Fontana e Sala Chi fa l'Italia e chi la disfa

Beppe Sala, sindaco di Milano e Attilio Fontana, governatore della Lombardia sono persone con storie politiche diverse, il primo è uno dei leader del Pd, il secondo della Lega. Entrambi però sono dei professionisti di successo (uno è manager, l'altro avvocato) che hanno scelto di diventare classe dirigente del Paese, con un non lieve danno economico avendo rinunciato a esercitare le loro redditizie attività. I due sono a capo dell'unica città e dell'unica regione detto con rispetto per tutte le altre - che il mondo ci invidia e prende a modello di efficienza pubblica e privata, di sviluppo corretto. Merito dei predecessori, certo, ma anche loro che stanno lavorando tanto e bene. In un Paese normale gente così, gente rara, sarebbe protetta e rispettata dall'intero sistema dello Stato. In un Paese normale appunto, non in Italia.

Ieri infatti i pm della Procura di Milano hanno chiesto oltre un anno di carcere per Sala e interrogato per tre ore Fontana. Nel primo caso l'accusa è di aver accelerato delle pratiche per permettere a Milano Expo di aprire in tempo evitando all'Italia una figuraccia internazionale (con relativo enorme danno economico), nel secondo è di aver assunto in Regione uno stimato professionista (e politico) che gode da sempre della sua piena fiducia. Parliamo di ipotesi di reato bagattellare e pretestuose, di cavilli giuridici degni del peggior burocrate che non sa guardare oltre il suo naso, se fossimo in altri campi parleremo di un mix tra invidia sociale e rancore politico.

Siamo alle solite. C'è chi l'Italia la vuole fare e chi si ostina a disfarla solo per giustificare il suo ruolo. Il danno personale è questione che riguarda i due, quello politico invece colpisce tutti noi e mina la credibilità, soprattutto all'estero, di due figure chiave il sindaco di Milano e il governatore della Lombardia da oggi costretti a dover spiegare e giustificare fatti che per chi non conosce l'andazzo italico potrebbero apparire compromettenti o infamanti.

Io spero solo che a Sala (che a scanso di equivoci non ho votato e non voterò fino a che resterà nel Pd, cioè immagino a lungo) per un verso e a Fontana per l'altro non venga in mente di mandare tutti a quel paese e tornare alla comoda vita privata. Ne avrebbero tutte le ragioni ma quella sì, sarebbe una sconfitta. Milano, con le «colonne infami» ha già dato.

Commenti
Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 14/05/2019 - 15:35

haaaaa che spasso classe dirigente ????? loro/voi siete quelli che hanno la disfano l'italia se e vero come è vero che è almeno 25 anni che l'italia perde produttività, mancano investimenti, gli stipendi della classe media sono fermi da anni, crescono i poveri, anche chi lavora fa fatica ad arrivare a fine mese, i ponti crollano i fiumi esondano le sole cose che aumentano sono le bollette e gli scandali di corruzione (expo docet) le banche bruciano miliardi dei risparmiatori, mi fermo ma potrei continuare ma per pietas per voi classe "DIRIGENTE" mi fermo qui...

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 14/05/2019 - 15:56

Sala è pietoso, Fontana vedremo....

MOSTARDELLIS

Mar, 14/05/2019 - 16:16

CAro Sallusti, non confondiamo il diavolo con l'acqua santa. Sala, al di là della questione della fiera, non sta facendo assolutamente nulla per Milano, la sta riempendo solo di clandestini e drogati. Fontana, molto più onestamente, continua a dirigere una struttura eccellente senza attaccarsi a nessuna ideologia, né di sinistra, né di destra.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 14/05/2019 - 16:50

Impossibile il confronto.

nopolcorrect

Mar, 14/05/2019 - 17:04

Riforma della giustizia sempre più urgente, sempre più urgente mettere al guinzaglio i cani sciolti della magistratura, taglio agli stipendi d'oro dei magistrati, blocco di carriera e licenziamento se sbagliano.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 14/05/2019 - 17:38

due esempi di come il voto possa migliorare o peggiorare: con sala è peggiorata la situazione a milano. con fontana, la situazione sta migliorando in tutta lombardia :-) avete capito che differenza c'è tra destra e sinistra? siete solo babbei !!

