Esplode petardo, runner ferito alle gambe

Incidente in un campo sportivo a Montefalcone di Val Fortore, in provincia di Benevento. Un 47enne finisce in ospedale, indagano i carabinieri

Esplode un petardo e investe un runner 47enne, tragedia sfiorata nel Sannio. L’episodio è accaduto nella tarda serata di ieri a Montefalcone di Val Fortore, in provincia di Benevento. La vittima è stata costretta a far ricorso alle cure dei medici e dei sanitari dell’ospedale Rummo nel capoluogo sannita.

L’esplosione è avvenuta in un campo sportivo nel piccolo comune del Beneventano. Il petardo era stato abbandonato evidentemente inesploso e, dalle prime ricostruzioni dei carabinieri intervenuti sul luogo dell’incidente, sarebbe stato lasciato sul posto dopo gli spari in onore della patrona della Madonna del Carmine. La deflagrazione del botto, dovuta forse all'alta temperatura e al caldo, ha liberato alcune schegge che hanno ferito alle gambe e alla schiena un 47enne. L’uomo, come riporta Ottopagine.it, è residente al Nord ma sarebbe tornato per le vacanze nel paese d’origine. Mentre era intento a godersi un po’ di corsa, è rimasto colpito dall'onda e dai pezzi del petardo esploso.

Sul posto, insieme ai militari dell’Arma, sono intervenuti anche i medici del 118 che, dopo aver stabilizzato il 47enne, lo hanno portato in ospedale a Benevento. Adesso sul luogo teatro dello scoppio sono scattati i sigilli per consentire agli investigatori di ricostruire la dinamica e di valutare, e nel caso mettere in sicurezza, se ci siano altri ordigni inesplosi e potenzialmente pericolosi.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?