Ma in Europa Italia tagliata fuori dalle vere poltrone che contano

Il valzer delle nomine che taglia fuori Roma

Boyko Borisov, sanguigno primo ministro bulgaro, l'ha dichiarato in tv: «Mi ha chiamato Macron per parlare dei nuovi incarichi europei. Gli ho detto: io punto alla sede della nuova agenzia per il lavoro; sulle nomine appoggerò chi mi appoggia». Poi, rivolto al giornalista che lo intervistava: «Questo in inglese si chiama horse-trading». L'espressione è la traduzione, appena più elegante, di mercato delle vacche. E la dichiarazione del «candido» Boyko (il cui partito appartiene al Ppe) sancisce l'apertura dei giochi. Da stasera, con la cena di premier e capi di Stato a Bruxelles, il risultato del voto europeo inizierà a tradursi in equilibri politici e poltrone. I protagonisti saranno, come ovvio, Angela Merkel e François Macron. Con una differenza tra loro: mentre la Cancelliera è costretta a giocare in difesa, appesantita com'è dal prossimo ritiro e da un infelice risultato elettorale, tutta diversa è la posizione del francese. Anche lui, sul piano interno non può che dichiararsi sconfitto, ma in Europa paradossalmente è diventato l'ago della bilancia. Il suo movimento, «En marche», che aderisce all'alleanza dei Liberali (Alde), è indispensabile, insieme ai Verdi, per la formazione del nuovo esecutivo. Si spiega così il suo attivismo: ieri ha anche cenato con uno dei socialisti emergenti, lo spagnolo Sanchez. Il numero due della lista di En marche, Pascal Canfin, ha aperto le ostilità sparando ad alzo zero contro il sistema dello Spitzenkandidat, il candidato di punta a cui spetterebbe il diritto di essere chiamato a guidare la Commissione (per i popolari è il tedesco Weber): «Per noi adesso è improponibile, vogliamo qualcuno che sia più vicino al centro di gravità del nuovo Parlamento». Per Macron la prima carta da giocare è quella di Michel Barnier, capo negoziatore Ue alla trattativa per la Brexit. Ma anche un'altra esponente dell'Alde, Margrethe Vestager, commissaria anti-trust, ha avanzato la sua candidatura in un'intervista. Per il momento la Merkel ha difeso il principio e il suo connazionale. Ma sarà questo il primo terreno di scontro. E il braccio di ferro fa subito emergere la nuova realtà dell'Italia, tagliata fuori da tutti i tavoli che contano: ridimensionati Forza Italia e Pd, restano grillini e Lega. I primi non avranno nemmeno un gruppo autonomo, i secondi rimarranno ai margini, in una destra minoritaria e divisa probabilmente in due.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 28/05/2019 - 08:38

lo diceva Berlusconi: uniti si vince, divisi si perde. ora Berlusconi farà la sua strada in europa, e, onestamente, ha più probabilità lui che tutti i legaioli e i grulli messi insieme, di trovare un incarico europeo :-)

leopard73

Mar, 28/05/2019 - 08:45

Non è sicuramente colpa di SALVINI ma della sinistra che ci ha portato a questo sfascio che dura da ANNI!!!

gneo58

Mar, 28/05/2019 - 08:56

io uscirei proprio.

Maura S.

Mar, 28/05/2019 - 09:05

Si ricomincia il terrorismo del giornale contro Salvini……… Ordini superiori!!!

schiacciarayban

Mar, 28/05/2019 - 09:19

Grazie agli ottimi rapporti con l'Europa coltivati da Salvini in questo ultimo anno, nessuno se lo fila più alla UE. Questo è il risultato di questo nostro lungimiramìnte e acclamato (da alcuni) politico. E adesso? Lui dice che andrà in Europa a cambiare le cose! Ma mi faccia il piacere! Fa solo ridere i polli.

Giorgio5819

Mar, 28/05/2019 - 09:22

L'Italia é tagliata fuori da sempre, da prodi, da monti, da gentiloni, da renzi, da sempre... dal primo giorno, per l'opera di zerbinaggio di una sinistra storicamente indecente.

