Firenze, raggiunge la ex a casa: la pesta e tenta di strangolarla

Protagonista un uomo di 40 anni, che tentava di far confessare alla vittima un presunto tradimento

Nuovo episodio di violenza sulle donne, accaduto in una zona periferica della città di Firenze durante la giornata dello scorso sabato.

Il responsabile è l’ex compagno della vittima, un italiano di 40 anni, che ha deciso di bussare all’uscio di casa della donna con la scusa di parlare. Dopo aver vinto l’iniziale diffidenza di quest’ultima, il 40enne è riuscito ad accedere all’interno dell’appartamento e l’ha aggredita.

Dopo averla presa a calci e a pugni in pieno volto, l’uomo le ha messo le mani al collo ed ha iniziato a stringere, mentre le urlava di confessare un presunto tradimento che l’ex compagna avrebbe commesso ai suoi danni.

Allarmati dalle urla provenienti dall’appartamento, alcuni vicini hanno richiesto l’intervento sul posto delle forze dell’ordine. Grazie agli agenti della questura di Firenze il 40enne è stato fermato e tratto in arresto, con l’accusa di violazione di domicilio, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

La donna è stata trasportata in ambulanza al pronto soccorso dove, a causa di un trauma cranico e delle lesioni subite durante il pestaggio, i medici le hanno attribuito una prognosi di 21 giorni.