​Ecco il malaffare del Pd: ​"Al Forteto regole crudeli ed esperienza criminale"

"Amministratori pubblici e esponenti politici hanno garantito sovvenzioni e sostegno istituzionale"

Le vittime degli abusi sessuali "sono entrate nella comunità Il Forteto su disposizioni della pubblica autorità (tribunale per i minorenni, servizio sociale, servizio di salute mentale). Oggi come allora la tesi dell'accusa deve fare i conti, innanzitutto, con il dato obiettivo di un sistema pubblico che ha mantenuto costantemente aperta una linea di credito illimitata verso l'esperienza educativa e pedagogica de Il Forteto". Sono state depositate oggi le motivazioni della sentenza con cui il Tribunale di Firenze ha condannato il fondatore della comunità per bambini in difficoltà di Vicchio del Mugello, Rodolfo Fiesoli, a 17 anni e mezzo di reclusione per violenza sessuale su minori e maltrattamenti.

Oltre al "profeta" sono state condannate altre 13 persone, che hanno lavorato nella comunità. Una"linea di credito illimitata", si legge nelle motivazioni di 940 pagine redatte dal giudice Matteo Zanobini, "accordata dagli operatori, che hanno indicato in quella comunità una risorsa utile ed efficace per la tutela di minorenni in situazione di disagio, se non di vero e proprio abbandono; credito ribadito dai provvedimenti dell'autorità giudiziaria minorile che, ancora nel 2012 (dopo l'arresto del capo indiscusso Rodolfo Fiesoli), ha confermato affidamenti familiari a favore di alcuni soci della cooperativa; da amministratori pubblici e da esponenti politici che hanno garantito sovvenzioni e sostegno istituzionale". Fiore all'occhiello prima, e grande imbarazzo poi, per la sinistra italiana, il Forteto è stato sovvenzionato dalla regione Toscana, così come numerose altre istituzioni, che ha elargito importanti finanziamenti tanto da farlo diventare, nella sua affiliazione della cooperativa agricola, una potenza economica.

"A prescindere dai programmi economici del gruppo - si legge ancora nelle motivazioni -, Il Forteto, fin dal suo nascere, aveva le caratteristiche tipiche di una setta, con un "credo" essenzialmente legato alle prospettive liberatorie proprie di un approccio terapeutico (ancorché praticato da persone totalmente incompetenti)".

Il metodo terapeutico della comunità era costituito dalla confessione "pubblica" di problemi, veri o presunti, "fino al limite dell'ammissione di cause remote totalmente inesistenti (come gli abusi intrafamigliari), di malesseri attuali: metodo che, più tardi, con l'ingenuo avvalo di un sociologo e la credulità istituzionale, era stato rappresentato con l'altisonante concetto di "chiarimento"". Il Tribunale sottolinea che"le doti terapeutiche erano riconosciute ad una persona, Rodolfo Fiesoli, che deteneva il potere di ostacolare o consentire relazioni umane, di ottenere o pretendere rapporti omosessuali senza il consenso dell'interessato o a "puro titolo terapeutico" (dunque con l'inganno): quest'autorevolezza - tipica del "guaritore" - all'interno del gruppo, unita a capacità affabulatorie e ad una certa ammirata spregiudicatezza e provocatorietà, lo avevano reso capo indiscusso di un collettivo composto quasi esclusivamente da ragazzi e ragazze molto più giovani di lui".

I giudici sottolineano anche che nella comunità del Forteto sotto la direzione di Fiesoli "venivano inflitte sofferenze e costrizioni psicologiche", con le donne che erano separate dagli uomini perché si voleva"sostituire la famiglia tradizionale con una famiglia migliore, dove si potevano sviluppare delle dinamiche meno dannose che nella famiglia tradizionale, dove non c'era sincerità, chiarezza". La comunità, definita dai giudici "setta", caratterizzata dalla particolare divisione tra uomini e donne e l'esplicito invito all'astensione sessuale come mezzo di elevazione spirituale. "È interessante notare come Rodolfo Fiesoli, pur essendo pacificamente un omosessuale, fosse riuscito a trasfigurare, agli occhi dei suoi stessi adepti, l'omosessualità in una "componente" propria di ogni persona, la cui piena realizzazione identitaria avrebbe trovato compimento solo riconoscendone la presenza attraverso relazioni "omoaffettive" - scrivono i giudici - Rodolfo Fiesoli ha infatti cercato di nascondere la propria omosessualità accreditandola come diversità di identità sessuale, per imporre a terzi l'obiettivo di una sessualità smaterializzata e spiritualizzata, tale da permettergli pratiche omosessuali sotto forma di prescrizione/imposizione di percorsi terapeutici finalizzati in realtà al suo esclusivo godimento".