VittorioMar

Mar, 28/05/2019 - 09:22

..sempre ANTI ITALIANI...TAFAZZIANI ...e..MASOCHISTI...!!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 28/05/2019 - 09:30

LA VITTORIA DI PIRRO (Salvini) i Sovranisti in Europa sono rimasti un piccolo gruppo ininfluente e litigioso e in cui i singoli gruppetti sono in disaccordo tra loro non avendo alcun principio di solidarietà a governarli. Soli e ognuno per sé con il proprio egoismo, riassunto nelle frasi "prima noi", uniti forse solo da "via i migranti" di cui l'Italia dimentica di essere "esportatrice" credo ~2,5 milioni in Europa e averne bisogno per questioni anagrafiche (i55enni sono il doppio dei 15enni)...molto probabilmente perderà anche per scadenze e il peso politico spostato sui Sovranisti anche le figure e i ruoli adesso occupati da TAJANI, Mogherini, Draghi...se qualche beneficio ne avremo da questo new Parlamento magari lo dovremo a un eventuale coalizione socialisti, liberali, verdi che decidono di variare il 3% e obbligare i Visegrad a fare la loro parte per i migranti...e un PIANO MARSHALL AFRICA

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Mar, 28/05/2019 - 09:36

LEOPARD73, quando quella che lei chiama "sinistra" era al potere il capo dell'Europa era un certo Prodi, un'italiano. Poi si è dovuto eleggere il capo della banca centrale: un altro italiano. Il ministro degli esteri, un'italiana. Ora invece il potere veste di nero e con quella camicia tutto quello che ci resta è aspettare sotto al tavolo che ci buttino qualche osso. Grazie a lei e a quelli come lei che non hanno mai letto un libro in tutta la vita.

Mborsa

Mar, 28/05/2019 - 09:40

La trattativa in UE è fondata sulle relazione e le pressioni che ogni stato membro può esercitare. L'appartenenza alle stesse aree politiche non é determinante, per sua natura la trattativa si basa sulla convenienza e sul pragmatismo. Ogni paese ha punti di debolezza: l'Italia il debito, la Francia il deficit, la Germania il surplus commerciale, Irlanda e Lussemburgo il fisco, Olanda il mercantilismo, i paesi dell'est il sussidio UE etc. Certo occorre "sporcarsi" le mani nella trattativa, usando tutti i mezzi (la disinvoltura americana insegna).

schiacciarayban

Mar, 28/05/2019 - 09:41

leopard73 8:45- Cioè come sempre è colpa di qualcun altro? Almeno cambiate scusa.

Altoviti

Mar, 28/05/2019 - 10:09

È solo la dimostrazione che la Ue è un sistema di asservimento dei popoli alla volontà di alcuni. Le logiche di partito superano l'interesse europeo, è solo che avendo più potere possono fare più danni e distruggere del tutto un paese senza avere l'opposizione perché distruggono un paese per volta e dunque le opinioni pubblica dei paesi non soggetti a tale pressione lasciano fare. Il potere è concentrato e le opinioni sono divise: l'UE è dunque una vera macchina diabolica.

andy15

Mar, 28/05/2019 - 10:16

Cosa vorreste dire? Che se ci fosse Lui sarebbe tutta un'altra cosa? Mettetevi l'anima in pace, Berlusconi ormai e' fuori dai giochi.

Palumbo

Mar, 28/05/2019 - 10:24

valiamo quanto il due di coppe quando la briscola è a spada-

DRAGONI

Mar, 28/05/2019 - 10:25

BASTA TAGLIARE PROPORZIONALMENTE I FONDI CHE L'ITALIA DA' A QUESTA EUROPA PER POI EVENTUALMENTE SEGUIRE LA STRADA TRACCIATA DALLA GRAN BRETAGNA!!

evuggio

Mar, 28/05/2019 - 10:30

Ho sentito affermare che in Europa i pugni sul tavolo non funzionano .... è vero, ci vogliono le scarpe!

rokko

Mar, 28/05/2019 - 10:37

Ci credo che non avremo nemmeno una poltrona di peso: ci siamo alleati con chi ha perso !

nerinaneri

Mar, 28/05/2019 - 10:47

...quando si torna a parlare di poderi forti?...domani? o dopodomani? venerdì?...

schiacciarayban

Mar, 28/05/2019 - 10:47

Ma com'è che gli unici che si lamentano sempre dell'Europa sono solo gli Italiani? Forse il problema è nostro, di questo governo, non dell'Europa, o come al solito la colpa è di qualcun altro? Così purtroppo non si va da nessuna parte.

