Furto, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale: denunciato romeno

Un cittadino romeno, di 28 anni, è stato denunciato dalla Polizia per furto, danneggiamento, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

Un cittadino romeno è stato denunciato dalla Polizia di Stato per furto, danneggiamento, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

En plein. È proprio il caso di dirlo. Nel tardo pomeriggio di ieri, a Trieste, un romeno di 28 anni è stato denunciato per reati multipli a seguito di un furto d'appartamento nel quartiere sloveno di Barcola, nel capoluogo friulano.

Tutto è cominciato verso l'ora di pranzo. Il romeno si è intrufolato in un edificio composto da tre appartamenti per mettere a segno l'ennesimo colpo della stagione. Stava facendo incetta di preziosi e suppellettili varie quando i proprietari della casa sono rientrati all'improvviso e lo hanno colto in flagrante. Beccato con le mani nel sacco, il ventottenne è stato costretto a deporre lo zaino contenente la refurtiva per darsela a gambe levate. Le vittime del ladrocinio hanno immediatamente allarmato il 112 e fornito agli agenti una descrizione pressocché dettagliata del losco figuro già in fuga. Dunque, è cominciata subito una caccia all'uomo nelle zone confinanti l'abitazione.

In Viale Miramare, gli operatori della Squadra Volante hanno intercettato un uomo che rispondeva in toto all'identikit fornito all'atto della segnalazione. Fermato all'istante, l'individuo ha rifiutato di fornire le generalità dileguandosi di tutta furia. A quel punto, non vi erano più dubbi che si trattasse del topo d'appartamento ed è cominciata la rincorsa. Il romeno si è diretto verso la pineta di Barcola per tentare la fuga via mare ma, nel tentivo di saltare a bordo di una piccola imbarcazione ormeggiata nel porticciolo, ha impattato contro il telo di rivestimento. Da lì, ha dato completamente in escandescenze.

Insulti, minacce e offese agli agenti come se non vi fosse un domani. A placare l'impeto di rabbia del romeno è stato un poliziotto libero dal servizio che, dotato di notevoli abilità persuasive, è riuscito a ricondurlo sulla terraferma. Tuttavia, dopo aver reso il bottino, il ladruncolo ha ripreso ad inveire contro gli operatori della Squadra Volante oltre a tirare calci contro l'auto di servizio. Date le circostanze, l'uomo è stato condotto in Questura per tutti accertamenti e verifiche.

Già noto alle forze dell'ordine, il ventottenne è stato denunciato per furto, danneggiamento, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.