Fuorisalmone: l'arte controcorrente

Per sei giorni, nel distretto di Lambrate, i promotori di ‘’fuori salmone’’ hanno dato l’opportunità a designer emergenti e aziende di arredare uno spazio in via Massimiano 25

‘’Solo un pesce morto segue la corrente’’. Ecco la linea guida del team del ‘’fuori salmone’’ , il network di creativi che per l’appunto nuotano controcorrente. Per sei giorni, nel distretto di Lambrate, i promotori di ‘’fuori salmone’’ hanno dato l’opportunità a designer emergenti e aziende di arredare uno spazio in via Massimiano 25.

Una rappresentazione di uno spazio abitativo dedicato a chi vive prodotti di qualità, funzionali, concreti: un vero e proprio miscuglio di esperienze, emozioni che si rafforzano grazie ad un’esplosione di metodi e processi creativi che entrano uno nell’altro come sedimentazione di esperienze, viaggi, racconti di vita. Architetti, imprenditori, giornalisti, amanti del design o semplicemente i più curiosi avranno così modo di scoprire i prodotti più innovativi in un ambiente familiare. La mascotte del ‘’Fuori salmone’’? Un salmone in ceramica realizzato da Ceramiche Branciforti di Caltagirone.