mzee3

Mar, 28/05/2019 - 10:47

Ma di cosa vi preoccupate? Adesso c'è Salvini...lui andrà in Europa e farà cambiare subito...SUBITO… i trattati e tutti i parametri...l'italia sarà centrale e comanderà! Con lui lo spread calerà...e l'italia sarà più bella e più grande che pria. P.S. oggi lo spread è già a 290. Ehhh...ma è colpa della U.E. e non dei mercati.

mzee3

Mar, 28/05/2019 - 10:56

Altoviti### Asservimento? Lei ha mai pensato che differenza c'è tra economia reale e finanza? Ha mai pensato che la finanza ha espropriato il potere dell'economia e della politica? Ecco...ci faccia un pensierino e allora capirà che l'Europa di oggi è gestita da cialtroni arroganti che operano solo nel loro interesse personale e che tutto viene manovrato dai signori della finanza. Non ci sarà certo un Salvini qualunque a poter tenere basso lo spread. Se Salvini non piace ai mercati l'Italia affonderà certamente e chi ne guadagnerà saranno quelli del gruppo di Visegrad.

MEFEL68

Mar, 28/05/2019 - 11:03

@@@ schiacciarayban- Mi complimento per il tuo amor patrio e il tuo scetticismo. Comunque, da sempre i nostri "rappresentanti, da Prodi in poi, non hanno mai rappresentato alcuno. L'Europa li ha accettati solo perchè, a differenza di altri statisti, dicevano sempre "SI" (Yes man). Ricordi quel comico che diceva sempre "Non capisco ma mi adeguo"? Concludendo, se i precedenti hanno fatto flop, spero nel nuovo. Logico?

rokko

Mar, 28/05/2019 - 11:03

andy15, no, vogliono dire che i 5S hanno scelto il gruppo di Farage e la Lega quello della Le Pen, che sono minoritari nel parlamento europeo e che quindi in tutta probabilità non avranno alcun incarico di peso nella commissione.

schiacciarayban

Mar, 28/05/2019 - 11:05

Temo che Salvini avrà vita durissima in Europa. Una volta l'Italia contava parecchio in Europa, aveva anche ruoli chiave, ma adesso, grazie alle politiche distruttive dell'ultimo anno e del livello di credibilità Italiana caduto sotto zero, farsi ascoltare sarà sempre più difficile. Servirebbe un politico che abbia stima e credibilità, merce rarissima in questo governo. L'Italia ha ormai mostrato il suo lato peggiore e sarà difficile risalre la china.

Luigi Farinelli

Mar, 28/05/2019 - 11:15

Ma non cominciamo subito a sminuire e tentar di minimizzare il risultato del voto italiano in ambito europeo! A tutti i perdenti che si consolano perchè: "i sovranisti non hanno vinto", riporto una frase significativa di questo articolo: ".. vogliamo per Presidente della Commissione qualcuno che sia più vicino al centro di gravità del nuovo Parlamento...". Intanto, cominciamo a spiegare (pochi lo sanno) come sia nato il demenziale vincolo del 3%, inventato in 10 minuti da un burocrate di Mitterand, nel lontano 1975, e poi acriticamente divenuto l'11mo Comandamento dell'Eu sull'altare del quale è stata macellata l'Italia, con l'aiuto dei traditori nostrani.

mzee3

Mar, 28/05/2019 - 11:26

Una cosa però dobbiamo dirla con franchezza: Salvini ha sempre il rosario in tasca e Lassù c'è qualcuno che lo ha ascoltato ed è protetto dal Cuore Immacolato di Maria. Un seggio in parlamento europeo è destinato alla Vergine Maria e a Padre Pio, protettore di Conte.

schiacciarayban

Mar, 28/05/2019 - 12:02

Per il momento, la sola idea che Salvini comandi in Italia ha portato lo spread a 290 e la borsa Italiana peggiore in Europa. Non è un buon inizio...

perriv49

Mar, 28/05/2019 - 12:03

Bravo Mortimermouse,quando c'era Berlusconi contavamo molto,adesso non contiamo piu' niente,ma sopratutto stavamo molto meglio. Ma quanto siamo bravi a tirarci la zappa sui piedi da soli,continuate a dare il voto ai vagabondi e fanfaroni,bravi italiani.

karpi

Mar, 28/05/2019 - 12:09

Il circolo vizioso allo sfascio è stato innescato. Salvini ci isola sempre più dall'Europa. Come conseguenza l'Italia avrà sempre più problemi economici, la retorica salvianiana addosserà le responsabilità all'Europa (e il popolino bue rintronato dai social muggirà a tono) e si ricomincierà il giro da un livello inferiore.

