Due casi di meningite in Puglia, cresce la paura

Colpite una bambina di 8 anni e un'adolescente di 17

Due nuovi presunti casi di meningite hanno colpito nelle ultime ore la Puglia. In particolare nella provincia di Barletta-Andria-Trani (Bat).

Una bambina di 8 anni è stata trasportata questa mattina al pronto soccorso di Bisceglie da Trani. Dopo i primi accertamenti, è stata trasferita all'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari dove si stanno effettuando le analisi per accertare se tutti i sintomi confermino trattarsi di meningite. La bambina vive in un istituto religioso insieme alla mamma. I medici che sono venuti a contatto con lei sono stati già sottoposti a profilassi.

Un altro caso è stato confermato ad Andria. Si tratta di un'adolescente di 17 anni. È il primo caso di meningite in Puglia. La ragazza ora si trova ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Andria e le sue condizioni sono stabili.
Tutte le persone che erano entrate in contatto con lei, nei giorni immediatamente precedenti alla comparsa dei sintomi e fino a prima dell'inizio della terapia necessaria a curarla, sono state a loro volta sottoposte alla profilassi con antibiotici.

I medici dicono che i casi che si stanno verificando quest'anno non sono in numero tale da creare allarmismi e che i numeri sono nella norma. Di certo, però, il numero dei malati è aumentato e si consiglia la vaccinazione “ai soggetti fragili, immunodepressi e con patologie croniche.”