"E se vincessimo gli Europeigrazie a un gol frocio?"

Per lo scrittore e autore televisivo Nino Spirlì, Cassano non ha sbagliato a usare la parola "frocio": "Non importa il termine, ma il tono. E in lui non c'era cattiveria"

"Froci nella Nazionale? Spero di no..." Apriti cielo. Cassano non poteva scegliere frase (o meglio termine) peggiore perché anziché di calcio giocato, si parlasse dei calciatori come personaggi. Le associazioni per i diritti degli omosessuali sono immediatamente salite sulle barricate, bollando come omofobo l'attaccante di Bari. Ne abbiamo parlato con Nino Spirlì, dichiaratamente omosessuale, autore di molti format televisivi e del libro “Diario di una vecchia checca”, in uscita a settembre per Minerva.

Nino, cosa ne pensi di tutto questo polverone?
Se andiamo a fare la punta ai chiodi non se ne esce più. È stato imprudente parlare della vita privata delle persone, nel senso che io preferisco sempre aspettare che qualcuno lo dica prima di dirlo io. Però se ci sono o non ci sono non ha importanza. Così come non ha importanza il termine. Froci, gay, checche... non cambia la natura della cosa. Non offende la parola, ma il tono. Cassano non ha usato un tono sbagliato.

Quindi non è omofobo?
Ha detto quello che chiunque di noi avrebbe detto, magari è stato un po' naif, ma non ci trovo cattiveria. Mi è pure simpatico... Crocifiggerlo per il termine frocio nel 2012 mi sembra veramente fuori dalla grazia di Dio. Non ha senso. Mi dà molto più fastidio il termine gay: è come dire non vedente a un cieco. Preferisco essere chiamato cieco piuttosto che venga sottolineata una mia carenza. Utilizziamo i termini che esistono: se uno si vuole offendere, lo fa anche con gay o con omosessuale. Sono forme che vengono anche dai dialetti. Io vengo dalla Calabria dove si dice ricchione. Mi piace tanto il termine ricchione, è talmente caruccio... Ma non è inteso in maniera offensiva, il termine è quello. Il termine lo uso anche io nel mio libro, quando parlo degli eterofroci. Sono i miei fidanzati che poi si sono sposati perché o gli ho fatto tanto male per cui hanno preferito le donne o ne hanno avuto abbastanza dell'amore omosessuale

Tante parole, un solo significato. Qual è la differenza?
Ho intitolato il libro “Diario di una vecchia checca” perché invecchiando il frocio diventa checca. Sono invecchiato, vado in giro con le camice hawayane, gli anelli sono diventati più grandi, le catene al collo hanno qualche pietra colorata, mentre prima era un semplice girocollo...

Nessuno scandalo quindi?
Anche se ci fossero degli omosessuali in Nazionale, la cosa più triste è che non l'abbiano detto. Che abbiano aspettato un teatrino simile per parlarne. Non è quello che ci deve interessare. Quella di Cassano era una battuta. È stata un po' troppo gonfiata. Con tutti i problemi che abbiamo tra crisi, disoccupazione, euro, persino i Maya, ci andiamo a preoccupare se ci sono 3 froci nella nazionale? Pensa se vincessimo agli Europei con un gol frocio? Spero che magari lo dicano.

Cecchi Paone ha sbagliato?
Cecchi Paone da anni sbandiera in maniera esasperata le persone con cui si accompagna. Forse c'è una forma di razzismo più in lui che in Cassano. C'è quasi una voglia di rivalsa, nel senso siamo tutti froci e non lo vogliamo dire. Non è così: esistono gli eterosessuali, esistono i bisessuali, esistono gli omosessuali, ma soprattutto esistono le persone che si vogliono vivere le proprie cose con una maggiore o minore discrezione. Anche nel mio libro ho usato degli pseudonimi perché voglio raccontare la mia vita, non quella degli altri.

