Ecco le combinazioni fatali che accorciano la vita

Si sa che fumare fa male, essere sedentari pure, così come bere troppo alcol; quel che finora non si sapeva è quanto i vari "mix" di cattive abitudini incidano realmente sulla probabilità di una morte prematura

Dormire più di nove ore per notte, stare seduti oltre sette ore al giorno e non raggiungere il minimo sindacale dei 150 minuti settimanali di attività fisica moderata quadruplica il pericolo di morte prematura.
"Sappiamo che la sedentarietà fa male, da tempo si è iniziato a comprendere l'effetto del sonno sulla salute in generale ma questa è la prima volta che i due fattori vengono considerati insieme – dice la dottoressa Ding –. Ebbene, i nostri dati mostrano che quando alla sedentarietà e al troppo tempo passato a letto si associa uno scarso esercizio fisico l'effetto è deleterio tanto quanto quello che si ha indulgendo in altre cattive abitudini, dal fumo all'alcol".

Un'altra tripla minaccia arriva dall'eccesso di ore dormite associato al fumo e all'alcol: anche in questo caso la probabilità di morte prematura per tutte le cause quadruplica. "Se vogliamo essere davvero efficaci nella prevenzione dobbiamo tener conto non di un singolo fattore, ma di come i diversi elementi che compongono il nostro stile di vita si associano e così modificano il nostro profilo di rischio complessivo", spiega Ding.

Essere fisicamente inattivi e dormire più di nove ore per notte più che raddoppia il pericolo di morte prematura. "La mancanza di esercizio fisico è nota per ridurre l'aspettativa di vita, ma se ci si associa un eccesso di sonno il rischio aumenta; finora non si era mai pensato ad aggiungere all’ “equazione” per calcolare la probabilità di una morte prematura il numero di ore dormite, ma ci siamo accorti che si tratta di un elemento non privo di effetti", sottolinea l'autrice dello studio australiano.

Non raggiungere i canonici 150 minuti a settimana di attività fisica moderata e aggiungerci un lavoro o abitudini che portano a passare seduti oltre sette ore al giorno fa raddoppiare il rischio di morire prima del tempo.

Anche questa “coppia” è letale, raddoppia infatti il pericolo di morte prematura per tutte le cause. "Questi sono elementi già più noti per essere negativi, quello che ci ha sorpreso è l'effetto nefasto di parametri in genere meno ritenuti pericolosi come dormire troppo o passare tanto tempo seduti. Capire meglio quali combinazioni di cattive abitudini mettono più a rischio la nostra salute significa avere maggiori possibilità per intervenire con una prevenzione che sia davvero efficace", conclude Ding.

Commenti

macchiapam

Gio, 18/02/2016 - 16:42

Questi soloni della lunga vita... E poi perchè? E' meglio vivere come meglio ci piace, magari un po' meno, che vivere a lungo (fino a quando, e come?) facendo esercizi, mangiando cose meno gradevoli, senza fumo e senza alcool.

joecivitanova

Gio, 18/02/2016 - 23:48

Mah, tutto giusto, per carità; si sono dimenticati alcune cose molto importanti da associare, però: i dolori affettivi, lo stress negativo, le sofferenze di varia natura (sul lavoro, la famiglia, la vita sociale, le paure); le "pascio'", come le chiamiamo noi nelle Marche, e che consideriamo le cose che ti fanno ammalare più facilmente e che quindi ti mandano assai prima al 'creatore'!! G.