Firenze, 25enne cinese litiga con la coinquilina e le ustiona il cagnolino

Una ragazza della Cina ha litigato con la coinquilina e si è vendicata sull’animale: è stata denunciata

Ha litigato con la sua coinquilina, rinfacciandole il fatto che il suo cane le dava fastidio e per vendetta ha pensato bene di prendersela con il cucciolo di cocker, tirandogli addosso una pentola di acqua bollente.

La vicenda a Firenze, dove la donna responsabile della violenza è una cinese di 25 anni, che è stata denunciata dai carabinieri gigliati, così come scrive Il Messaggero. L'episodio, si legge, risale alla fine del maggio scorso ma la giovane è stata denunciata ieri al termine delle indagini condotte dai militari dell'Arma con la collaborazione del nucleo provinciale delle guardie zoofile.

A subire l'angheria il cocker nero di proprietà della sua connazionale e coinquilina: in sua assenza la 25enne ha afferrato l'animale e lo ha messo dentro la vasca da bagno, per poi versargli addosso, con crudeltà, una pentola di acqua bollente.

Il cagnolino si è messo a guaire per il dolore, venendo portato d’urgenza in clinica veterinaria, dove è stato sottoposto a terapia intensiva per le ustioni riportate: fortunatamente si rimetterà.

Commenti

corto lirazza

Mer, 10/07/2019 - 19:25

in realtà è successo come nel film di Fantozzi quando fu arrostito per incomprensione linguistica il cagnolino della signorina Silvani