Nella società italiana c'è ancora troppo machismo?
Credo che la società italiana sia un po' spaventata ancora dal moralismo, forse dovuto all'educazione, all'educazione religiosa. Però davvero lo fanno in tanti. I giovani non credo abbiano questa preoccupazione. La mia generazione aveva più difficoltà ad accettare, mentre i ventenni di oggi sono più sereni anche perché sono in molti quelli che si sperimentano almeno una volta.

Credi che arriveremo al punto che il fatto che una persona sia omosessuale non faccia scandalo?
Io me la sono sempre vissuta in maniera serena e la mia vita non ha mai fatto scandalo. Credo che lo scandalo sia frutto o la risposta ad un tuo comportamento: se la vivi come una provocazione la risposta può essere uno scandalo agli occhi degli altri. Io mi auguro che le nuove generazioni siano più alleggerite e più serene. Però è importante cominciare a evitare la categorizzazione. Vorrei che pensassimo meno a dove mettere un tassellino e iniziassimo a preoccuparci di cose ben più serie della vita privata di tutti noi. Che poi io mi definisco un omosentimentale, nel senso che i sentimenti forti, l'amore, l'intimità li condivido con le persone del mio sesso, ma l'amicizia non ha mutanda, non ha categoria. Poi a me non piacciono i sindacalismi di nessun tipo. Credo che anche l'esasperazione da parte dei gruppi diventa razzismo al contrario, autorazzismo. Se siamo sempre sulle difensive è un autogol che facciamo. Se iniziamo a categorizzarci in tutto...

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Mer, 13/06/2012 - 17:29

Be non ci facciamo un capitale per una parola detta.Mo cominciate a spengere la polemica.Tutto questo onore a una c.hecca, in cerca di attenzione.Tra cecchi o c.hecca preferiso la seconda.

fatamorgana

Mer, 13/06/2012 - 17:32

Ho assistito stamane ad uno esempio di cretinità da parte di vari Tg e altri programmi televisivi. Non vedo nulla di interessante in questa storia. Hanno voluto fare un caso nazionale, come se fossero questi i problemi seri che attanagliano questo Paesello.Credo che Cecchi Paone abbia dato il peggio di sè stesso. Ha scatenato tutta questa sceneggiata solo per propagandare il suo libro.Cassano non ha detto nulla di sconveniente, solo che se la sono presa perchè hammo la coda di paglia.C'è da chiedersi invece, come mai un giornalista ha posto questa domanda a Cassano? Che cosa aveva a che vedere con il calcio? Chi gli ha detto di fare quella domanda?Certo è vero che noi italiani ci facciamo conoscere in tutto il mondo per la nostra pochezza. Non parlo do Cassano ma di chi ha voluto montare tutto questo caos per nulla , poi. Magari se invece di "*****" avesse detto gay, non lo avrebbero crocefisso. Non ho nulla contro i gay anzi, purtroppo facendo così si danno la zappa ai piedi

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 13/06/2012 - 18:15

Ma bastaaaaaa !!! Basta con questo perdersi in idiozie.... e basta con questa dittatura del pensiero unico e politically correct . BASTA!

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mer, 13/06/2012 - 18:14

Nella Nazionale ci sono gay?? Ma se da decenni è tutto il popolo italiano che viene sodomizzato(ed alcuni ci provano anche gusto!) di cosa vi meravigliate??!

clod

Mer, 13/06/2012 - 18:32

E, soprattutto, il più esecrabile, è proprio Cecchi Paone, che non ha avuto il minimo rispetto della privacy altrui. Uno squallido personaggio che non sa più cosa fare per ottenere un po' di visibilità.

Cinghiale

Mer, 13/06/2012 - 18:28

Attenzione che continuare a menarla così salta fuori che gli Italiani sono un popolo di ............. ma basta con sta storia che due balle.

clod

Mer, 13/06/2012 - 18:32

E, soprattutto, il più esecrabile, è proprio Cecchi Paone, che non ha avuto il minimo rispetto della privacy altrui. Uno squallido personaggio che non sa più cosa fare per ottenere un po' di visibilità.

eglanthyne

Mer, 13/06/2012 - 18:45

Bravo Spirli , ben detto !

