La "famiglia" del Giornale si riunisce ad Abano Terme

Nove giorni di incontri e più di quattrocento partecipanti. Le firme del nostro quotidiano incontrano i lettori. Mercoledì il direttore Alessandro Sallusti

La famiglia del Giornale si riunisce, come abitudine da quattro anni a questa parte, ad Abano Terme. I lettori incontrano i giornalisti e tutta quella parte della filiera produttiva di un quotidiano che rimane dietro al foglio di carta. Quattro anni di incontri e di successi suggellati quest'anno da un'intensissima kermsse di nove giorni. Nelle prime cinque giornate ha fatto gli onori di casa Mario Cervi, storico direttore ed editorialista del nostro quotidiano. Sul palco si sono succeduti Giannino della Frattina (cronaca di Milano), Gian Micalessin (inviato) e Fausto Biloslavo (inviato).

Marco Maffezzoni (responsabile della produzione), Stefano Gaetani (responsabile dei servizi tecnici editoriali) e Giuseppe Dieci (direttore amministrazione e controllo) hanno raccontato il processo che dalla stesura dell'articolo arriva fino alla distribuzione in edicola. Non solo carta: Andrea Pontini (amministratore delegato ilGiornale.it) e Francesco Maria Del Vigo (responsabile ilGiornale.it) hanno raccontato ai lettori le prospettive della multimedialità e le dinamiche dell'informazione on line, con particolare attenzione agli Occhi della Guerra, il progetto di crowdfunding che permette ai lettori di finanziare e sostenere i reportage.

La settimana prosegue con molti altri incontri. Per questa sera è atteso il vicedirettore del Giornale Giuseppe De Bellis. Nei prossimi giorni interverranno Stefano Zurlo (inviato), il direttore Alessandro Sallusti, Vittorio Feltri, Marcello Veneziani e Stefano Filippi (inviato).

Un successo già annunciato: nei giorni della kermesse si alterneranno più di quattrocento lettori. Il tutto organizzato al Mioni Pezzato Spa di Abano, come sempre, da Stefano Passaquindici nell'ambito dei viaggi del Giornale