Il figlio di Will Smith in gonna per la nuova collezione donna di Louis Vuitton

L'anticipazione della nuova campagna pubblicitaria è stata data su Instagram dal direttore creativo della maison francese, Nicolas Ghesquière

Il New York Times lo ha definito "The New Man", ovvero l'uomo nuovo, ma l'ultimo ingaggio lavorativo di Jaden Smith, figlio dell'attore hollywoodiano Will Smith, è destinato a fare discutere. Seguendo le orme del padre, anche Jaden si è dato al cinema e alla musica e, dopo essere diventato un idolo per i teenager di tutto il mondo, spesso viene chiamato anche dalle case di moda per sponsorizzare i marchi più in voga.

L'ultima pubblicità di Louis Vuitton però, che lo vede come testimonial, non mancherà di suscitare polemiche, dal momento che Jaden, 17 anni, è stato chiamato per indossare i capi della nuova collezione donna del marchio francese.

Già, nella nuova campagna pubblicitaria, anticipata su Instagram dal direttore creativo della maison francese, Nicolas Ghesquière, insieme alle modelle in abiti femminili, c'è anche il giovane attore, che indossa con fierezza una gonna.

Con questa mossa, il mondo della moda - o almeno una sua parte - sembra essere pronto per abbattere la differenza di genere per i capi di abbigliamento uomo e donna.

In questo caso, infatti, non si tratta di creare capi unisex, ma di superare una barriera simile a quella che ha portato nei decenni precedenti le donne ad indossare pantaloni e capi da uomo, facendo passare il messaggio che un uomo o un ragazzo può indossare una gonna o un giubbino da donna.

Un uomo in gonna, viene definito un uomo nuovo, cioè moderno, e l'ancora giovane divo americano non ha perso l'occasione su Instagram per ringraziare Louis Vuitton "per l'opportunità di avere un impatto su questo mondo", con il chiaro intento di lasciare un segno che non sappiamo ancora come verrà accolto dalla società.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 07/01/2016 - 15:25

Un uomo in gonna, viene definito un uomo nuovo, cioè moderno, e l'ancora giovane divo americano non ha perso l'occasione su Instagram per ringraziare Louis Vuitton "per l'opportunità di avere un impatto su questo mondo"....Mondo che ha ormai superato "l'"orizzonte degli eventi"(i recenti fatti in Germania insegnano...)

roberto.morici

Gio, 07/01/2016 - 16:46

Se dovesse andar male il fanciullo potrà sempre dire di sentirsi un discendente di qualche glorioso Clan scozzese.