Festa islamica del Sacrificio, ancora torture sugli animali: nuovo caso a Bologna

Questa volta a essere sorpresi dai carabinieri sono due tunisini: stavano sgozzando delle pecore in un piazzale. Ieri un altro caso a Firenze

Una pecora sgozzata e un'altra addirittura scuoiata e pronta per essere mangiata. Succede di nuovo e sempre durante la festa islamica del Sacrificio. Questa volta siamo nel piccolo paesino di Bentivoglio, a Bologna. I due tunisini sono nel piazzale centrale dell'Interporto quando cominciano a mettere in atto il rito crudele, sgozzando i due animali. Ma una guardia giurata nota i due immigrati e segnala subito il fatto al nucleo operativo e radiomobile di Molinella.

Come riporta Il Resto del Carlino, il tutto è successo nel parcheggio dove si fermano i camion per ricevere il carico. I due "macellai clandestini" volevano approfittare delle aziende chiuse per ferie e pensavano di passare così inosservati. Peccato che non sia andata così, e ora si sono beccati una bella denuncia.

Sorpresi dai carabinieri, i due tunisini si sono meravigliati di essere nei guai. Per loro,a quanto pare, è normale sgozzare animali senza stordimento durante la festa islamica del Sacrificio. In Italia, però, la macellazione clandestina è un reato.

Ma il caso è solo l'ultimo di una lunga serie. Sempre in questi giorni i carabinieri di Martino in Argine, nel Bolognese, hanno pizzicato due marocchini con due pecore: una immobilizzata nel bagagliaio con le zampe legate, e l'altra sotto il cofano. Da dove arrivassero i due animali, inoltre, i due immigrati non sono stati in grado di spiegarlo, non essendo in possesso dei documenti di provenienza. Anche loro si sono beccati una denuncia, questa volta per maltrattamento di animali.

Ieri, invece, cinque persone sono state fermate in provincia di Firenze. Avrebbero svolto macellazioni clandestine con uccisioni varie di ovini e caprini.

La festa islamica del Sacrificio

In occasione di questa festività, i musulmani sacrificano un montone che viene ucciso per sgozzamento attraverso un preciso rituale. Il tutto, però, avviene senza lo stordimento preventivo dell'animale. La carne, poi, viene divisa preferibilmente in tre parti uguali, una delle quali va consumata subito tra i familiari.

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 13/08/2019 - 10:06

gli animalisti,tanto ligi dove non servono,qui stanno zitti e muti.manco la solita fiaccolata

rodolfoc

Mar, 13/08/2019 - 10:52

Gli animalisti anime belle sono andati in cortocircuito. Che facciamo: protestiamo col rischio di sembrare fasisti/rasisti/nasisti anti-beduini? Non sia mai, e poi la boldry diceva che i loro usi saranno anche i nostri, quindi... silenzio e chissene frega degli animali sgozzati!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 13/08/2019 - 10:54

I frutti del nostro politically correct. Ora è troppo tardi per indignarsi.

Adespota

Mar, 13/08/2019 - 11:13

Ormai sono lustri che lo Stato si volge dall'altra parte per non creare tensioni etniche.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 13/08/2019 - 11:32

Ma suvvia,i bolognesi sono ROSSI fino al midollo,accoglientisti, buonisti,islamisti,antinassisti ed anti rassisti. ...non penserete che si ribellino? Tutt'altro....si faranno invitare alla tavolata islamica per ferragosto suggellando così la perfetta integrazione (intendo dei bolognesi al mondo islamico). Ahahahahah....ormai sono cotti,non c'è rimedio.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 13/08/2019 - 11:51

Ma le toghe non vedono e non sentono,e peggio ancora gli animalisti che fanno un can can se fai fare 100 metri ad un asino.

Zizzigo

Mar, 13/08/2019 - 12:06

Una mentalità belluina, che non è quella che ci avrebbe insegnato Gesù Cristo... che dice Bergoglio? crede che esistano gli animali? e di che stirpe sono?

carlottacharlie

Mar, 13/08/2019 - 12:11

Sono bestie loro stessi come possono rispettare gli animali se l'inciviltà l'hanno nei geni. Anche il fatto di commettere carneficine in piazza dimostra la bestialità ed arroganza di questi muslim. Questi che sono obnubilati dalla religione sono i pericolosi, quelli da cacciare. Chi non è folle pazzo è il benvenuto, la feccia la si incanala verso, il, di là del mare, altro non c'è da fare.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 13/08/2019 - 12:39

E' la loro tradizione sgozzare pecore per strada durante le loro feste e gli animalisti dovrebbero saperlo. E noi non lo facciamo con i maiali?

Malacappa

Mar, 13/08/2019 - 13:47

Quando andremo a votare bisogna ricordare tutte ste cose sti zoticoni in ciabatte non possono vivere insieme a noi

giovanni235

Mar, 13/08/2019 - 13:50

E la chiamano cultura!!!Abitano nel mio condominio sotto di me.In questo momento ore 13.46 del tredici agosto 2019 stanno essicando interiora di capra appesi ai fili stendibiancheria e gocciolano nel cortile.Io li chiamo schifosi,voi dite pure che è la loro cultura.PUAHHH

emigrante

Mar, 13/08/2019 - 15:06

Il mondo - per amore di oggettività - non è soltanto "ora e qui". Poche decine di anni fa sacrificare il maiale era una festa che riuniva il vicinato. E io stesso, quanti conigli e animali da cortile ho messo nel frigor! Poi sono intervenute le USL ponendo regole igieniche esagerate, e anche in campagna ci si serve al supermercato di carne che non sa di niente. In Ethiopia, dove vivo, anche dietro alla struttura sanitaria ove presto servizio, gli Infermieri, siano Ortodossi o Musulmani, in occasione delle loro ricorrenze sgozzano l'ovino, lo cucinano sulle braci, e mi invitano a partecipare. Certo, troverei l'atto fuori luogo in Piazza del Duomo (e lo era anche 70 anni fa). Ma per il resto, mi pare che nei decenni certi scrupoli non ci abbiano migliorato la vita.

obiettore

Mar, 13/08/2019 - 15:11

Lo ripeto appena posso.... Niente pesci in una boccia perché gli animalisti si oindignano e permettono, zitti zitti, quest' orrore. Vigliacchi sono.

