Droga in un barattolo in cucina, arresto a Brindisi

Si tratta di un 23enne ora ai domiciliari. Insieme a lui altri giovani in possesso di marijuana e cocaina

Cosa si può mettere nei barattoli in cucina? La marijuana. A Brindisi, nell'ambito della lotta al traffico e allo spaccio di stupefacenti, è stato scoperto un giovane che nascondeva la droga in un barattolo in cucina. A scoprirlo, dopo una perquisizione dell'abitazione, i carabinieri. Il ragazzo, un 23enne del posto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari per un grammo di marijuana ben nascosta.
Ma non è l'unico. Sette le persone segnalate all'autorità amministrativa di Brindisi.

Tra loro un giovane di 24 anni, controllato in pieno centro storico nel corso delle ore della movida notturna, è stato trovato in possesso di un involucro contenente due grammi di marijuana nascosti nella tasca destra del giubbotto. Ancora, nella provincia di Brindisi, a Latiano, un operaio 23enne del luogo, controllato e perquisito in una strada della città, è stato trovato in possesso di un grammo di cocaina nascosta nella tasca dei pantaloni. La droga è stata sottoposta a sequestro.