Due marocchini feriti dopo un litigio nel foggiano

La rissa in un locale con alcuni cittadini dell'est europeo. Indagano i carabinieri

Forse uno sguardo di troppo rivolto a una ragazza dietro il movente della rissa scoppiata ieri notte nei pressi di un locale a Borgo Segezia ad una decina di chilometri da Foggia in Puglia. Due marocchini, di 32 e 23 anni, sono stati feriti con un colpo di coltello all'addome il primo e alla zona lombare il secondo. I due sono stati ricoverati agli Ospedali Riuniti di Foggia. Il più grave è in prognosi riservata, le sue condizioni sono preoccupanti, ma non sarebbe in pericolo di vita. L'altro, invece, guarirà in trenta giorni.
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri intervenuti sul posto il litigio degenerato in rissa sarebbe scoppiato all'interno del locale. I due marocchini sono stati affrontati da un gruppo di cittadini dell'est: La discussione è poi proseguito all'esterno dove ci sarebbe stato infine il duplice accoltellamento. Sono ancora in corso le indagini dei militari dell'Arma che stanno cercando di individuare il gruppo di cittadini dell'est ieri sera nel locale dove si è verificato l'episodio. Tra loro, secondo gli investigatori, ci sarebbero i responsabili del ferimento. Il gruppo sarebbe formato da cinque o sei persone. Gli inquirenti stanno approfondendo gli elementi a loro disposizione per venire a capo del fatto criminoso.

Commenti

maricap

Mer, 26/12/2018 - 21:16

Tutta gente perbene vero Sboldrina?