Frasi choc su Facebook: "Al rogo tutti i migranti". A processo 4 italiani

Le frasi contro i migranti pubblicate su un gruppo Facebook sono costate care a 4 italiani, che ora sono a processo

L'arrivo di 14 migranti da Cona a Portogruaro scatenò un'accesa discussione sulla pagina Facebook "Sei di Portogruaro se...". Un diverbio digitale tra gli utenti che secondo la Procura di Pordenone era colma di "odio etnico, nazionale, razziale o religioso"

Giudizio direttissimo

A finire nei guai per i commenti pubblicati su Facebook sono Roberto Spadotto, 44 anni e Rudy Rosan (33) e di due abitanti di Concordia Sagittaria, Giuseppe Barresi (34) e Gabriele Marian (55).

Le frasi incriminare sarebbero: "Che gli diano fuoco"; "Bisogna aiutarli, ne ospitiamo uno in ogni casa e li laviamo con la benzina e poi li asciughiamo col lanciafiamme..". Frasi choc che secondo il pm avrebbero potuto incitare all'odio e avrebbero potuto portare qualcuno a commettere violenza sui profughi.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 04/04/2018 - 11:10

Premesso che non condivido certe offese,invece,se i clandest...le risorse insultano gli Italiani o peggio,tutto va bene,madama la marchesa,al massimo i poverini,hanno dei problemi mentali...