G8, 10mila firme per togliere il monumento a Carlo Giuliani: "Tentò di uccidere Placanica"

Polizia in piazza per far rimuovere il cippo in ricordo del no global. Forza Italia: "Giuliani è un esempio da non imitare". Ma il padre: "Provocazioni inaccettabili"

"Mio figlio è distrutto. Tutti si sono dimenticati di lui e lo stesso atteggiamento viene riservato a tutta la mia famiglia". A parlare è Giuseppe Placanica, padre di Mario, l'ex carabiniere che negli incidenti scoppiati durante il G8 di Genova, nel 2001, esplose un colpo di pistola che uccise il 23enne Carlo Giuliani. Placanica è intervenuto nel corso della conferenza stampa organizzata dal sindacato autonomo di polizia Coisp a Catanzaro, ed in contemporanea in varie città, per chiedere la rimozione del cippo collocato in memoria del giovane nel capoluogo ligure, in piazza Alimonda.

"La mia famiglia - ha aggiunto l'uomo, che ha firmato la petizione promossa dal Coisp - si sente abbandonata dalle istituzioni. Nessuno parla di mio figlio. Nessuno dice è stato allontanato dai carabinieri nonostante abbia solo fatto il suo dovere e si sia difeso. Vive, anzi sopravvive, col peso di aver comunque tolto la vita ad un altro giovane. Se non fosse per me e mia moglie non potrebbe vivere". All'incontro con i giornalisti, che si è svolto davanti alla questura di Catanzaro, insieme al padre e ad altri familiari di Mario Placanica, è intervenuto il segretario regionale della Calabria del Coisp, Giuseppe Brugnano, secondo il quale l'iniziativa promossa oggi dal sindacato di polizia in tutta Italia "ha lo scopo di evitare che si creino modelli ed ideali sbagliati. Carlo Giuliani è una vittima e su questo non si discute. Ma anche Mario Placanica lo è, solo che è una vittima vivente. Quello che si può dire è che Carlo e Mario sono accomunati da un tragico episodio. Quello che noi vogliamo è che non si creino modelli sbagliati per i giovani e che, soprattutto, non si pensi che la polizia sia un'istituzione che non fa il bene dei cittadini".

Sono oltre 10.000 le firme raccolte finora dal Coisp che oggi ha organizzato alcune manifestazioni in varie piazze italiane. "Continueremo a raccoglierle fino a quando quel monumento non verrà tolto" spiega il segretario generale del sindacato Franco Maccari. Solo oggi a Catanzaro sono state raccolte "seicento firme in due ore - dice Giuseppe Brugnano, segretario regionale Coisp della Calabria - ed hanno partecipato anche il padre e la sorella del carabiniere Mario Placanica. Mario è un morto che cammina, dopo quell'episodio si è ammalato di depressione, lo Stato lo ha abbandonato. Da Catanzaro vogliamo rilanciare un messaggio di pace con la speranza che le due famiglie possano incontrarsi. Non ha più senso questa contrapposizione".

"Soltanto a Genova - aggiunge Maccari - con un gravissimo provvedimento di diniego notificato dalla questura, è stata impedita qualsiasi iniziativa: non solo è stata negata la possibilità di tenere un dibattito in piazza Alimonda, non solo sono state interdette ai poliziotti le 8 piazze in cui era stata organizzata la raccolta di firme, ma addirittura è stata vietata la circolazione di una "vela" pubblicitaria per illustrare alla cittadinanza le ragioni dell'iniziativa". "È da tempo che chiediamo la rimozione del monumento a Carlo Giuliani, perché, pur nel rispetto dovuto per la sua morte, riteniamo che non debba essere commemorato come un martire e mostrato come esempio alle giovani generazioni chi ha avuto il solo 'meritò di aver violato la legge e tentato di uccidere un carabiniere", conclude Maccari.

Da piazza Alimonda, a Genova, invece, a parlare è Giuliano Giuliani, il padre di Carlo:"C'è un rifiuto sostanziale di produrre verità - dice Giuliani - . La verità sull'omicidio di Carlo, sulla trappola, sulle porcherie che sono state dette, sugli imbrogli che sono stati fatti, non viene fuori. Questa è una cosa che mi indigna".

