Firenze, vestiti per 200 euro nei centri d'accoglienza: denuncia Lega

Il consigliere regionale del Carroccio posta sulla sua pagina Facebook la foto di un pacco contenente articoli di moda ordinati da un famoso portale online, per una spesa superiore ai 212 euro, e destinato ad un ospite di un centro d'accoglienza del fiorentino: "Dove prende questi soldi chi scappa da miseria e guerre?"

Sta creando molte polemiche la denuncia del consigliere regionale della Lega Jacopo Alberti, che sulla sua pagina Facebook ha pubblicato la foto di un pacco da 212 euro "recapitato ad un migrante di una struttura di accoglienza della provincia di Firenze", come riporta anche "FirenzeToday".

"Continua lo shopping on line dei migranti nei centri di accoglienza toscani. Tutti i giorni i corrieri effettuano consegne. Mi dite chi scappa dalla miseria e forse anche da una guerra come fa a permettersi un acquisto di € 212,93 ? Dove li prendono i soldi?".

Una situazione che si ripete quotidianamente, come ribadisce Alberti, il quale rivela di ricevere molto spesso informazioni di questo genere. Il consigliere ha spiegato di aver effettuato numerose segnalazioni alla prefettura ma, ciò nonostante, il fenomeno non accenna a diminuire. "Servono controlli", ribadisce l'esponente del Carroccio, che si appella al contenuto della circolare emessa dal prefetto Laura Lega solo nello scorso ottobre. In essa si determinavano orari di rientro anticipati nelle strutture d'accoglienza per gli ospiti stranieri ed un controllo più serrato sul contenuto dei pacchi ricevuti prima della consegna al destinatario.

Nessuno però si occupa di mettere in pratica il contenuto della circolare prefettizia, e ovviamente non rendere pubblico ciò che denuncia il consigliere è un modo per continuare ad aggirarla spostando altrove l'attenzione. "La circolare è ancora in vigore", segnala Alberti, che poi rivela il modus operandi di chi prosegue con gli acquisti online ma cerca in ogni modo di evitare di attirare l'attenzione su di sè. "I migranti per eludere i controlli sui pacchi se li fanno consegnare in strada".

Per quanto riguarda il contenuto di quello segnalato in foto, e destinato ad una piccola struttura d'accoglienza del fiorentino, si tratta di"articoli di moda", riferisce il consigliere, ovvero abbigliamento ordinato su un noto portale online.

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 13:55

Qualche commento, (1) come fa il nostro eroe a essere a conoscenza di questi fatti? (2) una fuga dal corriere incaricato della consegna o una verifica personale? In entrambi i casi si tratta di reato. (3) se il migrante ha i denari magari guadagnati con il suo lavoro non vedo perché non possa spenderli. (4) la questione dei rientri e della gestione dei centri accoglienza non c’entra niente con il fatto che 1 migrante (viene citato un solo esempio) abbia fatto ordini on Line.

Cheyenne

Gio, 08/08/2019 - 13:59

Ma no era solo un bottiglione di Chanel

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 08/08/2019 - 14:01

scappano da guerre, si saranno portati dietro quello che potevano, qualche spicciolo, ne hanno pagati minimo 5.000 per il biglietto... strano che i famosi torturatori libici non si siano accorti, o forse hanno fatto qualche lavoretto, per comprarsi il cellulare, per un conto corrente e relativa carta prepagata, insomma è il cuore del commercio, avranno sottratto a qualcuno per poi comprare, in fin dei conti ci pagano la pensione.

il_corsaro_nero

Gio, 08/08/2019 - 14:14

@Nahum: 1) quale sarebbe il reato? £) il migrante non può lavorare dunque come fa a guadagnare? magari spacciando droga? 4) la gestione c'entra accome perchè deve sorvegliare quello che i migranti fanno in essa!

momomomo

Gio, 08/08/2019 - 14:29

Caro "Nahum", una persona che trova riparo in un centro di accoglienza ha trovato quel riparo proprio perché non autosufficiente. In più, una tale persona non può disporre di "denari magari guadagnati con il suo lavoro", perché tale persona non ha ancora diritto di lavorare ...