INGVDI

Mar, 14/05/2019 - 17:47

Non capisco queste sperticate lodi a Sala sindaco di Milano che si sta islamizzando anche per merito suo. Quanto ai danni per inchieste fasulle prodotti da giudici malati di comunismo e protagonismo, sono d'accordo.

utherpendragon

Mar, 14/05/2019 - 17:58

se si richiede un approccio manageriale nella gestione della cosa pubblica mi sembra congruo che Fontana abbia affidato una consulenza legale ad un avvocato noto per alta competenza. Che fosse suo socio potrebbe significare che lo volesse non per favorirlo, bensì perché ne conosceva le capacità. Certo se avesse dato l'incarico al suo giardiniere la cosa sarebbe stata quantomeno strana.Vorrei far notare anche che 11000 euro all'anno ( lordi che saranno poi poco più di 500 al mese) non risvegliano appetiti tali da far pensare ad intrallazzi corruttivi. post sriptum : non sono un elettore di Fontana , che però non mi pare gestisca male la barca.

sparviero51

Mar, 14/05/2019 - 18:10

UNA CERTA MAGISTRATURA E ALCUNE SCUOLE DI PENSIERO (sic) EUROPEE STANNO CREANDO LE CONDIZIONI PER L'AVVENTO DI UN NUOVO "BAFFETTO " !!!!!!!!

Cheyenne

Mar, 14/05/2019 - 18:24

Discorso valido per Fontana non certo per sala che sgoverna alla grande Milano

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 14/05/2019 - 19:06

Ma chi Sala ??? mi sembra lo smemorato di Collegno...haaaa chissà se si ricorda di essere del P.D.???? non mi meraviglierei se si candidasse per Forza Italia.... siete meglio di Stanlio e Olio....da morire dal ridere..ma chi riesce a farci ridere come la nostra classe dirigente. Siamo veramente fortunati noi italiani !!!???? FORSE ????? Boooo

nonna.mi

Mar, 14/05/2019 - 19:20

Sala, Sindaco distratto, ha dimenticato di far trovare alla nostra valorosa ,grande e lodevolissima "SQUADRA enorme,giunta anche dal lontano Estero,dei nostri ALPINI" la seconda (o PRIMA?) Città nostra ITALIANA allegramente coloratissima, di migliaia di BANDIERE tricolori che avrebbero dato conferma alle Penne Nere dell'affetto loro riservato,dando risalto alla generosità di questi nostri Uomini sempre pronti all'Aiuto per gli altri,senza scelte di Partito politico. Myriam Sala: zero in Condotta Civica

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 14/05/2019 - 21:43

Previsione: Sala ne uscirà pulitissimo, Fontana il più infangato possibile. Scommette?

faman

Mar, 14/05/2019 - 22:05

spesso, quasi sempre, non sono d'accordi, ma apprezzo l'equidistanza del direttore Sallusti

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 15/05/2019 - 13:35

Visto che il discorso langue, provo a rinfocolarlo. Direttore, Lei sostiene che "c'è chi l'Italia la vuole fare e chi si ostina a disfarla solo per giustificare il suo ruolo". Ma, è roba vecchia! Potrei citare a mo' di esempio i sindacati. Oppure tanti partiti di sinistra ed estrema sinistra. Oppure tante organizzazioni, apertamente antiitaliane, dove militano i vari Casarini. Potrei citare anche i vari centri sociali, tanto cari e tanto coccolati dalla sinistra, appunto. Allargando lo sguardo potrei citare la stessa Europa, o, vieppiù, l'ONU...o, addirittura, il capo della Santa Sede. Vede, Direttore, quanti remano contro? Come fa la barca ad andare dritta e spedita, per giunta, in un mare così agitato?