"Solo così si spiegano le condotte omosessuali di Rodolfo Fiesoli - proseguono le motivazioni - testimoniate dal Martinelli e dal Benvenuti negli esordi comunitari fino agli approcci più recenti con Giuseppe Aversa, passando lungo la trafila dei "compagni di letto" narrata da Pietracito e consolidatasi con una vera e propria convivenza stabile con Fabrizio Forti durata dal 2004 al 2011". "Una dichiarata omosessualità da parte di Rodolfo Fiesoli - spiega il Tribunale - gli avrebbe impedito non solo il "governo" del gruppo attraverso una figura dominante, spiritualizzata ma dai modi bruschi e canzonatori, ma anche il consenso e l'appoggio della comunità esterna, del mondo politico e sindacale, dell'intellighenzia votata ad attività solidaristiche e alla beneficienza pubblica". Per questo il tema della sessualità "è stato manipolato e camuffato al punto da mettere sia gli imputati sia le vittime in seria difficoltà quando sono stati invitati nel corso del processo ad illustrare le abitudini sessuali che hanno caratterizzato le relazioni dei membri della comunità Il Forteto. Il tema della sessualità era tuttavia strettamente connesso alla critica radicale del modello di famiglia tradizionale".

A far luce sugli orrori del Mugello contribuì in misura determinante una commissione d'inchiesta bipartisan istituita dalla regione Toscana nel 2013 e presieduta dal consigliere regionale di Forza Italia Stefano Mugnai che, il 17 giugno scorso, quando è stata pronunciata la sentenza di condanna, aveva affermato con soddisfazione: "Con questa sentenza, sulla cui sostanza non avevo dubbi, sul Forteto si scolpisce una verità giudiziaria che ristabilisce giustizia per le vittime di quel sistema abusante e che di fatto collima perfettamente con le drammatiche risultanze della commissione".

Commenti

baio57

Mer, 09/09/2015 - 18:56

Si attendono commenti dalla nomenklarura cocomeriotas.

Miraldo

Mer, 09/09/2015 - 19:15

In questa storia il Pd e tutta la sinistra ne è dentro fino al collo, specialmente qualcuno del Pd di adesso che ricopre alti incarichi sia governativi sia in regione Toscana. Indagate... indagate e vedrete che il governo cade certamente su questa storia.

Ritratto di Chichi

Chichi

Mer, 09/09/2015 - 19:35

L'ideologia che tuttora anima il PD (tale e quale a quella del PCI, solo un po' più imbellettata) è essa stessa un programma di malaffare politico, amministrativo e finanziario. La storia l’ha bocciata senza possibilità d'appello; l’Italia se la tiene cara.

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Mer, 09/09/2015 - 19:42

Orchi di Mordor in azione.

Ritratto di Nopci

Nopci

Mer, 09/09/2015 - 20:25

I PULITI PRURIGINOSI COMUNISTI CON LE VOGLIE LA SPERIMENTAZIONE PER DECENNI PER FARE LA LEGGE DELLE UNIONI CIVILI 2015 MA CON RAGAZZI. OMOSESSUALI ...............

bruna.amorosi

Mer, 09/09/2015 - 20:34

però il mugello ma li non cera un certo DI PIETRO si quello che è l'onestà in persona ' strano che per lui era tutto a posto già come la famosa valigia che ha fruttato proprio quel seggio . o..sarà per questo che lo hanno mandato li ? misteri sinistri e del trattorista .

killkoms

Mer, 09/09/2015 - 21:02

gli scandali rossi che i kompagni vogliono occultare..!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 09/09/2015 - 21:03

La Magistratura copre tutte le magagne della sinistra, dei grillini e dei sellini perché è in combutta con loro; lo si vede con SAn Patrignano e come si sono accaniti contro di loro; questo lo sanno anche i bambini e tra poco finirà la loro malvagità. Shalòm e Forza Italia.

