Ferrara, una chiamata al preside ha scatenato raptus dei due amici

Riccardo e Manuel avrebbero ucciso i due coniugi Vincelli dopo una telefonata della vittima al preside della scuola del figlio

L'omicidio di Ferrara ha sconvolto la cronaca italiana, sia per l'efferatezza del delitto che per le modalità usate dai due colpevoli, Riccardo Vincelli e Manuel Sartori. Si fa chiarezza anche sulle cause che hanno spinto i due amici ad uccidere il patrigno e la madre di Vincelli.

Una nuova tesi sull'omicidio

La tesi che avanza nelle ultime ore dell'omicidio della coppia di Ferrara compiuta dal figlio 16enne e un amico, potrebbe essere quella fondata sulo scarso rendimento scolastico del ragazzo. Una telefonata del padre Salvatore Vincelli al preside della scuola, preoccupato del comportamento del figlio, sarebbe l'ultima goccia del vaso colmo di risentimendo di Riccardo, il ragazzo che ha commissionato con 85 euro l'omicidio all'amico Manuel.

A dare una conferma alla teoria degli inquirenti è una chiamata del vicepreside dell'Iti di Codigoro Roberto Manzoli. Il padre lo aveva cercato il giorno prima del suo omicidio di parlare con un dirigente, come riporta Tgcom24. "Avrebbe dovuto richiamare la mattina dopo, per vederci - ha detto ammesso - ma evidentemente era già successo tutto"

Commenti

Martinico

Gio, 12/01/2017 - 16:23

Ogni tanto qualche bello scapaccione faceva proprio bene. Oggi anche il genitore non ha più autorità, così come la scuola, forze dell'ordine ecc ecc...I risultati sono drammatici.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 12/01/2017 - 17:23

Riecco il raptus. Ma chi è Freddy Krueger al suo confronto.

fifaus

Gio, 12/01/2017 - 17:48

Ma non sarebbe meglio rileggere prima di pubblicare? O qualità necessaria per scrivere su un quotidiano è violentare barbaramente la lingua italiana?

Linucs

Gio, 12/01/2017 - 19:57

"Amico"... capisc'ammé.

laura bianchi

Gio, 12/01/2017 - 21:10

Il raptus è una grande fesseria:la cattiveria... ESISTE.

beale

Gio, 12/01/2017 - 21:23

occorre avere il coraggio di stendere un velo pietoso su queste miserie; basta con la morbosità da cronaca nera. parlarne non esorcizza i rischi in quanto il problema sta nel vissuto dei protagonisti.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 12/01/2017 - 22:33

E' chiaro, la colpa è del padre, povero ragazzo, solo ed abbandonato! Chi ha inventato il '68 avrebbe fatto meglio a farsela addosso! @FIFAUS Anche tale Gabriele Bertocchi è vittima del '68: una bella scuola, quella sessantottina!

venco

Gio, 12/01/2017 - 22:47

I figli vanno seguiti e non viziati di tutto