Salerno: non riesce a pagare l'affitto e viene sfrattato con tre figlie piccole

Il 40enne si era rivolto anche al Comune di residenza, chiedendo un aiuto, un lavoro più solido e redditizio, ma nulla è successo

Una storia di povertà e di estremo disagio sociale quella di un 40enne di Eboli, in provincia di Salerno, costretto a lasciare la propria abitazione con la moglie e tre figli minorenni perché non in grado di pagare l’affitto. L’uomo non ha un lavoro fisso, si arrangia come può, ma tirare avanti con una famiglia numerosa è davvero dura.

Aveva preso in affitto un piccolo appartamento in città, ma negli ultimi tempi non riusciva a trovare nessun impiego. In più, i pochi soldi a disposizione vengono utilizzati, da sempre, per le cure mediche della figlia minore, che ha problemi cardiopatici.

Il 40enne si era rivolto anche al Comune di residenza, chiedendo un aiuto, un lavoro più solido e redditizio, ma nulla è successo. L’uomo era moroso nei confronti del proprietario dell’immobile dove abitava con la famiglia e lo sfratto non si è potuto evitare.

Ora il padre delle tre bambine teme che gli assistenti sociali gli possano togliere le figlie, un incubo per il disoccupato e la moglie, pronti a tutto pur di non separarsi dalle loro piccole.

Commenti

killkoms

Sab, 29/06/2019 - 11:59

e poi si spendono soldi per i gitanti africani!