"Purtroppo - aggiunge - esistono persone incaricate di amministrare la giustizia che sono inadeguate e persino indegne e che rovinano il prestigio della giustizia". Giuliani ci tiene a non fare generalizzazioni: "Bisogna smetterla di fare di tutta l'erba un fascio. Dobbiamo fare nomi e cognomi di quelli che riteniamo responsabili dello sfascio, di quelli che umiliano le istituzioni con i loro comportamenti".

Nel caso di Carlo, dunque,"la giustizia è stata penosa. Abbiamo indetto una causa civile per avere un processo perchè l'omicidio di Carlo è stato archiviato sulla base di un imbroglio plateale, quello di dire che il carabiniere sparò in aria quando i filmati mostrano chiaramente che la pistola era orizzontale" ad altezza uomo". Oggi durante la lunga manifestazione, che come di consueto prevede un alternarsi di testimonianze e cantautori sul palco, Giuliano Giuliani indossa una maglietta che gli hanno regalato i carcerati di Rebibbia con sopra la scritta "Beato chi crede nella giustizia perchè sarà giustiziato". Questa frase "raccoglie il senso delle cose che vorrei dire" conclude.

Commenti

Ittaboba

Lun, 20/07/2015 - 17:10

non si puo' firmare on line???

maurizio50

Lun, 20/07/2015 - 17:11

Il Giuliani non era altro che un delinquente esaltato che si nutriva di illegalità, al punto di tentare di uccidere un Carabiniere che nei suoi confronti non svolgeva alcuna attività aggressiva. La sinistra è solità trasformare in eroi simili personaggi negativi, nutrendosi del fascino del Che Guevara!! Giusto togliere ogni commemorazione del personaggio Giuliani, che suona come offesa ai cittadini onesti!!!

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Lun, 20/07/2015 - 17:12

Mentre cercano di fracassarti il cranio con un estintore puoi scegliere di difenderti. Se fai questa scelta allora hai l'obbligo di mirare al delinquente ed essere sicuro di colpirlo. Sparando in ambiente urbano infatti si potrebbe colpire qualche terzo innocente. Da ciò emerge che il comportamento del carabiniere fu ineccepibile ed è a quest'ultimo che va eretto il monumento, non ad un delinquente quale è il giuliani, e viste le dichiarazioni del padre uno capisce anche da chi ha imparato a delinquere.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 20/07/2015 - 17:17

...e anche in questo caso non è la POLIZIA ad essere scesa in piazza ma sempre loro, gli aderenti al COISP, gli stessi distrutti dal dolore per le manganellate dei loro colleghi a quei "benemeriti" di Casapound, gli stessi che hanno applaudito altri loro colleghi assassini, responsabili della morte di Federico Aldrovandi.

seccatissimo

Lun, 20/07/2015 - 17:19

Solo in Italia è possibile che qualcuno consideri eroe e vittima chi ha vissuto da scarafaggio ed è morto schiacciato come uno scarafaggio!

magnum357

Lun, 20/07/2015 - 17:20

Almeno stesse zitto il paparino, incommentabile !!!!

Ritratto di MelPas

MelPas

Lun, 20/07/2015 - 17:20

Avrei sparato anch'io. Tanti anni fa ho contribuito a ripulire il mio paese (La Sardegna) dai delinquenti come Giuliani. MelPas.

Giampaolo Ferrari

Lun, 20/07/2015 - 17:21

L'importante che quel bastardo non rompa piu i cogli..ni

tormalinaner

Lun, 20/07/2015 - 17:22

Per la sinistra più sono impresentabili e più diventano martiri. Tra poco faranno senatore Toto Riina.

Giorgio5819

Lun, 20/07/2015 - 17:22

Assolutamente si ! Quello e' un monumento allo schifo della peggiore sinistra, il monumento alla codardia di assalire un ferito con la chiara intenzione di finirlo, l'emblema di tutto quello che la sinistra vorrebbe consolidare, spaccare, distruggere, devastare. Solidarietà a Placanica, sempre.