Cinghiale

Mer, 13/06/2012 - 18:28

Attenzione che continuare a menarla così salta fuori che gli Italiani sono un popolo di ............. ma basta con sta storia che due balle.

Raoul Pontalti

Mer, 13/06/2012 - 18:52

Ma un goal f.r.o.c.i.o è un goal fatto di c.u.l.o?

eglanthyne

Mer, 13/06/2012 - 18:45

Bravo Spirli , ben detto !

Raoul Pontalti

Mer, 13/06/2012 - 18:52

Ma un goal f.r.o.c.i.o è un goal fatto di c.u.l.o?

killkoms

Mer, 13/06/2012 - 19:20

una vera botta di cu.lo!

killkoms

Mer, 13/06/2012 - 19:29

#5clod,cecchi paone vede gay dappertutto!ma la sua più che stato di fatto è squilibrio interiore;si è convinto di essere così!

killkoms

Mer, 13/06/2012 - 19:20

una vera botta di cu.lo!

killkoms

Mer, 13/06/2012 - 19:29

#5clod,cecchi paone vede gay dappertutto!ma la sua più che stato di fatto è squilibrio interiore;si è convinto di essere così!

'o surdato 'e Gaeta

Mer, 13/06/2012 - 19:28

Si potrebbe dire che avremmo vinto di "****".

'o surdato 'e Gaeta

Mer, 13/06/2012 - 19:28

Si potrebbe dire che avremmo vinto di "****".

Ritratto di maurofe

maurofe

Mer, 13/06/2012 - 19:48

Penso che alcuni argomenti sono della sfera privata e "forzare" le ammissioni pubbliche sia una indecenza e una violenza. A maggior ragione se queste forzature provengono da "falliti" che non considera più nessuno come Cecchi Paone solo per sua misera pubblicità!

Porrzuz1492

Mer, 13/06/2012 - 19:40

Paone un deficiente Cassano un ignorante ma chi intervista Paone e chi in un intervista per gli europei fa certe domande é peggio di loro.

Ritratto di maurofe

maurofe

Mer, 13/06/2012 - 19:48

Penso che alcuni argomenti sono della sfera privata e "forzare" le ammissioni pubbliche sia una indecenza e una violenza. A maggior ragione se queste forzature provengono da "falliti" che non considera più nessuno come Cecchi Paone solo per sua misera pubblicità!

Porrzuz1492

Mer, 13/06/2012 - 19:40

Paone un deficiente Cassano un ignorante ma chi intervista Paone e chi in un intervista per gli europei fa certe domande é peggio di loro.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 13/06/2012 - 19:50

Un piccolo pensiero per lo scrittore Nino Spirli:complimenti vivissimi Signore; nel tono di Cassano...neanche io ho percepito ...nessunissima CATTIVERIA...ma neanche...L'OMBRA...GRAZIE!!

precisino54

Mer, 13/06/2012 - 20:19

Nel primo pomeriggio, avevo inviato un breve commento. Stranamente si è perso, trattandosi di argomentazioni per niente offensive per chicchessia lo ripropongo sperando in maggiore fortuna. Non conosco l’autore del libro indicato, nè ho letto l’articolo. L’affermazione riportata virgolettata nel testo dell’articolo: "Non importa il termine, ma il tono. E in lui non c'era cattiveria", Cassano non ha sbagliato a usare la parola "*****o”. Finalmente qualcuno che non si ferma alla banale parola ma va oltre! Altro non serve dire, se mai sarebbe da aggiungere: basta con questo continuo political correct!

