Fa finta di chiedere informazioni e dà fuoco all'auto dei carabinieri

L'uomo, un pregiudicato di 39 anni, è stato poi arrestato. Forse un gesto dimostrativo contro le indagini sulla mafia a Scicli (Ragusa)

Si è avvicinato all'auto dei carabinieri con la scusa di chiedere un'informazione. Ma mentre parlava coi militari ha versato carburante sul tettuccio e ha dato fuoco con un accendino alla vettura.

È successo a Scicli (Ragusa), nella centralissima piazza Italia, dove ieri un pregiudicato di 39 anni, Gianluca Agolino, è stato arrestato dai carabinieri che, usciti dall'abitacolo mentre l'auto era in fiamme, lo hanno rincorso e bloccato. Dopo averlo bloccato, i militari hanno domato il rogo, poi spento dai Vigili del fuoco. Quello dell'uomo, interrogato dagli inquirenti, sarebbe un gesto intimidatorio nei confronti dell’Arma che negli ultimi anni ha condotto indagini nella città di Scicli e ha sgominato con diversi arresti una cupola mafiosa. Scicli è nota al grande pubblico per essere la location di molti esterni della fiction Rai "Il commissario Montalbano".

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Sab, 23/05/2015 - 11:58

Ecco come sono ridotte le forze dell'ordine da noi....

gedeone@libero.it

Sab, 23/05/2015 - 14:55

In galera, e buttate la chiave.

poli

Sab, 23/05/2015 - 16:06

Siamo alla frutta...portateci il conto.... Ormai siamo all'anarchia, e purtroppo andrà sempre peggio. Questo è il risultato dell'assenza nel nostro Paese di un vero deterrente, di una punizione concreta ed esemplare della quale avere timore, per i reati che pure vengono accertati e di cui ormai non importa nulla a nessuno. Meditate gente ... meditate.Appena va davanti a un magistrato qualsiasi, lo lasciano libero.alfano,pinotti,svegliaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!

VittorioMar

Sab, 23/05/2015 - 16:40

Fategli pagare la vettura!!Non serve mandarlo in galera!!

eloi

Sab, 23/05/2015 - 17:48

Notizia da nascondere ai clandestini cumunitari ed extra.