Firenze, le adescava in chat e poi abusava di loro. Arrestato un 20enne

Secondo quanto emerso dalle indagini, il giovane - studente presso una scuola di arte del capoluogo Toscano - avrebbe abusato in poche settimane di tre connazionali conosciute attraverso una chat di incontri

Avrebbe abusato in poche settimane di tre ragazze conosciute in una chat di incontri. Così è stato arrestato a Firenze uno studente 20enne cinese con l'accusa di violenza sessuale aggravata. Secondo quanto emerso dalle indagini, il giovane - studente presso una scuola di arte del capoluogo Toscano - avrebbe abusato in poche settimane di tre connazionali conosciute attraverso una chat di incontri.

La manette sono scattate a seguito di una misura di custodia cautelare in carcere disposta dal Gip del Tribunale di Firenze Sara Farini su richiesta del pm della procura di Firenze Giacomo Pestelli.

Le tre vittime sono anche loro cinesi. Come raccontato da una di loro, la 21enne ha accettato di andare a cena a casa del ragazzo dopo averlo conosciuto in chat. Qui dopo cena, il connazionale avrebbe abusato di lei, approffitando del fatto che avesse bevuto troppo. Ma la giovane è riuscita poi a liberarsi e a scappare dopo averlo colpito con una bottiglia di vetro. Più tardi, la vittima ha informato dell'accaduto altre ragazze sulla chat di incontri che a loro volta hanno deciso di uscire allo scoperto, denuciando gli abusi subiti.