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 13/06/2012 - 19:50

Un piccolo pensiero per lo scrittore Nino Spirli:complimenti vivissimi Signore; nel tono di Cassano...neanche io ho percepito ...nessunissima CATTIVERIA...ma neanche...L'OMBRA...GRAZIE!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 13/06/2012 - 20:25

ma tra poco la parolaccia "fanxxxx" verrà dichiarata fuorilegge ?? Oppure verrà elevata a sommo augurio di cortesia? L' isteria che va diffondendosi è capace di tutto

giuseppe.galiano

Mer, 13/06/2012 - 20:30

Ma dai, sarebbe ora di finirla veramente con sta storia dell'omofobia. E che *****, non si può più scherzare. E che dovrebbero dire i CC? o i preti? quando raccontiamo certe barzellette? Ridiamoci, no? A proposito, se vinciamo gli europei per ''un gol ******'' potremo dire che è stata na botta di ****.

precisino54

Mer, 13/06/2012 - 20:19

Nel primo pomeriggio, avevo inviato un breve commento. Stranamente si è perso, trattandosi di argomentazioni per niente offensive per chicchessia lo ripropongo sperando in maggiore fortuna. Non conosco l’autore del libro indicato, nè ho letto l’articolo. L’affermazione riportata virgolettata nel testo dell’articolo: "Non importa il termine, ma il tono. E in lui non c'era cattiveria", Cassano non ha sbagliato a usare la parola "*****o”. Finalmente qualcuno che non si ferma alla banale parola ma va oltre! Altro non serve dire, se mai sarebbe da aggiungere: basta con questo continuo political correct!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 13/06/2012 - 20:25

ma tra poco la parolaccia "fanxxxx" verrà dichiarata fuorilegge ?? Oppure verrà elevata a sommo augurio di cortesia? L' isteria che va diffondendosi è capace di tutto

giuseppe.galiano

Mer, 13/06/2012 - 20:30

Ma dai, sarebbe ora di finirla veramente con sta storia dell'omofobia. E che *****, non si può più scherzare. E che dovrebbero dire i CC? o i preti? quando raccontiamo certe barzellette? Ridiamoci, no? A proposito, se vinciamo gli europei per ''un gol ******'' potremo dire che è stata na botta di ****.

minimo

Mer, 13/06/2012 - 21:27

Nessuno si ricorda del comportamento dei comunisti di fronte al sacerdeto di bibbiana? Tutte le parole si trovano nel vocabolario e tutte si possono usare perché sono parole della lingua italiana. Difesa ad oltranza da parte dei comunisti. Ora la parola "*****", anche se dialettale, non si può usare perché offensiva. Forse va bene "pederasti", ma no sarà meglio "finocchi", forse. E perché no "checche". Nessuno è quello giusto. Occorre rispetto, ma non forzature a riconoscere atteggiamenti pubblici contrari al pudore della comunità. Il bacio tra due bocche di uomini, in pubblico non è contrario al pudore????Io sono troppo vecchio per accettarlo. E allora??Mi devono, o mi devo uccidere????.

minimo

Mer, 13/06/2012 - 21:47

E se il cecchi paone abbia fatto apposta a lanciare quella provocazione al fine di far parlare i giornali del problema omosessuale.??Che necessità c'è di confessare in pubblico che il signorino aveva avutio un rapporto "omo" con un giocatore??E poi, perché un omosessuale dovrebbe dichiarare in pubblico che è " omosessuale??Non sono cose private??Ma poi: perché un omosessuale deve atteggiarsi e muoversi come le donne??Io amo gli uomini, ma sono e rimango un uomo. Io amo una donna sono e rimango una donna.Se andiamo di questo passo potremo trovare un gruppo di maniaci che combatterà per ottenere il matrimonio con " un animale". Che Iddio ce ne scampi e liberi.

minimo

Mer, 13/06/2012 - 21:27

Nessuno si ricorda del comportamento dei comunisti di fronte al sacerdeto di bibbiana? Tutte le parole si trovano nel vocabolario e tutte si possono usare perché sono parole della lingua italiana. Difesa ad oltranza da parte dei comunisti. Ora la parola "*****", anche se dialettale, non si può usare perché offensiva. Forse va bene "pederasti", ma no sarà meglio "finocchi", forse. E perché no "checche". Nessuno è quello giusto. Occorre rispetto, ma non forzature a riconoscere atteggiamenti pubblici contrari al pudore della comunità. Il bacio tra due bocche di uomini, in pubblico non è contrario al pudore????Io sono troppo vecchio per accettarlo. E allora??Mi devono, o mi devo uccidere????.

