa che io sia buonista e pro immigrazione, tanto per precisare.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 02/09/2015 - 20:56

Pietà e buonismo vanno bene quando si possono esercitare. Ammettiamo che invece di un solo uomo, intorno a quella barca, vi fosse stata una moltitudine di gente che stava per affogare, cosa avrebbe fatto la turista? Farli salire tutti sulla barca significava che anche lei sarebbe affogata, si sarebbe trovata nella necessità di allontanarsi in fretta o, se fosse stato impossibile, di mettersi a sparare contro chi voleva salire. Pietà e buonismo hanno un limite, superato il quale a rischiare la vita è il salvatore. Ai nostri politici e governanti, un concetto così semplice, non gli vuole entrare nella testa!

claudio63

Mer, 02/09/2015 - 23:45

si da il caso che l'immigrazione sia un fenomeno planetario, I NOSTRI GOVERNANTI sono IMPREPARATI ed abbiano adottato una POLITICA IMPROVVISATA E IRRAZIONALE; per esempio: perche non classificare con dati biometrici chi si professa rifugiato? chi si rifiuta viene rimandato nel paese dove dice di essere proveniente. Perche non pore un limite TEMPORALE allo status di rifugiato temporaneo? ( continua)

claudio63

Mer, 02/09/2015 - 23:47

...continua 2:Questo dovrebbe accellerare le pratiche di identificazione di ogni individuo. Perche non si istituiscono commissioni speciali che sbrighino queste practice,magari formate da magistrati in pensione,ufficiali delle forze armate ed esponenti della camera e del senato (questi ultimi sopratutto che godono di grandiosi vitalizi)? Perche non si parla a livello EUROPEO di scambio di dati anagrafici e istituire un ufficio unico e centralizzato per questo problema?

claudio63

Mer, 02/09/2015 - 23:51

continua..3rd parte fine...:Cosi facendo dimostrerebbero di essere professionisti seri e veramente al servizio della comunita' europea,la quale sopravvive benissimo se mangia piselli fuori circonfernza o banana oltre la curvature consentita, ma non dovrebbe tollerare l'istituzione di formaggi non fatti con il latte e vini non vinificati con uve. Questa e’ la realta' CHE CIRCONDA L’ITALIA E L’EUROPA e cambiare mettendo fuori servizio questa classe di insulsi burocrati al servizio di qualche gruppo finanziario o multinazionale, non vuole dire essere fascisti o barbari razzisti.

claudio63

Gio, 03/09/2015 - 00:00

blackmen, purtroppo gli individui che augurano la morte ridacchiando sulle possibili alternative tra la donna e quest'uomo sono dello stesso stampo di quelli che ammazzarono Gandhi, MalcomX, Martin Luther King, ed alla via cosi...stessa tipologia di ratti che poi si nasconde nella mischia della folla.E fanno parte di quella stessa oceanica folla che i ben se ne guarda dal ragionare di fronte alle nefandezze dei propri capi, perche' loro, in fondo, hanno solo ubbidito. E lo scrive un leghista da sempre di destra e liberale.