La foto dell'esecuzione del Duce affissa al contrario a San Lorenzo

La gigantografia dell’esecuzione di piazzale Loreto, affissa al contrario in modo da far sembrare in piedi i corpi impiccati, è comparsa davanti a una struttura che avrebbe dovuto ospitare una Casa della memoria

La gigantografia dell’esecuzione di Benito Mussolini e Claretta Petacci a piazzale Loreto è stata affissa davanti ad un edificio abbandonato nel quartiere capitolino di San Lorenzo. La storica immagine in bianco e nero, affissa al contrario in modo da far sembrare in piedi i corpi impiccati, è comparsa in strada proprio davanti a una struttura che, secondo un vecchio progetto, avrebbe dovuto ospitare una Casa della memoria in via Tiburtina.

Commenti

prisco

Lun, 09/09/2013 - 18:14

chi si vergogna di far apparire meno selvaggia quella carneficina???

no b.

Lun, 09/09/2013 - 18:34

una mirabile installazione artistica. Geniali!

mandilluforever

Lun, 09/09/2013 - 18:39

Eh caro mio, te ne devi fare una ragione. Capita ai dittatori. Non tutti purtroppo ma capita. Capita che qualcuno si sia un po' arrabbiato e abbia deciso di rendergli pan per focaccia. Tipo, i tre fratelli di mia nonna paterna han preso un sacco di botte dai fascisti, perso il lavoro, e son dovuti scappare in Francia. Loro un po' alterarti lo erano ad esempio...fattene una ragione. Magari in punta di diritto non era proprio corretto ma se lo lasciavano vivo lo impiccavano gli americani o i russi. Quindi gli è andata anche bene, via... eppoi beccato mentre scappava travestito da soldato tedesco...che coraggio 'sto duce

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 09/09/2013 - 19:58

I nipoti di quegli assassini ancora stanno massacrando il popolo Italico. Datosi che era gia morto lo ammazzarono per ben due Volte.RAZZA INFAME becera ; in fin di conti ha dato la possibilita di andarsene a molti boia rossi, che trovandosi all estero si scannarono fra di loro, memorizzo il grande stronzo chiamato toglietti ( scritto apposta con la e)E di questi vampiri ne abbiamo ancora a bizzeffe.

retnimare

Lun, 09/09/2013 - 20:04

Per mandilluforever: Si vedi che di storia non sai un c4220. Che coraggio i vari Bentivegna, Pertini, Longo, ecc. Sai chi era Pavolini, il cardinale Schuster, la fuga da Milano di Mussolini. Povero p...la, sciacquati la bocca prima di parlare di un italiano che veramente ha amato l'ITALIA

retnimare

Lun, 09/09/2013 - 20:06

Bravo Mraforio: uno di quelli che Mussolini lascio' in vita in Francia, fu proprio Pertini che nell'occasione disse che " .. Mussolini doveva essere ucciso come un cane tignoso..." Peccato che lui, il Duce, non avesse fatto lo stesso qualche anno prima co sto pezzo di m...da

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 09/09/2013 - 20:42

Vabbé, giusto per ricordare che bestie sono i comunisti.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 09/09/2013 - 20:54

mandilluforever ma vai a farti un giro.sono settant'anni che vi fregiate di questa porcata e continuate ad adulare i pertini,gli scalfaro,i "migliori" e tutta quella risma di personaggi che con la scusa della resistenza hanno ucciso,depredato,arricchito le loro proprietà.Ne abbiamo piene le tasche di bandiere rosse,di labari alla memoria ecc.La resistenza mentre voi eravate in montagna a giocare alla guerra l'hanno fatta le mamme lasciate a casa con prole numerosa dovuta all'epoca e quando siete rientrati avete trovato i figli cresciuti e pasciuti,senza manco dire grazie. Vil razza dannata avete stufato.

-cavecanem-

Lun, 09/09/2013 - 20:55

Mandilluforever, ti consiglio solo di aver buon senso. Valuta bene il comportamento codardo di molti "partigiani" che si accoltellavano alle spalle quando piu' gli faceva comodo. Capaci di alzare un dito solo a guerra persa....poi tutti eroi son diventati. Lasciamo perdere va. Se i fratelli di tua nonna fossero stati in Russia non sarebbero riusciti a raccontarle certe storie, sarebbero finiti in Siberia a crepare.

Nadia Vouch

Lun, 09/09/2013 - 21:13

Infierire sui morti è da vili.

angelovf

Lun, 09/09/2013 - 21:15

Vergognatevi siete degli sporchi figuri, non lasciate in pace neanche i morti. Vigliacchi traditori, lui voleva il bene della sua patria, voi l'avete distrutta e sporcata.

Boccato

Lun, 09/09/2013 - 22:01

E PERCHE NO UNA TOMBA PER IL DUCE , A ROMA !?AH, LO SO, IL SINDACO COMUNISTOIDE NON VUOLE...

Ritratto di sitten

sitten

Lun, 09/09/2013 - 22:01

Partigani? La vergogna d'Italia!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 10/09/2013 - 08:02

no b.: sicuro che non sia stato un errore? sa, vista la vostra intellighenzia!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 10/09/2013 - 08:04

no b.: o è solo perché vi vergognate (finalmente) di ciò che avete o hanno fatto i suoi compari?

roberto.morici

Mar, 10/09/2013 - 15:22

Non sono mai stato fascista, se non altro per coerenza con il mio viscerale anticomunismo. Mi sembra di ricordare che durante i 20 anni della dittatura fascista in Italia delle circa 50 condanne a morte comminate dai Tribunali Speciali ne furono eseguite solo una trentina. Dei numerosi comunisti riparati in URSS moltissimi (300 circa) furono ammazzati per ordine del macellaio georgiano, degno compare del nostro migliore miserabile mandolinista.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 10/09/2013 - 17:11

le fondamenta dell'Italia do oggi posano su quest ''prima pietra'' e cioe' l'assassinio del Duce e della macabra esposizione in Piazzale Loreto. Molti dei vigliacchi che si recarono a profanare il cadavere di Mussolini , non molto tempo prima erano gli stessi che inneggivano al Duce. Si puo' dire infine che l'Italia e' fondata sul tradimento ?

franco@Trier -DE

Mer, 11/09/2013 - 09:38

certi cavalieri che cercavano di fare grande la Italia li hanno assassinati, altri invece che hanno rovinato la Italia li vogliono al potere e al governo, da questo si capisce come sono fatti gli italiani.

franco@Trier -DE

Mer, 11/09/2013 - 09:53

o per lo meno CERTI italiani.