Fiumicino bloccato per un incendio

Dopo le fiamme che hanno bloccato lo scalo, palazzo Chigi contro il Viminale: "Basta incidenti dolosi". E la procura apre un'inchiesta

Un incendio di sterpaglie che si è sviluppato intorno alle 13 in una pineta nei pressi dell’aeroporto di Fiumicino, lato Focene, sta provocando disagi sul traffico aereo a causa di una colonna di fumo che sta invadendo la pista. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco con 8 squadre. Le fiamme nella pineta adiacente all’aeroporto di Fiumicino hanno subito allarmato lo scalo. L’incendio è divampato circa trenta minuti fa in viale Coccia diMorto. Il rogo vede bruciare sterpaglie, arbusti ed alberi. Sul posto al lavoro i vigili del fuoco con dieci squadre. Una grossa nuvola di fumo creaproblemi alla visibilità nell’area circostante e pertanto potrebbero essercirischi per il traffico aereo. L'Alitalia ha disposto il blocco immediato del decollo dei voli. L'incendio è il secondo in pochi mesi a mettere k.o. lo scalo della capitale. Qualche settimana fa l'incendio divampato all'interno dell'aeroporto aveva causato parecchi disagi e la chiusura di un ala dello scalo. I danni ammonterebbero a circa 80 milioni di euro.

"L'aeroporto di Fiumicino non è ancora un’infrastruttura adeguata a fungere da hub di una compagnia con le nostre ambizioni", afferma Cassano, ribadendo che il piano di rilancio della compagnia è un piano "complesso, in uno dei settori a maggiore competizione in Italia e nel mondo", ha affermato l'a.d. della compagnia Silvano Cassano. "I problemi di Fiumicino - sostiene Cassano - nascono da anni e anni di investimenti e pianificazione inadeguati e sono ormai strutturali, auspichiamo meno attenzione alla finanza e più attenzione al mercato e alle esigenze dei passeggeri". "Abbiamo passato un periodo difficilissimo a causa di un evento che ci ha colpiti profondamente - dice ancora l’a.d. - In questo periodo abbiamo rinunciato a qualsiasi polemica e ci siamo concentrati interamente sul servizio ai passeggeri, per ridurne i disagi".

Inranto sono al momento sotto controllo le fiamme che stanno interessando la pineta di Focene. In azione 10 squadre e 2 Canadair dei vigili del fuoco, che stanno operando con le altre forze per domare l’incendio e ridurre lo sviluppo di fumo che provoca disagi al traffico aereo. In una nota Enac precisa che l’incendio ha interessato alcune zone limitrofe allo scalo, ma esterne al perimetro aeroportuale. In particolare, spiega l’ente, i voli in partenza sono stati interdetti con la pista 2 chiusa dalle ore 14.20 alle 15.45. La pista 3, quella solitamente dedicata agli atterraggi, è sempre stata operativa. La pista 1, invece, è rimasta chiusa per consentire le attività di spegnimento dell’incendio. Dalle 15.45 circa lo scalo di Fiumicino sta riprendendo lentamente a operare con flussi ritardati per non interferire con i mezzi aerei utilizzati per le operazioni di spegnimento dell’incendio. La società di gestione dello scalo, Aeroporti di Roma, aggiunge la nota, è al lavoro per ripulire le piste dai detriti dell’incendio, mentre personale della società è presente in aerostazione per fornire informazioni ai passeggeri dei voli coinvolti nei ritardi.

Ma sull'incendio di Fiumicino esplode la polemica. Il premier Matteo Renzi avrebbe chiamato il ministro degli Interni Angelino Alfano. "Adesso basta è impensabile che ilprincipale hub italiano, in piena stagione estiva, sia in balia di incidentio peggio di malintenzionati e criminali. Se davvero l’incendio che oggi haparalizzato l’aeroporto fosse doloso, ci troveremmo - sottolineano le stesse fonti a proposito del pensiero del Premier - di fronte a un atto gravissimo, le cui conseguenze impattano direttamente su una delle principaliinfrastrutture del Paese, sul turismo e sull’economia. È la seconda volta inpochi possibile che Fiumicino viene messo in ginocchio, questa situazione,concludono le fonti di Palazzo Chigi, non è tollerabile".

