Il fratello di Lady D: "Hanno provato a rubare il suo cadavere"

Charles Spencer si sfoga dopo 20 anni e attacca il protocollo della Casa Reale che costrinse William ed Harry a seguire il feretro

Il conte Charles Spencer non ama parlare molto. Soprattutto della morte della sorella Diana. Ma dopo 20 anni ha deciso di parlare e di rivelare alcuni retroscena su quanto accaduto subito dopo quel tragico incidente sotto il tunnel dell'Alma costato la vita alla Principessa del Galles. In un'intervista a Radio 4, Spencer racconta quanto sia stato difficile proteggere il cadavere di Diana: “Per fortuna siamo riusciti a bloccare tutti i tentativi di trafugare il suo cadavere. È il posto più sicuro per lei”. Poi però attacca la famiglia Reale per il trattamento riservato a William ed Harry durante il funerale della madre. I due bambini furono costretti a seguire il feretro di Diana: "È una cosa che non dovrebbe essere chiesta a nessun bambino in nessuna circostanza“. Proprio in questi giorni sono cominciate le celebrazioni per i 20 anni della morte di Lady D e queste parole di fatto pesano anche sul ricordo della Principessa più amata del Reno Unito nel '900.