Luigi Farinelli

Mer, 09/09/2015 - 21:05

Un vero e proprio campo sperimentale dove tutte le porcherie anti-natura tanto care alla sinistra "progressista" e ultralaicista erano gradatamente portate ad essere considerate norma comportamentale; un affrancamento dai codici etici e morali "antiquati e superati" che i "progressisti" costruttori di uomini e mondi nuovi stanno cercando di sbolognare e far omologare. Dal gender all'omosessualismo, lo scopo è sempre quello: imporre modelli che sostituiscano la famiglia naturale. Cominciate a farci mente locale perché una edizione più "soft" di questo scempio, ma ancora più subdola e vigliacca, anch'essa introdotta di nascosto dalle avanguardie del regime ultralaico sinistroso e massonico ha iniziato a far capolino nella nostra scuola di Stato. Vigilate sui vostri figli e nipoti: autentici farabutti depravati stanno per avere licenza di plagiarli, come già avvenuto nelle "civilissime" nazioni d'oltralpe.

claudio63

Mer, 09/09/2015 - 21:12

Un pederasta/ pedofilo con notevole capacita' ammaliatrici che ha approfittato della dabbenaggine ipocrita di molti funzionari di regione e di partito. insomma un maledetto pervertito. ma come non si poteva non sapere? ah gia' quello vale solo per i bananas. da sinistra il silenzio irrompe come un fiume in piena.

Ritratto di gian td5

gian td5

Mer, 09/09/2015 - 21:23

La storia dei rapporti omosessuali imposti continua, è toscano anche il cooptato di re Giorgio che lo sta mettendo in cubo agli italiani con la complicità dell'Europa.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mer, 09/09/2015 - 21:31

Interessante come la cultura SX copre questi fatti, mettete in google queste parole "forteto condanna". I quotidiani di tiratura nazionale che appaiono sono soltanto Il Giornale e Libero. Per Repubblica e Corriere appaiono le versioni fiorentine... Non potevano farne a meno! Sono schifato.

fabiou

Mer, 09/09/2015 - 21:54

al forteto ci andavano i ppedofili politici o massoni per rifornirsi di bambini. e renzi che perche non ha fatto nulla?? troppi interessi e ricatti incrociati tra chi sa e chi non vuol raccontare

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 09/09/2015 - 22:54

Se mi incazzo sono omofobo?

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mer, 09/09/2015 - 23:25

@fabiou ore 21:54. Renzi le ha prestato Palazzo Vecchio per una conferenza al Fiesole, poi ha dichiarato (diventando rosso in faccia e alungando il naso) che non sapeva nulla del tizio. Se ricordo bene era nel video delle iene di averlo visto.

Mobius

Mer, 09/09/2015 - 23:36

Aveva ragione Montanelli, quando diceva che il PCI era una Chiesa ed i suoi funzionari ne erano i sacerdoti. Infatti anche loro sono pedofili coperti dall'omertà, proprio come i preti.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 10/09/2015 - 00:10

In tutti questi anni in cui circolava la storia del Forteto i sinistri sono riusciti a tenere fuori dalla cronaca il fetore della orrenda cacca rappresentata da quella comunità. IN UNA COSA SONO EFFICIENTISSIMI I TRINARICIUTI. TENERE NASCOSTE ALL'OPINIONE PUBBLICA LE LORO PORCHERIE e inventarne di inesistenti per gli avversari politici.