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 14:33

Caro corsaro 1) articolo 616 cp. 2) possibile molto lavorano in nero viste le attuali restrizioni 3) gestione è un conto, ricevere posta o pacchetti è un altro conto, non sono mica in galera ...

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 14:49

Momomomo, il fatto di essere in un centro di accoglienza non vuol dire non avere denari (come se li siano guadagnati è un’altra questione) , e gli eventuali averi non vengono ovviamente sequestrati ... non è una prigione. Quanto al diritto al lavoro, ovviamente il lavoro nero in Italia non esiste e nessun italiano lo,pratica o lo subisce.

Maura S.

Gio, 08/08/2019 - 15:04

Nahun, Allora se lavora che non si faccia mantenere dal solito "pantalone, che deve provvedere con tasse e balzelli. in quanto a lei non si arrampichi sugli specchi, potrebbe scivolare e farsi male!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Gio, 08/08/2019 - 15:07

Ma si, è noto che questi migranti che arrivano in Italia su yacht di lusso non sono altro che milionari in cerca di una vacanza gratis nel nostro Paese.

ziobeppe1951

Gio, 08/08/2019 - 15:08

Ha ragione NAHUM...gli zingari mica hanno le ville..vivono in catapecchie di lamiera

Una-mattina-mi-...

Gio, 08/08/2019 - 15:13

UGUALE PRECISO AI POVERI MINATORI ITALIANI MORTI IN BELGIO... VERGOGNA!

ulio1974

Gio, 08/08/2019 - 15:21

Nahum Gio, 08/08/2019 - 13:55: esatto, come gli zingari. se hanno i soldi, nessuno dovrebbe vietare loro di spenderli. il fatto è sapere da dove arrivano i danari che spendono.

jenab

Gio, 08/08/2019 - 15:24

sembra che pagare il trasporto per arrivare in italia sia costoso, è lecito pensare che non sono dei morti di fame quelli che arrivano. In ogni caso lo spaccio di droga diventa il loro secondo lavoro.

baronemanfredri...

Gio, 08/08/2019 - 15:25

LI PAGANO I BISCHERI ELETTORI DI SINISTRA? CERTAMENTE NON IO. NAHUM QUI NON SI TRATTA EX ART. 626 CP SOTTRAZIONE DI CORRISPONDENZA QUI SI TRATTA DI MERCE NON IDENTIFICATA COME SI E' ARRIVATA A POSSEDERLA? DA CHI? QUANDO? COME? TI POTREI CITARE MOLTI ARTICOLI DEL CODICE, PERO' HO LE SCATOLE PIENE DI ARTICOLI CODICE PENALE E INTRODUZIONE E VIOLAZIONI DI ESSERE NON IDENTIFICATI CHIAMATI CLANDESTINI. IL PROBLEMA E' GRAVE, MA ANCOR PIU' GRAVE CHE CI SONO BABBEI ITALIANI CHE LI DIFENDONO. MERCE DA € 200? NAHUM SPIEGALO TU VISTO CHE LI DIFENDI.

baronemanfredri...

Gio, 08/08/2019 - 15:29

NAHUM NON TI RICORDI CHE UNO ZINGARO SI E' TALMENTE INCAZZATO CHE SI E' TRADITO DAVANTI ALLE TELECAMERE DICENDO CHE LA VILLA L'HA COSTRUITA CON I SOLDI DI PROVENIENZA DA RAPINE E FURTI. NAHUM VUOI ESSERE COMPLICE MORALE? POI C'E' DELL'ALTRO IN PROVINCIA DI MILANO CHE SONO BELLISSIME SEMBRANO VILLE DI RICCHI AMERICANI ANNI '50 - '60 COME LI HANNO COSTRUITI? E' ANDATA MAI QUALCHE PATTUGLIA AD INDAGARE SU QUESTI FATTI? NAHUM NON ESSERE COMPLICE MORALE E POLITICO FATTI INTELLIGENTE ALMENO PER UN SECONDO. LASCIA STARE IL CODICE PENALE NON E' PER TE.

