Ecco il rapinatore gentiluomo:ruba l'incasso e bacia le vittime

Arma in pugno, si presenta a un farmacista e si fa consegnare l’incasso. Poi, come se niente fosse, si avvicina alla vittima, la bacia sulla guancia e se ne va

Rapinatore gentiluomo a Roma. Arma in pugno, si presenta a un farmacista e si fa consegnare l’incasso. Poi, come se niente fosse, si avvicina alla vittima, la bacia sulla guancia e se ne va. "Grazie fratello, quando posso te li vengo a restituire", dice poco prima di dileguarsi nel nulla (guarda il video).

Ci hanno messo quasi un anno i carabinieri, ma alla fine lo hanno beccato. Modi gentili, quasi “affabili”, Gianfranco R., 37 anni, non si preoccupa delle telecamere di sicurezza piazzate ovunque nella farmacia di via Tiburtina presa di mira. È il 25 giugno dello scorso anno. T-shirt nera, pantaloncini a “pinocchietto” grigi, cappellino in testa e borsetta in spalla, noncurante degli altri clienti si avvicina al professionista con una scusa. “Dottore le devo chiedere un consiglio” racconterà, a verbale, il rapinato. Il farmacista lo segue dietro uno scaffale zeppo di medicinali e a quel punto Gianfranco R., tossicodipendente con una sfilza di precedenti penali per furto e rapina, gli mostra un martello da falegname nascosto nella tracolla. Non serve altro per capire che con quel tipo lì non c’è da scherzare, tantomeno fare l’eroe. L’uomo, seguito passo passo dal rapinatore, apre la cassa e preleva il contante: 1500 euro in banconote di vario taglio. Gianfranco è quasi commosso alla vista di tanto denaro. Probabilmente non se lo aspettava un colpo così facile, tanto che in uno slancio di “passione” afferra con tutte e due le mani il volto del malcapitato, lo bacia e ringrazia. Come fosse un parente lontano che non vedeva da anni. “Proprio il particolare del martello - spiega il comandante dei carabinieri della compagnia di piazza Dante - lo ha messo in relazione con un episodio analogo accaduto qualche tempo dopo, in un altro esercizio commerciale della zona. Abbiamo fatto tutte le comparazioni possibili per mezzo del filmato, abbiamo individuato il sospetto e messo a confronto con i testimoni”. Le prove raccolte sono sufficienti per emettere un mandato di cattura. Gianfranco R., in attesa di giudizio, è stato arrestato e rinchiuso nel carcere romano di Regina Coeli.

Commenti
Ritratto di bastardissimo70

bastardissimo70

Mar, 19/06/2012 - 17:03

Buona questa del "gentiluomo". Magari la prossima volta un bel bacio calibro 9 in piena faccia glielo dara' un negoziante armato...gentiluomo naturalmente...o no ???

Nadia Vouch

Mar, 19/06/2012 - 19:17

Personalmente colgo in questo gesto del bacio un segno di ulteriore intimidazione verso la vittima del reato qui registrato.

Nadia Vouch

Mar, 19/06/2012 - 19:17

Personalmente colgo in questo gesto del bacio un segno di ulteriore intimidazione verso la vittima del reato qui registrato.

Sauron51it

Mar, 19/06/2012 - 20:35

Che schifo!!!

Sauron51it

Mar, 19/06/2012 - 20:35

Che schifo!!!

rikkà

Mar, 19/06/2012 - 22:10

Bravi, fatene un eroe. Pena di morte....

rikkà

Mar, 19/06/2012 - 22:10

Bravi, fatene un eroe. Pena di morte....

pieropomiga

Mer, 20/06/2012 - 08:46

forse il bacio serviva a sottolineare quanto lui sia differente da quei forsennati che invocano pene di morte e roba simile

pieropomiga

Mer, 20/06/2012 - 08:46

forse il bacio serviva a sottolineare quanto lui sia differente da quei forsennati che invocano pene di morte e roba simile