mariod6

Gio, 10/09/2015 - 03:38

Gli omosessuali sono padroni di fare quello che gli pare, tra loro. Quando coinvolgono con la coercizione, più o meno subdola o palese, dei bambini o dei minorenni, sono dei pedofili. Quando agiscono come questo marpione sono dei criminali. Stia in galera e si faccia usare dai suoi compagni di cella. Però adesso bisogna che vengano fuori anche i nomi di quelli del partito che lo hanno sempre appoggiato, o con il salame sugli occhi o con il portafoglio aperto, sia per pagare che per farsi pagare. Comunque il soccorso rosso non tarderà ad intervenire per insabbiare tutto quello che può. (MPS + De Benedetti + Penati + un elenco infinito di beneficiati)

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 10/09/2015 - 04:49

Bene, se i componenti di questa comunità, hanno le caratteristiche tipiche di una setta, COSA DOVRÀ DIRE LA POPOLAZIONE ITALIANA SUI METODI DI CUI VENIAMO GOVERNATI E SU COME,PM E GIUDICI GESTISCONO LA GIUSTIZZIA ??? NON SAREBBE DI DOVER INCRIMINARE TUTTA QUESTA MASSA DI APROFITTATORI PER TUTTO IL MALE CHE FANNO AL PAESE E ALLA POPOLAZIONE ???

Duka

Gio, 10/09/2015 - 06:34

Sembra la scoperta dell'acqua calda. Ma il PCI,PDS,DS,PD Quercia + Ulivo SONO IL MALAFFARE - Avete mai visto un dirigente comunista povero ? Un sindacalista povero? Il più disgraziato veste cashmere-

Tuthankamon

Gio, 10/09/2015 - 07:53

Un bello scandalo alla "planned parenthood" (... USA), noi mai eh. Pedofilia "at its best"!

Ritratto di MissPiggot

MissPiggot

Gio, 10/09/2015 - 08:23

pd = MAFIA

Ritratto di BenKenobi

BenKenobi

Gio, 10/09/2015 - 11:26

Non avete la minima idea, neppure un piccolo frammento, sullo strapotere dell'ex comunismo toscano ora coagulato nel moderno PD. Potrei fare centinaia di esempi (tutti dettagliatamente controprovati da fatti incontrovertibili) e non sarei creduto poichè si rasenta la fantascienza. Abito a Firenze dove affondano le radici della mia famiglia da moltissime generazioni. Qua il meccanismo è molto semplice: o sei con loro (fai affari con loro, per loro, con il loro assenso) oppure non fai niente. Se volessi essere censurato, chiamerei questo atteggiamento con l'aggettivo corretto. Chiudo dicendo che chi usa la lupara ha almeno il coraggio di farlo, questi invece percorrono modalità molto più subdole. Nessuno speri o pensi mai di conquistare la Toscana politicamente, potrei spiegarvi perchè è impossibile.

Mobius

Gio, 10/09/2015 - 18:30

@BenKenobi (11:26), spieghi pure, siamo interessati.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 10/09/2015 - 23:28

# Mobius 18:30 Ci vuole una bella faccia a chiedere spiegazioni a BenKenobi su una realtà evidente a tutti. Un Napolitano capo di stato comunista che ha messo il MOSTRICIATTOLO FIORENTINO AL GOVERNO senza chiedere il parere democratico degli italiani NON LE BASTA PER CAPIRE COME FANNO GIRARE LE COSE NEL NOSTRO PAESE I COMUNISTI?

Mobius

Ven, 11/09/2015 - 10:45

@Runasimi (gio. 23:28) Mi basta, caro Runasimi, mi basta e mi avanza. Soltanto, BenKenobi dà l'impressione di saperne molto di più di quello che tutti sappiamo (parla addirittura di fantascienza), così mi è venuta la curiosità di sapere cos'abbia di tanto nuovo e sconvolgente da rivelare. Tutto qui.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 11/09/2015 - 23:10

# Mobius 10:45 Se quel BenKenobi avesse cose tanto sconvolgenti da rivelare perché non ce le fa sapere? È il solito millantatore?

Mobius

Sab, 12/09/2015 - 11:22

@Runasimi (ven. 23:10). Credo proprio di sì. Però sono deluso, speravo millantasse fino in fondo.