Entra in pizzeria ricoperto di sangue: "Papà ha accoltellato tutti"

Tragedia sfiorata in provincia di Treviso dove un uomo di orgine marocchina ha accoltellato tutta la famiglia in seguito a una lite degenerata per motivi ancora da chiarire.

A Oderzo, in provincia di Treviso, un marocchino ha accoltellato tutta la famiglia, moglie e tre figli, dopo una lite in casa. Il più grave è il figlio 34enne scappato in pizzeria, mentre secondo le prime informazioni la madre e gli altri due figli sono in ospedale per accertamenti, ma non dovrebbero essere in condizioni critiche. Il padre Ahmed Adil è stato arrestato stamattina dai carabinieri della tenenza di Oderzo con l'accusa di lesioni gravissime e tentato omicidio.

Il litigio scoppiato nella famiglia di origine marocchina sarebbe degenerato a tal punto da portare alla furiosa reazione del 59enne che coltello in mano si è scagliato contro moglie e figli. I motivi alla base di questa folle aggressione sono ancora tutti da chiarire.

Alcuni vicini di casa sentite le urla che arrivavano dall'abitazione, nella frazione di Colfrancui, si sono precipitati in strada e, dalle prime testimonianze raccolte dal Gazzettino.it., hanno indicato subito il padre come responsabile dell'accoltellamento.

I soccorsi sono stati chiamati da una pizzeria poco distante dove è entrato il figlio maggiore coperto di sangue e con ferite profonde, per chiedere aiuto. "È entrato un ragazzo tutto sporco di sangue - hanno raccontato i titolari -. Stava scappando e cercava un rifugio. Aveva una profonda ferita all'addome e a un braccio. Non sappiamo cosa sia successo, ma c'è stato un litigio in casa, ed è spuntato un coltello. Abbiamo subito chiamato il 118 e aspettato l'ambulanza cercando di aiutarlo. Speriamo che se la cavi: la ferita sembrava profonda"

Un'ambulanza è partita dall'ospedale di Oderzo mentre una persona con ferite superficiali veniva trasportata in auto al pronto soccorso. Le altre due vittime sono state trasferite all'ospedale Ca' Foncello di Treviso, una con delle lesioni a livello arterioso. Rimane in prognosi riservata il ragazzo di 34 anni che ha subito una coltellata all'addome arrivata a lesionare anche il fegato.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 08/07/2019 - 14:37

USI E CONSUETUDINI MAGREBINE...