Rossana Rossi

Lun, 20/07/2015 - 17:26

Tutti quegli onori sinistrorsi proposti a questo giuliani sono un'offesa prima di tutto al buon senso e poi a quei poveracci di poliziotti che vanno in piazza a farsi bastonare da questi quattro delinquenti che vengono innalzati ad eroi........il mondo sta proprio andando al contrario........togliete quelle buffonate di targhe e intestazioni di aule a questo gaglioffo indebitamente idolatrato.........

clz200

Lun, 20/07/2015 - 17:28

Ma non avete ancora fatto abbastanza soldi sulla morte di vostro figlio? se un demente mi si avvicina con un estintore in mano in modo minaccioso gli sparo anche io e voglio essere assolto per legittima difesa e la demenza sta nell'avvicinarsi con un estintore ad uno che ha la pistola. Giuliani piantatela di filosofare per far soldi

jeanlage

Lun, 20/07/2015 - 17:28

Dove si firma?

elalca

Lun, 20/07/2015 - 17:32

ottima cosa. solo in italia è possibile intitolare un'aula a palazzo madama ed erigere un monumento a ricordo di un delinquente. oblio totale

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 20/07/2015 - 17:33

Inaccettabili sono i padri come lei, se mio figlio avesse fatto tanto lo avrei fatto cremare e sperdere le ceneri, invece grazie alla dabbenaggine e alla follia elettorale del PD e del politico in cachemire si ritrova un monumento. Ma non prova vergogna?

Ritratto di Giuseppe.EFC

Giuseppe.EFC

Lun, 20/07/2015 - 17:38

... e non dobbiamo dimenticare che il padre di Giuliani, Giuliani senior, sulla morte del figlio ci ha costruito tutta una carriera, politica ma soprattutto economica. In Cina i parenti dei criminali condannati a morte devono PAGARE per riavere il corpo del congiunto, implicitamente ammettendo che tu, padre, non puoi essere considerato innocente se tuo figlio è un delinquente ed un assassino. Ma la Cina è lontana, da noi i terroristi diventano martiri ed i congiunti milionari. Tra il silenzio dei media, o peggio con la loro approvazione. Che schifo!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 20/07/2015 - 17:39

Beh a volte si dice tale figlio tale padre,e poi a volte da morti si porta più vantaggio che da vivi.!!!!!

macchiapam

Lun, 20/07/2015 - 17:39

Il monumento al Giuliani è il simbolo sconcio di una mentalità politica stravolta.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 20/07/2015 - 17:42

ottima la petizione! gente come carlo giuliani dovrebbero essere dimenticati e relegati a monito di altre digrazie!

Tarantasio.1111

Lun, 20/07/2015 - 17:43

non si può toccare come tutti i delinquenti di sinistra...in Italia è ancora così...per ora.

opinione-critica

Lun, 20/07/2015 - 17:47

Giuliano Giuliani è inutile che blateri, hai educato male il figlio che, di fatto, era un delinquente. Fai autocritica, come educatore vali niente. Puoi sempre raggiungere tuo figlio all'altro mondo, nessuno te lo impedisce. Un padre samurai giapponese avrebbe già fatto karakiri per la sua incapacità di educare a valori civili il figlio, già tu sei un anarco-comunista che vive sulle nostre spalle. Togliti di torno, taci e non parlare più, parla solo con lo psicologo.

aronne1956

Lun, 20/07/2015 - 17:47

Fate una raccolta firme on line.

Antares-60

Lun, 20/07/2015 - 17:48

Gran bella famiglia quella dei Giuliani, orgogliosi di un figlio che stava tentando di ammazzare un povero giovane in divisa, preferisco gli Adams! Solo in questo sgangherato paese si celebra certa spazzatura!