Gianni11

Gio, 08/08/2019 - 15:29

Dove prendono i soldi? Li rubano a noi, fanno prostituzione e vendono droga. Ancora non abbiamo capito a loro "cultura'? Non esiste nessuna scusa o ragione per farne entrare UNO nel Nostro Paese.

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 15:30

Maura suvvia, guadagnare qualche soldo in nero o anche tramite le cooperative in modo legale non vuol dire rendersi di colpo autosufficienti, d’altro canto se così fosse allora i centri ovviamente non servirebbero più. Senza farsi arrampicate sugli specchi, non vedo niente di male se uno di questi migranti facesse qualche lavoretto (che so giardinaggio, pulizia auto) e in cambio ricevesse qualche soldo ...non c’è niente di male ... ancora una volta benché ad alcuni forumisti la cosa possa sembrare inaccettabile, non stiamo parlando di prigioni ma appunto di centri accoglienza ...

manson

Gio, 08/08/2019 - 15:38

se lavora regolarmente non ha bisogno di stare nel centro accoglienza. se lavora in nero va denunciato lui e chi lo fa lavorare. se i soldi sono proventi di criminalità va arrestato e ributtato da dove è venuto. chi gestisce il centro deve controllare cosa entra e cosa esce, la prossima volta facciamo recapitare direttamente un kg di eroina da spacciare ai ragazzini?

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 15:44

Ullo74, come ebbe a dire il dottor Pietro Valdoni a Togliatti che si lamentava della parcella (“denaro rubato”) “ la provenienza di questi denari non mi interessa”. Molti nomadi vivono in modo non sempre illegale ma non sono richiedenti asilo anzi sono comunitari e spesso italiani. Chi arriva come richiedente asilo ha uno status ben definito e d’altro canto ambiguo che gli permette di fare certe cose ma non altre. Non è la stessa cosa di un emigrato illegale (senza titolo di soggiorno) o legale (che in teoria accede ai benefici dello stato sociale a pratica dei cittadini). Trattandosi di paragoni non congrui ....

Bobbybear

Gio, 08/08/2019 - 15:44

per chi ancora non lo sapesse, il lavoro in nero è reato!

Gio56

Gio, 08/08/2019 - 16:02

Nahum" non vedo niente di male se uno di questi migranti facesse qualche lavoretto (che so giardinaggio, pulizia auto) e in cambio ricevesse qualche soldo" e perchè allora si sprecano un mare di parole sull'evazione fiscale.Per Lei lavorare in nero (anche solo lavare i vetri al semaforo" è una cosa normale. Altra cosa,"guadagnare tramite cooperative in modo legale"le faccio presente che se sono cooperative serie non effettuano lavori in nero.

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 16:03

Si ma solo, per chi lo sfrutta non per il lavoratore evidentemente ...

kyser

Gio, 08/08/2019 - 16:14

in parte concordo con Nahum. se lavora e ha qualcosina da spendere se vuole può farlo. che male c'è. Ora però va posta attenzione in ogni caso al giro di soldi che c'è perché in alcuni casi, se il giro fosse troppo grande, facilmente si tratterebbe di proventi illeciti. Va differenziato caso per caso, certo il fatto che nessuno abbia un documento non aiuta gli accertamenti...

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 16:20

Gio56, le cooperative lavorano in regola (almeno quelle che conosco) per il resto il lavoro nero viene imposto o dai caporali (noi italiani in tema di evasione di imposte e contributi siamo tra i primi al mondo) o dalle circostanze (il limbo giuridico del richiedente asilo). Comunque un reddito di poche centinaia di euro non è soggetto a imposta ne a dichiarazione ...