agosvac

Mar, 28/05/2019 - 12:13

Credo che avere una o più "poltrone" in una UE che non cambia, conti poco e niente anzi è molto meglio restarsene fuori e fare resistenza passiva.

schiacciarayban

Mar, 28/05/2019 - 12:33

La situazione economica è disastrosa, abbiamo il più alto debito pubblico in Europa, non ci sono soldi, facciamo tutto a debito, abbiamo all'orizzonte una manovra lacrime e sangue, e in questo contesto Salvini va a dire all'Europa che vuole fare la flat tax e far farlo vuole sforare il tetto? E poi ci stupiamo che l'Europa ci tratta come dei poveri dementi?

nerinaneri

Mar, 28/05/2019 - 12:38

karpi: patrimoniale+prelievo forzoso sui c/c con colpa komunisti&ue...

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 28/05/2019 - 12:40

Prima invece l’italia contava. La mogherini alla politica estera inesistente della ue. Bel contare.....

vocepopolare

Mar, 28/05/2019 - 12:41

l'europa che ha trattato gli italiani da schiavi da assoggettare al suo volere,grazie ai kapò messi a capo di governi che avevano solo ed esclusivamente il compito di sferzare ,di affamare, di applicare austerità, di distruggere il tessuto industriale giusto poi per metterlo sul mercato a due centesimi. Tutto ciò era e sarebbe ancora possibile con al governo fantocci sinistroidi e comunisteggianti: vedere a proposito la grecia spezzata dalla troika grazie al compagno tsipras. Nessuna meraviglia quindi se l'europa dei banchieri , dell'usura e dell'immigrazione clandestina non ama salvini e tanto più non ama chi lo ha eletto, ma dovrà farsene una ragione perchè 60 milioni di individui non possono essere trattati da imbecilli rincoglioniti.

lorenzovan

Mar, 28/05/2019 - 12:41

agosvac...giustissimo ..resistenza passiva ..boicottiamo TUTTI i prodotti stranieri..AUTARCHIA ..e vai coi surrogati..cicoria al posto del caffe'...gramigna al posto del grano..tamburi e fuochi di segnalazione al posto dei Smartphone...evvaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Facciamofintache1

Mar, 28/05/2019 - 12:48

Ma far scegliere al popolo se vuole rimanere in quest'europa con un referendum è chiedere troppo?

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 28/05/2019 - 13:05

Ma come sarebbe "Italia tagliata fuori dalle poltrone che contano"! Adesso c'è Berlusconi al Parlamento Europeo! Dovrebbe essere tutto risolto magicamente! L'aveva promesso!

Pluto 2012

Mar, 28/05/2019 - 13:06

Noto che molti commenti sono orientati sempre alla stessa conclusione: I meriti sono dei nostri I demeriti sono degli altri E questa una visione manichea che non accetto. Se si vogliono fare gli interessi della gente bisogna riconoscere con umilta anche i propri errori ed ammettere che nessuno e il padrone esclusivo della verita

karpi

Mar, 28/05/2019 - 13:11

Una considerazione sulle conseguenze del sovranismo. L'idea di ritornare agli Stati sovrani di un tempo la si poteva prendere in considerazione se, al di fuori dell'Europa, la situazione politico-economica fosse quella dell'Ottocento. Allora sì, che nazioni come Germania, Francia, Inghilterra, Italia avrebbero un peso specifico tale da poter fare da sole e non subire condizionamenti. Il problema è che, nel frattempo, il mondo è cambiato radicalmente, ed adesso ci sono le condizioni perché le nazioni europee, una ad una, possano venire colonizzate da realtà extra-europee.

badboy

Mar, 28/05/2019 - 13:11

Chi ha un minimo di cervello e un minimo di cultura lo sapeva già prima: con questi maleducati, incapaci, ignoranti al governo (in primis il proleta Salvini) non contiamo niente in Europa. Questi non combiano niente per l'Italia, cosa volete che combinino in Europa... Ecco il conto per una politica italiana solamente vergognosa !

nerinaneri

Mar, 28/05/2019 - 13:15

vocepopolare: colpa di chi ha voluto mescolare le mele coi bulloni arrugginiti...personalmente, sono anti-solidale anche vs i miei vicini di casa, figuriamoci i greci...

brob67

Mar, 28/05/2019 - 13:25

beh forse ci saranno meno rimpianti da parte dei politici in caso di uscita dall'euro.

