Firenze, usa spray al peperoncino sul bus: 4 ragazze in ospedale

Una peruviana, già nota alle forze dell’ordine, ha usato lo spray al peperoncino su un autobus pubblico provocando il panico a bordo. Quattro ragazze si sono sentite male e, per questo, sono state condotte in ospedale per accertamenti

Non si conoscono ancora le reali motivazioni che hanno spinto una donna peruviana ad usare lo spray al peperoncino all’interno di autobus pubblico a Firenze. Le uniche cose certe sono il panico scoppiato a bordo del mezzo a bordo e le 4 persone condotte in ospedale perché rimaste intossicate.

Lo sconsiderato gesto, che poteva avere conseguenze ben più gravi, è avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 16:45 sul bus numero 11 della linea Salviatino- Galluzzo che stava percorrendo via Fra' Bartolomeo, nella zona Campo di Marte.

Una donna peruviana di 49 anni, di professione badante, ha improvvisamente usato all'interno del mezzo uno spray al peperoncino. A bordo è divampato immediatamente il panico, con i passeggeri che urlavano e altri che si sono sentiti male.

Tra questi, a riportare la peggio sono state 4 ragazze, 3 minorenni ed un’altra maggiorenne, che hanno accusato problemi respiratori. Le giovani sono state subito soccorse e condotte all'ospedale di Santa Maria Nuova di Firenze per accertamenti.

La donna, con precedenti penali per reati predatori, si è difesa dichiarando di aver trovato la bomboletta su un sedile dell’autobus e di averlo spruzzato solo per curiosità.

La peruviana è stata bloccata dall'autista dell'Ataf e poi presa in carico da un equipaggio del Nucleo radiomobile dei carabinieri. Al termine degli accertamenti, i militari hanno denunciato la donna per lesioni personali aggravate e per interruzione di pubblico servizio.