Foggia, sparano contro agenti e fuggono: ricercata banda di criminali

I malviventi si trovavano in un capannone lungo la statale 17, nel quale erano posteggiate alcune autovetture, poi risultate rubate. Saliti in un'auto, sono fuggiti a fari spenti verso le campagne, esplodendo alcuni colpi di pistola contro gli uomini in divisa

Si è sfiorata la tragedia durante la notte dello scorso martedì 5 novembre, quando alcuni agenti della polizia di Stato di Foggia sono stati aggrediti da una banda di delinquenti, i quali hanno esploso in loro direzione alcuni colpi di arma da fuoco.

L'episodio si è verificato nelle vicinanze di un capannone industriale collocato lungo la statale 17, strada che mette in collegamento Foggia con Lucera, per la precisione all'altezza del bivio Vaccarella.

I poliziotti hanno individuato almeno tre autovetture successivamente risultate rubate dopo le verifiche effettuate col supporto della centrale operativa. Accanto ai veicoli si trovavano alcuni individui, messi immediatamente in allarme alla prima vista degli uomini in divisa.

I malviventi si sono precipitati verso un'auto posteggiata nelle loro immediate vicinanze e, dopo aver messo in moto, si sono allontanati rapidamente dal posto a fari spenti ed a tutta velocità.

Gli agenti hanno replicato prontamente al tentativo di fuga da parte dei sospetti, ma contro di essi sono stati esplosi dei colpi di pistola che per fortuna non hanno raggiunto nessuno degli uomini impegnati nell'operazione. I poliziotti stessi hanno risposto al fuoco, sparando per due volte non ad altezza d'uomo bensì verso l'alto, solo a scopo intimidatorio.

Stando alle ultime notizie, non risultano feriti nella sparatoria. Proseguono in modo intenso le ricerche dei responsabili, che sono riusciti a fuggire ed a far perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti.