Fugge con una 17enne: tunisino rimpatriato dopo tre tentativi

Un tunisino 21enne, condannato per spaccio e noto per la relazione con una vicentina di 17 anni, è stato imbarcato su un volo e rimpatriato a Tunisi

È riuscito a evitare il rimpatrio per ben tre volte. Ora, però, la fuga di Tarek è finita. Il tunisino 21enne, condannato per spaccio e noto per la relazione con una vicentina di 17 anni, scappata di casa una più volte per lui, è stato trasferito dal Centro di permanenza di Trapani a quello di Roma. Da lì Tarek Abbassi è stato imbarcato su un volo e rimpatriato a Tunisi.

Il 21enne avrebbe dovuto lasciare l'Italia già a settembre, ma l'aereo aveva avuto un'avaria. A novembre Tarek aveva chiesto la protezione internazionale. Pochi giorni fa, come ricorda il Gazzettino, l'avvocato del tunisino aveva bloccato il rimpatrio convincendo le questure di Palermo e Trapani "a prendere tempo per effettuare ulteriori accertamenti".

Dopo aver vissuto in Italia per una decina di anni, senza permesso di soggiorno, il giovane è stato rimpatriato. Negli anni si era reso protagonista di diversi episodi noti alle forze dell'ordine: condannato per spaccio, il 21enne era finito alla ribalta delle cronache per la relazione con un'adolescente vicentina.

Lo scorso ottobre, la madre della 17enne, in seguito all’ennesima fuga della figlia, aveva contattato nuovamente la questura. Poi ha deciso di scrivere al ministro dell’Interno Matteo Salvini e di rivolgersi alla trasmissione di Rai 3 "Chi l'ha visto?". Ora il rimpatriato definitivo in Tunisia.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 19/12/2018 - 11:29

per ultimare la procedura,inviare anche il suo avvocato in africa!!

mariod6

Mer, 19/12/2018 - 11:38

@ bandog - concordo ed aggiungerei anche il magistrato che ha rinviato l'espulsione anche le altre volte. Purtroppo tra due settimane sarà di nuovo qui a spacciare.

Darbula

Mer, 19/12/2018 - 14:21

Prima ci vorrebbero i lavori forzati, e solo dopo l'espulsione