minimo

Mer, 13/06/2012 - 21:47

E se il cecchi paone abbia fatto apposta a lanciare quella provocazione al fine di far parlare i giornali del problema omosessuale.??Che necessità c'è di confessare in pubblico che il signorino aveva avutio un rapporto "omo" con un giocatore??E poi, perché un omosessuale dovrebbe dichiarare in pubblico che è " omosessuale??Non sono cose private??Ma poi: perché un omosessuale deve atteggiarsi e muoversi come le donne??Io amo gli uomini, ma sono e rimango un uomo. Io amo una donna sono e rimango una donna.Se andiamo di questo passo potremo trovare un gruppo di maniaci che combatterà per ottenere il matrimonio con " un animale". Che Iddio ce ne scampi e liberi.

precisino54

Gio, 14/06/2012 - 08:48

Finalmente ho letto l’articolo intervista della Gigante a Nino Spirlì: condivido sinanco nelle pause quanto messo in bocca all’intervistato. Sarò diventato gay? Da tempo cerco di ripetere che la differenza sostanziale sta proprio al rilievo che si vuole sempre dare alle proprie inclinazioni-pulsioni. Delle evoluzioni sentimental-sessuale del mio vicino non mi importa e mai mi importerà nulla, sin tanto che tutto ciò non interferisca con la vita altrui e mia in particolare. Non capisco poi perché dover dare corpo alle proprie preferenze, sono certo che a parti invertite, scusate il termine è scappato, ad esempio con una buffonata tipo “macho pride” il mondo omo avrebbe pesantemente da ridire.

eri75

Gio, 14/06/2012 - 09:08

Finalmente, un omosessuale che parla come una persona normale e non si atteggia a checca isterica solo per sbattere in faccia al mondo la sua diversità...

migrante

Gio, 14/06/2012 - 12:52

ecco, se tutti gli omosessuali ragionassero cosi`son sicuro che avrebbero molti meno problemi di "convivenza", l'unica parte dell'articolo che non condivido e`pero proprio quella sulla Nazionale...secondo me non e`vero che la presenza di giocatori omosessuali non costituisca un problema...per una ragione semplicissima...un gay e`attratto dagli uomini...o volete dirmi di no ?...bene !...un uomo etero e` attratto dalle donne...e qui non ci piove...bene...vi sognereste mai di far condividere spogliatoi, docce e camera ad un uomo e ad una donna ?...credo che sorgerebbe qualche problemino...o no ?

Roberto Casnati

Gio, 14/06/2012 - 14:12

Se la squadra italiana vincesse con un gol "******" si potrà dire che lo ha messo "sotto la coda" agli avversari, se invece perdesse sarebbe vero il contrario.

precisino54

Gio, 14/06/2012 - 14:24

X #22 migrante, è esattamente quello il problema di una calciatore omo, ed è x queste motivazioni ke non ci sarà mai nessun calciatore in attività ke farà outing. Non si tratta di mondo chiuso o rozzo, ma di motivazioni dettate dal buon senso. Le stesse ke hanno lasciato le donne fuori dall’esercito, sin tanto ke non si sono creati i presupposti e primo tra tutti alloggi rispettosi della diversità femminile. La gestione di un calciatore dichiaratamente omo potrebbe creare difficoltà nella gestione dello spogliatoio, non si tratta di soggetti “appestati”, ma di evitare situazioni goliardiche usuali ke potrebbero sfociare in situazioni sgradevoli. E poi vogliamo dire delle eventuali conseguenze di sguardi fraintesi? Stranamente la gran parte di queste argomentazioni sono figlie degli atteggiamenti sopra le righe di soggetti omo, primo fra tutti la necessità di dover mettere continuamente ribadire la “diversità”.