Amazzone999

Mar, 13/08/2019 - 15:36

1 - L'abominevole Festa del Sacrificio dovrebbe essere vietata in ogni paese civile. Il concetto di capro espiatorio, desunto dalla Bibbia, si adatta alla mentalità vetusta e alle consuetudini tribali dell'Islam e permane, immutato e cruento sino ai nostri giorni. Come è possibile permettere nel mondo occidentale questa mattanza di animali inermi e innocenti, che muoiono dissanguati, coscienti, tra atroci sofferenze, senza la minima pietà, senza nemmeno lo stordimento? Riproduce un rito arcaico consono alle feroci tribù del deserto, ma è orrendo il modo in cui viene condotto: sancisce il trionfo della morte e della crudeltà, dello sgozzamento e dello spargimento di sangue. Come meravigliarsi allora della violenza degli islamici osservanti (ad esclusione dei mistici dervisci? Sin da bambini assimilano la legge coranica che inculca a loro il senso della supremazia, dominio e sottomissione dei deboli, degli inferiori e dei 'miscredenti".

Gio56

Mar, 13/08/2019 - 15:43

malatesta,per caso ha visto gente che macella maiali per strada. Ma lo sa Lei quanti controlli deve subire un macello,per non parlare delle "non sofferenze" che non si devono impartire alla bestia da macellare?

Ritratto di Wildcat

Wildcat

Mar, 13/08/2019 - 16:49

E' loro usanza anche infibulare le donne. Dovremmo accettare anche questo???

alfonso cucitro

Mar, 13/08/2019 - 17:11

E gli animalisti,tanto ligi a denunciare gli italiani inadempienti ogni anno fanno finta di non vedere,di non sapere e di non parlare di queste atrocità. E intanto sono anni che queste azioni vanno avanti e che si permettono agli islamici culture che in Italia sono proibite.

SAMING

Mar, 13/08/2019 - 17:26

Sono pieni di fobie strane. Fatti loro. Ma vivendo in Italia dovrebbero attenersi alle leggi, usi e costumi italiani fra i quali non esiste la macellazione clandestina. Aprano un macello e, con la supervisione di un veterinario, macellino pure così come facciam noi.I mussulmani hanno la fobia per il maiale che cosiderano un animale impuro in senso religioso. Ma lo sanno che in Italia vengono macellati 13 milioni di suini ogni anno, 13 milioni che prima di essere macellati per alcuni anni hanno fatto i loro escrementi che sono usati in agricoltura per concimare i campi e quindi, indirettamante, mangiano cibi ottenuri grazie alla concimazione con l'urina e lo sterco dei maiali?

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Mar, 13/08/2019 - 17:46

Come diceva la Presidenta Boldrina "Un giorno lo stile di vita dei migranti sarà il nostro". Adesso scusatemi, ma devo andare a sgozzare un montone.

baronemanfredri...

Mar, 13/08/2019 - 19:06

GLI ANIMALISTI DI SINISTRA NON DICONO NIENTE? LA SINISTRA NON PARLA? MANCA ANCHE L'INTERVENTO DELL'ONOREVOLE DAI CAPELLI ROSSI DEL CENTRO DESTRA. NON PENSO CHE HANNO QUALCOSA DA DIRE VISTO CHE SI TRATTA DI ADORATORI DI ALLAH CHE PER IL SOTTOSCRITTO NON ESISTE IN QUANTO CATTOLICO E CRISTIANO, MA NON DI BERGOGLIO TANTO PER INTENDERCI

baronemanfredri...

Mar, 13/08/2019 - 19:17

BRAMBILLA INVECE DI PENSARE DI ABROGARE IL REATO DI DISTURBO ALLA QUIETE EX ART. 659 CP CHE I CANI DISTURBANO I VICINI CON ABBAIARE O ALTRO, COME PENSI DI RISOLVERE QUESTA SITUAZIONE CHE QUESTI SONO STRANIERI E IN CASA NOSTRA FANNO QUELLO CHE VxxxxxxO? LA COSTITUZIONE SANCISCE CHE OGNUNO E' LIBERO DI FARE CIO' CHE VUOLE, SEMPRE NEL LIMITE DI LEGGE, MA QUESTO NON E' LEGALE. VANNO NELLE LORO FOGNE A FARE QUESTO COME OGNI ANNO VANNO AD INCHINARSI DAVANTI AL METEORITE. VxxxxxxO FARE LA FESTA DEL SACRIFICIO? EBBENE FANNO UN SACRIFICIO SI TOLGONO IN MEZZO AI CxxxxxxI.

baronemanfredri...

Mar, 13/08/2019 - 19:20

GUARDA CASO CITTA' DI SINISTRA MANCA SOLTANTO LA CITTA' DEL SINDACO DELLE CALZETTINE COLORATE A FAR INVIA A PIPPI CALZELUNGHE COLORATE. DICO MILANO

retnimare

Mar, 13/08/2019 - 20:44

bastardi, pezzi di m..a Sgozzate le vostre mamme che vi hanno messo al mondo con parto anale.