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 16:30

Kayser adesso sono d’accordo io con te... il provento illecito su larga scala non è un po’ di denaro racimolato con lavoretti e poi se così fosse il richiedente asilo si darebbe alla macchia e diventerebbe un per ovvi motivi e più incline a compiere reati)

Ritratto di Lp700

Lp700

Gio, 08/08/2019 - 16:33

Nahum@ te la faccio io una domanda seria, se arrivano da fame e miseria come mai questo shopping dispendioso?Da dove arrivano i soldi se scappano da fame e miseria?O sono proventi di spaccio e attività illecite oppure sono i soldi della paghetta (e comunque non lavorati ma sempre rubati a tutti quelli che pagano le tasse mio avviso).Rifletti e rifletti molto prima di fare l'avvocato gratis

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 08/08/2019 - 17:16

Lp700, alcuni vendono tutto per assicurarsi un passaggio verso l’Europa, altri più fortunati non ne hanno bisogno ma sono in genere pochi. Qualcuno lavora e ovviamente altri possono essere tentati dal crimine. Quanto alla paghetta sarei d’accordo a condizione che si facesse qualcosa contro i parassiti e gli evasori nostrani non meno indegni e anzi ancor più criticabili perché non nel bisogno di molto migranti ...

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 08/08/2019 - 17:17

Indumenti!!! Vedrete quando fra non molto inizieranno a comperarsi gli AK47 per corrispondenza!!!!jajajajajajaja.

Adespota

Gio, 08/08/2019 - 17:18

Forse a qualcuno non è chiaro che alle persone sensate non va di esser prese per i fondelli, senza se e senza ma.

hallogram

Gio, 08/08/2019 - 18:07

@Nahum le tue argomentazioni reggono ben poco. Se sono autosufficienti perché sono a nostro carico? Da quando lavorare in nero èdiventata cosa normale? Mi sono stufato di essere preso in giro caricandomi sulle spalle gente che può essere autosufficiente. Scusa l'intervento ma in questi giorni sono alle prese con la dichiarazione dei redditi e con i famosi ISA. Pertanto visto cosa pretende il fisco da chi lavora sono un pò più sensibile del solito sull'argomento dove vanno a finire i soldi delle mie tasse.

aldoroma

Gio, 08/08/2019 - 18:08

mentre i nostri anziani sono soli e con 500 euro al mese.........................grazie buonisti

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 08/08/2019 - 18:19

@Nahum - se si venisse a sapere che i proventi arrivano dallo spaccio di droga, saresti disposto a rimangiarti le parole? No, da comunista, no.

scorpione2

Gio, 08/08/2019 - 18:29

x corsaro nero, chi te lo dice che un migrante non puo' lavorare? magari sostituisce chi non soddisfa la moglie e lui paga. per forza deve andare ben vestito.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 08/08/2019 - 18:32

Come mai questo spazio a Nahum ??????????????????????????????????

scorpione2

Gio, 08/08/2019 - 18:36

xmomomomo, magari stanno tutto il giorno d'avanti ai supermercati e di riffa o di raffa prendono qualcosa. momo' fatti il segno della croce come felpini e' una ruota che gira,ieri tra crociate e invasioni varie e guerre li abbiamo distrutti, oggi ci ricambiano il favore e auguriamoci che non tocchi a noi personalmente.vivi e lascia vivere.

scorpione2

Gio, 08/08/2019 - 18:40

x baronemanfredi, quel rom e' come te quando ti definisci rom. quella e' stata un intervista farlocca,hanno pagato per la recita, ma hai visto la foto panoramica? altro che campo rom,sembrava una villa.

rudyger

Gio, 08/08/2019 - 19:13

nahun, io credo che il biglietto per l'Italia lo pagano le associazioni mussulmane per invadere pacificamente l'Europa. D'altronde non è un ordine degli imam alle donne islamiche di fare almeno 3 figli ? Nel mio quartiere - Tuscolano - ormai invaso da donne mussulmane incinte: un figlio per mano, uno in carrozzina e l'altro in pancia.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 08/08/2019 - 19:33

Turista fai-da-te? No San Vi-Tour? Ai ai ai ai ai....

