Eleventy a braccetto con Vei Capital guarda lontano

«Eleventy non è mai stata in vendita, nel nostro piccolo godiamo di buona salute. Quindi abbiamo avuto la ragionevolezza e il tempo per scegliere il partner giusto. Di richieste ne abbiamo ricevute tante ma in VEI Capital abbiamo trovato le persone che parlano la nostra stessa lingua», spiega Marco Baldassari che insieme a Paolo Zuntini e Andrea Scuderi, è fondatore e amministratore delegato del brand Eleventy da poco entrato nell'orbita della holding d'investimento costituita nel 2010 da Palladio Finanziaria, Assicurazioni Generali, Intesa San Paolo, Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza, che ne ha rilevato il 51 per cento.

«Una scelta dettata da un grande rispetto e innamoramento per la nostra azienda. Per andare avanti in un mercato sempre più competitivo e veloce c'è bisogno di risorse finanziarie e umane adeguate» continua Baldassari spiegando il nuovo assetto del brand milanese che in pochi anni si è affermato come player internazionale nell'ambito dell'abbigliamento lifestyle uomo e donna distribuito nei più prestigiosi department store e multibrand shop. VEI al fianco dei fondatori e manager del brand, punta al consolidamento del canale wholesale e allo sviluppo retail del marchio nel mondo. Per questo ha investito 13.5 milioni di euro, risorse finanziarie quasi integralmente destinate allo sviluppo. L'obiettivo è quello di internazionalizzare ancora di più il made in Italy di Eleventy, la cui produzione è dislocata in strutture sparse sull'intero stivale, dai distretti del Nord Italia fino alle prestigiose sartorie napoletane. «L'interesse degli investitori è di non cambiare nulla di tutto ciò che fino a questo momento ci ha portati al successo. Ma per poter attuare un piano di crescita nel mondo, sono necessari i capitali, le garanzie e le persone. Per questo siamo fermamente convinti di aver fatto la scelta giusta al momento giusto» incalza Baldassari annunciando l'avvio di una joint venture distributiva in Nord America con primari investitori tra cui Earl Rotman, board member dei luxury department store Hudson Bay e Saks Fifth Avenue, e nel contempo, la sigla di una partnership con il gruppo Al Fahim di Abu Dhabi per l'apertura di 7 monobrand store nell'area dei Paesi del Golfo. Il Far East vedrà lo sviluppo di una più articolata rete di negozi monobrand mentre in Corea, dove il brand è già presente grazie alla partnership con il colosso commerciale Handsome gruppo Hyundai, l'obiettivo è toccare quota 11 negozi contro gli attuali 3. In Cina, insieme al gruppo Pailameng la prospettiva è l'apertura di altri 13 monobrand shop. In Italia è stato finalizzato l'accordo con il gruppo Russo-Capri per l'apertura del monomarca Eleventy nella famosa Piazzetta di Capri. A seguire, Eleventy si concentrerà sullo sviluppo retail in Europa, attraverso l'apertura di flagship store di proprietà, per un controllo diretto della distribuzione.