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Lun, 20/07/2015 - 17:55

Solo in Italia lo stato erige monumenti ai delinquenti e bistratta chi le leggi fa rispettare. Speriamo che prima o poi il popolo spazzi via questa barbarie. Per cortesia ditemi dove si può firmare.

ilbelga

Lun, 20/07/2015 - 18:02

quando in una manifestazione ci sono dei facinorosi violenti che accerchiano una jeep dei cc e uno prende un estintore per lanciarlo contro il carabiniere che fa il suo mestiere, si merita una pallottola in corpo. punto e basta altro che monumento.

lamwolf

Lun, 20/07/2015 - 18:03

Giusto, dove si firma? Via i nomi dei delinquenti dai palazzi istituzionali.

minodipalma

Lun, 20/07/2015 - 18:08

Dalle mie parti si dice che il morto campa il vivo...

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Lun, 20/07/2015 - 18:09

Si firma on line sul sito del COISP

delcio

Lun, 20/07/2015 - 18:15

Consentite anche la firma on line. Sono disposto a indicare tuute le generalità e aggiungere fotocopia C.I. se necessario. Ma il paparino è quello che ha fatto carriera in politica e ha e avrà benefici da qui all'eternità?

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Lun, 20/07/2015 - 18:21

Solidarietà al Carabiniere Placanica, sempre.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Lun, 20/07/2015 - 18:27

Potete indicare per noi "de Zena" dov'è il posto più vicino per firmare?

franco-a-trier-D

Lun, 20/07/2015 - 18:31

nno vogliamo ricordare quel delinquente non si va in piazza a fare casini con estintori in mano si deve andare a lavorare hai insegnato questo a tuo figlio? Era un rovina famiglie quel delinquente.

Ritratto di oldpeterjazz

Anonimo (non verificato)

Prameri

Lun, 20/07/2015 - 19:10

Continuate a raccogliere le firme fino (con i mesi o gli anni se necessario) a diventare milioni di firme. Devono essere tolte le targhe di disonore dalle piazze e dal parlamento. Targhe per ricordare chi, in mezzo al branco, con travi ed estintori minacciava di morte due carabinieri isolati che con onore e senza vigliaccheria non hanno chiesto pietà ma si sono difesi.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 20/07/2015 - 19:16

Ma Toti che ci sta a fare? Ordini di demolire il monumento che offende i liguri e degrada la bella Genova. Subito e senza tante storie, una squadretta di operai e lo scempio viene cancellato, ma che petizione! Il padre del lanciatore di estintori si vergogni per non aver saputo educare il figlio e stia zitto! Incidentalmente, la madre dell'"eroe rosso" è finita in Senato (Senato!!!!!!) con Rifondazione Comunista: e allora chi ci specula? chi ci ha guadagnato? Famiglia senza pudore!

Ritratto di john galt

john galt

Lun, 20/07/2015 - 19:21

Spero che un giorno il Giuliani abbia bisogno di chiamare i Carabinieri e che dall'altra parte gli risponda un conoscente di Placanica... È ora che chi parla senta con i fatti le sue parole. Ci sono iene che si cibano anche degli errori dei figli. Sono esseri immondi e nessuna scusante è ammessa.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Lun, 20/07/2015 - 19:24

quello scarto umano, teppistello da 4 soldi grazie anche al suo papà di cacca.....che sia maledetto....l'unica cosa che non capisco, ma se ne sono accorti adesso? o cavolo...

Andrea Maffezzoli

Lun, 20/07/2015 - 19:25

Buonasera a tutti, vi segnalo il link per firmare la petizione on-line, accessibile dal sito web COISP https://secure.avaaz.org/it/petition/RIMUOVERE_il_monumento_dedicato_a_Genova_a_Carlo_Giuliani_Considerato_un_eroe_per_aver_commesso_fatti_gravissimi/?tHrPBjb

hectorre

Lun, 20/07/2015 - 19:29

il sig. Giuliano Giuliani ha fallito come padre....c'è chi tesse le lodi dei propri figli per i risultati raggiunti nello studio,nello sport,nel lavoro....lui può raccontare di un figlio morto mentre stava lanciando un estintore ad un carabiniere e per questo gesto "eroico" si è guadagnato un monumento!!!....se lo avesse seguito con più attenzione,evitando di inculcargli ideologie farlocche,suo figlio sarebbe ancora al mondo.

