La foto sulla patente con il velo puoi farla se sei islamica, ma non se hai il cancro

Una lettrice ha scritto una lettera al Corriere raccontando il fatto successo a una donna, che si era presentata dal fotografo con un turbante sul capo per rinnovare la patente

La foto sulla patente puoi averla col velo in testa se sei islamica, ma non se hai il cancro e decidi di coprirti il capo con un turbante per nascondere le conseguenze della chemioterapia.

Una delle (tante, troppe) assurdità all'italiana. Il manuale della Motorizzazione civile, infatti, recita: "Non sono ammessi copricapi di nessun genere a parte quelli portati per motivi religiosi: anche in tal caso, però, è necessario mostrare chiaramente il viso".

E così succede che una donna sotto chemio, e con un velo in testa, si presenta dal fotografo per rinnovare la foto e si sente chiedere spiegazioni. A riportare la vicenda una lettrice del Corriere della Sera, che ha scritto una lettera all’indirizzo del quotidiano di via Solferino per raccontare l'episodio, denunciando la stranezza-ingiustizia. Una testimonianza raccolta, pubblicata ed etichettata con l'inchiostro piombato come "L'ingiustizia" del giorno.

Ecco la missiva: "Fuori uso le cabine per le fototessere, vado dal fotografo […] Entra una sconosciuta: saluta, ma appare stanca. È facile capire la sua malattia: lo dice il semplice turbante, un foulard dal colore neutro annodato sulla nuca calva, la fronte e il viso scoperti. La donna si appoggia a una sedia; tolgo la mia borsetta per farla sedere, ma non lo fa e sussurra che la chemioterapia è sempre più pesante. Arriva il fotografo, le dice con garbo di non aspettare, dopo averle chiesto se era di religione musulmana. La donna domanda perché e dice comunque che non lo è e che deve soltanto rinnovare la patente".

E infine: "Lei se ne va via e io protesto, ferita per l’umiliazione subita dalla donna e per la palese ingiustizia. Chiedo spiegazioni al fotografo che mi mostra il manuale della Motorizzazione civile: le cose stanno esattamente come lui ha detto! Quelle regole, forse antiche, andrebbero abolite".

Commenti

Giorgio5819

Ven, 10/05/2019 - 19:22

E' da riscrivere tutto dall'inizio, c'é un grumo di regole che fa accapponare la pelle...

giosafat

Ven, 10/05/2019 - 19:28

Siamo diventati un paese di me...lma.

justic2015

Ven, 10/05/2019 - 22:07

Che Italia di mxxxa.