gianni59

Mar, 28/05/2019 - 13:28

.." i secondi rimarranno ai margini, in una destra minoritaria e divisa probabilmente in due.." Beh..la campagna elettorale gliel'avete fatta voi...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 28/05/2019 - 13:35

La poltrona che conta è quella di Moscovici che irroga o risparmia le multe agli Stati membri.

vocepopolare

Mar, 28/05/2019 - 13:46

Europa di democrazia ,di pace, di libertà......tutte baggianate. Europa di divisioni, di interessi nazionali,di sopraffazione,di finanza oppressiva, di difesa del predominio tedesco, di vassallaggio politico ed economico: la vera europa. Il così detto parlamento europeo....come si concepiscono partiti politici in un parlamento che rappresenta 28 paesi profondamente diversi per storia, cultura e soprattutto modi di interpretare la politica? Allora i partiti nel parlamento europeo diventano un'accozzaglia di interessi senza alcun ideale comune,il partito così detto popolare comprende uomini ed idee che vanno dalla destra oltranzista fino a soggetti che qualche anno addietro erano schierati addirittura con l'ex URSS. In un parlamento europeo di uomini che vogliono stare insieme per il bene futuro dei propri figli non devono esistere partiti e divisioni ma solo un civile dibattito.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 28/05/2019 - 13:49

Scatenamento generale dei COCOMERIOTAS del FORUM, contro la maggioranza degli Italiani !!!!ROSIKATE ROSIKATE!!!!!jajajajajajaja.

schiacciarayban

Mar, 28/05/2019 - 13:59

@hernando45 - Guarda che qui nessuno rosica, siamo solo preoccupati per l'Italia. Io spero sinceramente che Salvini faccia bene. Comunque ricordate sempre che se il 30% degli Italiani è con Salvini, vuol dire che il 60% è contro!

elpaso21

Mar, 28/05/2019 - 14:23

L'europa è una cosa per "amici loro".

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 28/05/2019 - 14:26

Per costituire la nuova commissione Ue occorrono circa 5 mesi: gli Otelma in servizio permanente "affettivo" vanno troppo di corsa .. ahahahaha ..

pinco_shi

Mar, 28/05/2019 - 14:34

... fermi tutti, squilla il telefono ... che siano Macron, Merkel, per darci l'ok a Crosetto o Giorgetti commissario all'economia? Ah no, e` la figlia di Verdini... Non ci si fila nessuno, massimo il commissario alle cantine. Sorci verdi dovevano essere e sorci verdi saranno. Per tutti noi.

necken

Mar, 28/05/2019 - 14:39

Adesso Salvini ha la grande occasione per farsi valere in Europa aspettiamo che qualche poltrona tra quelle attuali di Draghi, Taiani, Mogherini ci venga riassegnata, considerando che ci sono 27 gerarchi da nominare (commissari, vicepresidenti e presidente) oltre ai presidenti del Parlamento della BCE. Bisogna aver fiducia nel ns Paese visto che qualcosa abbiamo contato finora, vedi Draghi oltre agli altri 2 già citati

Tip74Tap

Mar, 28/05/2019 - 15:08

Aaaaaah come è corta la memoria di schiacciatori di occhiali e affini. RICORDO a tutti che Berlusconi fu cacciato a pedate (pardon, diede le dimissioni) a suon di Spread, QUINDI, se avete piacere che qualcuno spostando semplicemente degli investimenti possa decidere chi comanda in Italia fate pure ma queste cose non riguardano assolutamente né l'economia né la possibilità dell'Italia di pagare gli interessi sul debito o meno. Io questa la chiamo DITTATURA EUROPEA e chi ci ha fatti entrare nell'Euro lo chiamo TRADITORE mentre chi ci ha fatti entrare in questa Europa firmando accordi demenziali lo chiamo sia incapace che filibustiere.

Maver

Mar, 28/05/2019 - 15:36

Ma che significa questa reprimenda. Se non erro lo scopo principale del Sovranismo e dei Governi che ne sono espressione non è mai stato quello di posare le terga sulle attuali poltrone euro-mondialiste quanto piuttosto di cambiarle. Siamo già alla ineludibilità di questa UE? Chi li vorrebbe già vinti? Suvvia non scherziamo, la partita inizia solo ora.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 28/05/2019 - 15:45

Ma questi bruxellini, sono sempre che magnano? Cene, pranzi...naturalmente di lavoro, dicono loro.

elpaso21

Mar, 28/05/2019 - 19:02

Articolo da Destra Sfigata al solito.