lupoantico

Lun, 20/07/2015 - 19:30

Era ora che si prendesse l'iniziativa. Bravi. In Italia è vietato manifestare con il volto coperto ed è opportuno ricordare che le forze dell'ordine non sono carne da macello della sinistra "patriottica italiana"

fiorentinodoc

Lun, 20/07/2015 - 19:35

1...10....100....1000 PLACANICA

bruco52

Lun, 20/07/2015 - 19:38

Questo padre inconsolabile, solo un paio d'anni prima si augurava la morte del figlio, che gli dava troppi problemi....esiste una intercettazione dei carabinieri, che controllavano l'eroe, perché trafficava in droga, in cui dice di desiderare un bel funerale per l'amato figlio e ora fa il padre amorevole e angosciato....senza vergogna...

Ritratto di Toscodiforavia

Toscodiforavia

Lun, 20/07/2015 - 19:39

Vorrei aggiungere la mia firma. Attendo istruzioni. Toscodiforavia.

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 20/07/2015 - 19:40

Firmo anch'io per eliminare una vergogna del genere, quanto al padre è un criminale come il figlio. Bisogna togliere anche la targa alla sala di Montecitorio, fatta mettere dal parolaio rosso Bertinotti e che quel coniglio di Fini non fece.

Totonno58

Lun, 20/07/2015 - 19:49

Ho già detto quali sono le mie condizioni per firmare...ma non credo che a De Gennaro e Scajola verranno mai tolte le coperture di cui hanno goduto, soprattutto (ahimè)a sinistra!

claudio63

Lun, 20/07/2015 - 20:01

CARLO GIULIANI E' MORTO PER UNA BRAVATA CHE NON DOVEVA FARE; ASSALTARE UNA CAMIONETTA DEI CC E QUASI LINCIARE GLI OCCUPANTI, CHE SI SONO DIFESI PURTROPPO FERENDO MORTALMENTE IL GIUKLIANI. RIPOSI IN PACE. SUO PADRE DOVREBBE VERGOGNARSI DI QUELLO CHE DICE: ANZICHE TROVARE UN PUNTO DI DIALOGO FOMENTA COME HANNO FATTO I COMPAGNI DEL GIULIANI POI SPARITI IN UN ATTIMO. A PROPOSITO, I SOLDATI REDUCI DA NASSIRIYA NON PRENDONO UNA LIRA IN PIU' DI QUELLO CHE GLI DEVONO,MENTRE IL SIG. GIULIANI SFRUTTA ABILMENTE I MEDIA E FA SOLDI...FORSE QUI STANNO LE CONTRADDIZIONI DI TUTTA LA FACCENDA.

Roberto Casnati

Lun, 20/07/2015 - 20:11

I Giuliani, padre e figlio, sono dei facinorosi, violenti ed arroganti, meno male che il figlio è morto! Perché questo stato idiota non fa un monumento al carabiniere che oltre ad aver compiuto il suo dovere ha semplicemente esercitato il diritto alla difesa? E no, non si può sennò si offende la sinistronza!

Roberto Casnati

Lun, 20/07/2015 - 20:12

Firmo subito!

Roberto Casnati

Lun, 20/07/2015 - 20:14

I Giuliani? Spregevoli!

