Furti in appartamento, la nuova tecnica per aprire le porte

Tecniche come il lockpicking e il key bumping rappresentano un pericolo per ogni serratura: come difendersi

Siete appena tornati dalle vacanze? La polizia lancia l'allarme: è questo il momento in cui è più probabile il furto in appartamento. "Purtroppo - spiega la polizia - si verifica uno strano fenomeno: d'inverno si pensa, erroneamente, di rischiare meno rimanendo fuori casa poche ore (magari per andare al cinema) che non qualche giorno. E poi al ritorno da una cena o da una giornata a parlare con gli insegnanti dei figli ci si trova l'appartamento svaligiato". E a dimostrazione del fatto che i furti invernali superano quelli estivi, basti pensare che nell'ultimo triennio il picco si è registrato tra settembre e dicembre (2.119 l'anno), contro i 1.479 (sempre all'anno) dell'estate. Ma a far tremare gli inquilini sono le nuove tecniche usate dai ladri per aprire le serrature.

La maggior parte dei furti avviene scassinando con l'uso della forza porte e finestre. Ma anche se meno diffuse e più 'sofisticate', tecniche come il lockpicking e il key bumping rappresentano un pericolo per ogni serratura. Ecco i sistemi utilizzati dai ladri più esperti. Il lockpicking, come riporta la polizia è un metodo che gli stessi ladri hanno considerato "infallibile" consiste nell'allineare manualmente i pistoncini all'interno del cilindro, come avverrebbe inserendo la chiave. In questo modo è possibile ruotare il barilotto e aprire la serratura Va da sé che un cilindro è tanto più difficile da aprire con destrezza quanto maggiore è il numero dei pistoncini stessi. Anche la forma dei contro pistoncini può essere studiata in modo da contrastare l'azione del grimaldello (certe serrature infatti utilizzano pistoncini "a fungo" per ostacolare l'azione del picking). Si ricorda inoltre che migliore è la lavorazione delle parti metalliche minori sono le possibilità di intrusione da parte di attrezzi esterni: per questo motivo, prodotti di marchi noti ed affidabili, meglio se realizzati in Italia, dove la qualità delle lavorazioni meccaniche è in genere eccellente, sono preferibili rispetto ad articoli di importazione orientale.

Commenti

maricap

Ven, 28/08/2015 - 19:07

Un sistema di allarme combinato potrebbe bastare. Comunque come integrazione una pistola, non ci starebbe poi male.

cgf

Sab, 29/08/2015 - 19:39

peccato non poter usare la 400V