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Gio, 08/08/2019 - 20:04

abbigliamento di marca,smarthphone di ultima generazione,notebook per trastullarsi in games ,auricolari BOSE .INSOMMA BASTA VEDERLI BIGELLONARE IN STRADA LA TENUTA E' SEMPRE LA STESSA UN MUST. Vanno nei centri commerciali a fare acquisti di vini pregiati,visti con i miei occhi,e birra.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 08/08/2019 - 20:54

Spaccio di droga...Elementare.

vince50

Gio, 08/08/2019 - 21:05

Scappano dalle guerre?,credo sia ora di smetterla di giustificare il fenomeno in questo modo cosi banale e non più credibile.

ziobeppe1951

Gio, 08/08/2019 - 21:21

sscorpione2...18.29...sicuramente soddisfa anche te

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/08/2019 - 21:28

Domani con lo stesso metodo acquisteranno armi per rapinarci tutti. L'Italia diventerà come un Paese del SudAmerica, piena di delinquenti che rapiscono e rapinan la gente per strada.E qui qualcuno la fa facile, se la prende alla leggera. Poi se possono acquistare quei prodotti costosi, possono mantenersi e pagare un affitto. Invece l'affitto lo paghiamo noi pagando l'imu su un immobile di proprietà.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/08/2019 - 21:31

Nahum ti sei forse fatto le stesse domande sull'intecettazione sui "rubli"? Anche lì si dovrebbe andare sul penale per un reato sulla privacy. Ma li fa comodo a te.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/08/2019 - 21:33

@asfodelo13,pensare che io acquisto sulle offerte e per cose che costano meno e non è che mi mancano i soldi, soltanto che io penso ad un domani, non voglio trovarmi come quelli che dicono, oh ora come faccio!?

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Gio, 08/08/2019 - 22:46

A parte che tutto questo polverone causato da una "segnalazione"! A parte che, se non di provenienza illecita, uno con impropri soldi può fare, o quasi, quello che vuole! A parte che i soldi potrebbero essere frutto di guadagni da lavoro regolari! Tutte queste verifiche le ha fatte il "consigliere regionale" prima di denunciare il fatto? Ma i consiglieri regionali vengono pagati per fare cose serie o per controllare i pacchi? Al consigliere dico, uno con i propri soldi può comprarsi pure mutande griffate da 1000€! C'è chi, invece, ha avuto pure la faccia tosta di comprarle, pure più economiche, a spese dei contribuenti! Come la mettiamo????? Sig. Consigliere regionale????

killkoms

Gio, 08/08/2019 - 23:18

in fuga da guerre e miseria?tutte frottole!

Ritratto di Artù007

Artù007

Ven, 09/08/2019 - 10:10

Solo in Italia si permettono certi lussi!!! Se guadagnano così bene che si mantengano da soli e non sulle spalle degli italiani che, ormai, sono alla fame. E che paghino le TASSE anche loro, che adesso ne abbiamo le BALLE piene!!!

ROUTE66

Ven, 09/08/2019 - 11:06

CARO NAHUM: SE IL SIGNORE in questione può permettersi di spendere soldi SUOI per mercanzia di lusso,può ANZI DEVE PENSARE DI MANTENERSI DA SOLO. Non le sembra strano farsi mantenere con i soldi degli ALTRI e dire questi sono soldi MIEI E LI SPENDO COME MI PARE

Ritratto di Turzo

Turzo

Ven, 09/08/2019 - 12:41

Non erano articoli di moda, probabilmente era un gommone :-D

Ritratto di Turzo

Turzo

Ven, 09/08/2019 - 12:46

Non si dice lavoro nero! chi lo dice è razzista e xenofobo, diciamo che è lavoro di colore è più figo per Saviano e per tutti i cerebrolesi komunisti