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

bruna.amorosi

Lun, 20/07/2015 - 20:37

Giuliano Giuliani se tu fossi un uomo con un pizzico di onore staretti zitto e vergognarti di aver generato un simile essere senza ne onore ne dignità ma solo un violento . VERGOGNATI..

elpaso21

Lun, 20/07/2015 - 20:50

Il caso è stato archiviato per "uso legittimo delle armi" da parte del carabiniere (wikipedia).

leserin

Lun, 20/07/2015 - 21:50

Sarebbe sempre ora. E pure la sala in Parlamento intitolata a quel giovanotto che per giocare alla rivoluzione voleva far fuori un Carabiniere.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Lun, 20/07/2015 - 22:00

@Dreamer_66: prova, anche se capisco che per te è uno sforzo immane, a restare nel tema della discussione. Qui si parla di uno che, con un estintore, in nome di una ideologia del kazzo, voleva fare la pelle ad un carabiniere. Gli è andata male e per fortuna. Poi, la tua dietrologia, stucchevole quanto stupida, lascia il tempo che trova. Ma il popolo dei minorati, di cui anche tu fai parte, ha ben pensato di ergerlo ad eroe. Tant'è. Dalton Russell.

Edmond Dantes

Lun, 20/07/2015 - 22:00

Il padre ( e la madre, ex on.le Sig.ra Heidi Giuliani ) avrebbero fatto meglio a occuparsi dell'educazione del figlio a tempo debito anziché lasciare che venisse indottrinato da cattivi maestri. Se l' avessero fatto forse non avrebbero dovuto piangerlo e nemmeno nascondere i sensi di colpa immedesimandosi nel ruolo dei genitori di un martire che tale non era.

Timur

Lun, 20/07/2015 - 22:01

http://www.coisp.it/le-news/ultimissime/643-firma-la-petizione-promossa-dal-coisp-rimuovere-il-monumento-dedicato-a-genova-a-c-giuliani

Pelican 49

Lun, 20/07/2015 - 22:12

Solo una città piena di comunisti falliti come Genova poteva fare un monumento ad un delinquente, perché questo era Giuliani. Lo aveva detto suo padre prima di essere istruito dal principe dei falliti, alias Bertinotti.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 20/07/2015 - 22:29

Solidarietà al carabiniere Placanica ed alla sua famiglia che assieme al figlio che ha fatto solo il suo dovere deve avere patito e sta patendo le pene dell'Inferno.Se fosse aperto un conto a favore e sostegno della famiglia sarei onorato a dare subito il mio contributo

Giovanmario

Lun, 20/07/2015 - 22:46

è ovvio che lo scopo finale fosse quello di appropriarsi delle armi in dotazione.. povera italia.. e meno male che c'è renzi che ci da una ventata di ottimismo con l'affermazione che se abolirà le tasse è perchè oggi nel nostro paese le finanze vanno a gonfie vele (oggi.. perchè domani con le richieste di riscatto che ci faranno i libici per i quattro incauti sequestrati.. altro che barconi carichi di migranti.. altro che imu sulla prima casa!)

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 20/07/2015 - 22:52

Giuliani, un delinquente incappucciato che invece di uccidere è stato ucciso diventando per questa Italia di...omissis... un eroe, infangando così le gesta dei veri eroi!!!

Ralfrozen

Mar, 21/07/2015 - 00:49

Subito la firma per eliminare quell'insulto alla giustizia.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mar, 21/07/2015 - 01:11

perchè certe persone continuano a negare la verità e cercano di far passare i figli o il figlio come martire della libertà? fossi in lui starei in silenzio vergognandomi di aver generato un simile mascalzone. nei filmati, nelle foto, l'estintore si vede chiaramente chi lo impugnava e non certo il carabiniere. il monumento, che giustamente viene contestato, rappresenta il giovanotto con l'estintore in mano o si è preferito ignorare questo piccolo particolare?

Cheyenne

Mar, 21/07/2015 - 01:26

Giuliani era solo un delinquente drogato. Solo in questo paese di merda si puo' intitolare una piazza a uno che a tentato di uccidere un povero carabiniere indifeso. Se io fossi il padre di giuliani ringrazierei il carabiniere

al59ma63

Mar, 21/07/2015 - 01:45

Ma si che volete che sia un rampollo di papa' sindacalista della CGIL che tenta di colpire con un estintore un carabiniere mentre dei suoi amichetti tentano di sfondare la camionetta..quisquilie e pinzillacchere direbbe toto'...in Italia si fanno monumenti ai DELINQUENTI e si tenta di incarcerare le forze dell' ordine...secondo voi siamo sulla terra o su plutone??