La procura di Civitavecchia ha avviato un’inchiesta sull’incendio. Gli inquirenti sono in attesa delle prime informative dei vigili del fuoco per configurare l’eventuale reato per cui procedere. "Bene apertura inchiesta da parte della magistratura. Sette maggio non fu doloso. Su questo accertamenti rapidi. Si faccia chiarezza", ha dichiarato il ministro dell’Interno, Angelino Alfano.

Intanto un altro incendio ha interessato, poco dopo le 17, una zona, esterna al aeroportuale, ma non distante dal "cancello 12", alla testata nord della Pista 3 dell’aeroporto di Fiumicino, nella zona di Maccarese. La zona si trova a circa 5 chilometri in linea d’aria dall’area della pineta di Focene, andata in fiamme. Il rogo di sterpaglie e materiale di risulta, è stato domato dai vigili del fuoco in 20 minuti e non ha provocato ripercussioni sull’ operatività della pista. Non si conoscono le cause dell’incendio.

Commenti

linoalo1

Mer, 29/07/2015 - 15:37

Siamo in Estate!Ed è periodo di Incendi,specialmente di quelli Dolosi!!!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 29/07/2015 - 15:56

Sarà colpa degli zingari che lavorano il rame rubato, la principale attività manifatturiera dalle parti di Roma.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 29/07/2015 - 15:58

(s)carpa1, Motoratto33: i vostri amici hanno trovato il modo di allargare Fiumicino, un bell'incendio e via al piano di espansione.

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 29/07/2015 - 16:18

Mah...roma caput mundi? Non gliene va bene una. Bisognerà pensarci, al posto di lunghi cortei e manifestazioni sindacali credo che bisognerà optare per lunghe processioni e funzioni religiose papaline. Speriamo bene.

nordest

Mer, 29/07/2015 - 16:30

Nerone per il bene di tutti noi risorgi.

nordest

Mer, 29/07/2015 - 16:33

Dai che è la volta buona, il fuoco pulisce tutto, ma speriamo veramente tutti

claudio faleri

Mer, 29/07/2015 - 16:39

incendio provocato o dagli zingari per farci un campo o dagli africani

Ritratto di qwertyfire

qwertyfire

Mer, 29/07/2015 - 16:41

mentre vediamo dalla tv che il coniglietto del consiglio si arrabatta per far candidare Roma alle olimpiadi, oltre che jubileo, sagra della mortazza, corsa dei sacchi, mosca cieca europea, festival della mazzetta ed altro che porti ciccia a pochi a danno di tutti gli altri abitanti...noi viviamo la normalità fatta di aeroporto di fiumicino bloccato per incendio, quello di ciampino con problemi radar, la quasi totalità dei monumenti inguardabili, transennati per restauro con ogni genere di pubblicità o schifezze appoggiate. Corridoi della mobilità datati 26 settembre 2006 come a via laurentina che durano 7 anni, con restringimenti di carreggiata e disagi per chi va a lavorare e per scoprire da pochi mesi che era solo una stradina al centro della carreggiata. Monnezza a gogò, 45 minuti per prendere un 714 per andare dalla Colombo a Termini. .....basta va! Ci vorrebbe un imperatore...... Neroneeeeeee....NERONEEEEEEEEEEE...NERO' dove sei?

VittorioMar

Mer, 29/07/2015 - 17:25

..c'è puzza di boicottaggio....

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 29/07/2015 - 18:09

Saranno i nomadi che si fanno una grigliata.......

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 29/07/2015 - 18:52

Chi hà dato fuoco, gli ALFANISTI, oppure i RENZISTI ???

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 29/07/2015 - 19:06

Il ministro degli interni (sic), il SUO ministro degli interni. Una comica che non fa ridere.....

alessandro1975

Gio, 30/07/2015 - 15:34

I POTERI FORTI HANNO APPICCATO L'INCENDIO PER METTERE IN GINOCCHIO LA NOSTRA ECONOMIA?