Everard, l'uomo che vive con le bambole

"Se ti stufi puoi sempre metterle a sedere su una sedia, poggiarle da qualche parte, appenderle a un chiodo e dimenticartene per fare qualcos'altro"

Everard è un uomo come tanti: ha superato la mezz'età, vive da solo in un piccolo paese inglese e tra isuoi hobby ci sono il deltaplano, il modellismo e la fotografia. Cos'ha di strano? Non vive proprio da solo, ma con undici bambole, undici manichini di donne, che lui tiene in casa e tratta come persone in carne ed ossa.

A raccontare questa storia all'Huffington Post è Annalisa Falcone, una giovane fotografa italiana che è andata a trovare Everard e ha deciso di raccontare con degli scatti la sua storia.

"La sua casa è un luogo chiuso e invisibile al mondo esterno, in cui Everard vive da solo dalla morte dei suoi genitori e dalla scomparsa del fratello. Le uniche cose che sono animate sono le sue bambole, riproduzioni perfette in silicone di donne bellissime, bambole di ultima generazione che Everard manda a prendere da ogni parte del mondo", svela la fotografa.

L'uomo le ha rivelato che "vivere con le bambole è un po' come vivere con le donne vere. La maggior parte delle coppie ha difficoltà ed è costretta a divorziare dopo pochi anni, perché con le persone vere è tutto più complicato. Le bambole invece sono passive. Se ti stufi puoi sempre metterle a sedere su una sedia, poggiarle da qualche parte, appenderle a un chiodo e dimenticartene per fare qualcos'altro. Se facessi così con una donna vera avrebbe sicuramente da ridire".

Commenti

Altoviti

Lun, 08/02/2016 - 20:19

Deve sentirsi molto solo! È molto triste!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 09/02/2016 - 09:48

Bhè a pensarci bene,ogni tanto...un pochino di..silenzio e tranquillità :-)

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 09/02/2016 - 10:48

Per me è pazzo. Ti da fastidio una donna vera e ti circondi di 11 donne finte? Che senso ha?

Ritratto di scappato

scappato

Mer, 10/02/2016 - 05:16

Quello che non ci ' stato detto e' che una la faccia della Bordini, una della Finocchiaro, un'altra della Bindi, e così via fino ad arrivare alla Merkel. Si, e' pazzo.