incavolatobianco

Mar, 21/07/2015 - 06:55

Ma il padre: "Provocazioni inaccettabili"E' indimenticabile la morte di un figlio,ma il signor Giuliani deve incolpare solamente il suo fallimento come cittadino e,soprattutto,come padre

precisino54

Mar, 21/07/2015 - 08:19

X Edmond Dantes - 22:00; nonostante quanto abbia più volte detto sulle dichiarazioni a caldo di Giuliano Giuliani, a cui fa riferimento pure Pelican 49, credo che i genitori di Carlo siano “orgogliosi” della istruzione data al figlio. Il seme della violenza era stato ben seminato e coltivato insieme a quello del contrastare i simboli dello stato.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 21/07/2015 - 09:10

Solidarietà all'arma ed al giovane Placanica. La provocazione di Giuliani figlio è moralmente da condannare senza se e e senza ma, altro che cippi monumentali, ma anche Giuliani padre deve smetterla di difendere l'azione delinquente del figlio come azione rivoluzionaria di riscatto sessantottino e dovrebbe essere indagato anche lui per istigazione alla violenza. Sinistra faziosa, magistratura faziosa ed il mondo che va alla rovescia. Patetico

dondomenico

Mar, 21/07/2015 - 09:31

Vorrei ricordare al sig. Giuliani padre che le sue dichiarazioni a caldo furono di tutt'altro genere. Dichiarò che si aspettava una fine del genere per suo figlio quindi sapeva chi era il figlio. Poi, imbeccato dai "suggeritori" sciacalli di estrema sinistra ha cambiato idea....suo figlio è una povera vittima! Sig giuliani padre, vada a vergognarsi da un'altra parte, lei come padre è un fallito ed adesso. Non sono io a dirle questo, sono i filmati di quell'evento.

LoreSera77

Mar, 21/07/2015 - 11:52

Qualcuno dei gentili commentatori sa cosa significhi o a cosa si riferisca la seguente intercettazione dell'epoca? "Nooo!... Hanno caricato le tute bianche, porco giuda! Loro dovevano andare in piazza Giusti, non verso Tolemaide... Hanno caricato le tute bianche che dovevano arrivare a piazza Verdi". Ve lo dico io: è una registrazione proveniente dalla questura genovese. Significa che il corteo cui partecipò Carlo era autorizzato e fu caricato a freddo dai Cc prima del termine del percorso. Se non conoscete i fatti ed i processi informatevi prima di parlare: è innanzitutto colpa delle decisioni poliziesche se si è arrivati al tragico evento. Una fotografia significa poco, bisogna contestualizzare e voi siete abituati a strumentalizzare.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 21/07/2015 - 23:14

In nessuna parte del mondo si permetterebbe di fare un monumento ad uno sciagurato che ha tentato di aggredire un carabiniere con un estintore. SE CI SI CHIEDE CHI ABBIA FAVORITO L'ORRENDA TRAGEDIA DELLE BR LA RISPOSTA L'ABBIAMO IN COLORO CHE DIFENDONO QUEL MONUMENTO. Basta con questa ipocrisia. La sinistra si assuma le sue responsabilità e la finisca di coprire i criminali che aggrediscono le forze dell'ordine E SI ATTEGGIANO VIGLIACCAMENTE A VITTIME.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 21/07/2015 - 23:30

# LoreSera77 11:52 Lei è uno dei tanti decerebrati che continuano irragionevolmente a mistificare i fatti di Genova. LA VUOL CAPIRE O NO CHE NON ESISTE NESSUNA RAGIONE AL MONDO PERCHÉ UNO SCIAGURATO SI SCAGLI CON UN ESTINTORE CONTRO UN CARABINIERE? Avete fatto milioni di danni alla città di Genova ed avete il coraggio di contestare l'operato delle forze dell'ordine? La finisca di fare il rivoluzionario da strapazzo e si renda conto di essere un povero strumento nella mani di politicanti senza scrupoli. LEI SI CHE È BRAVO A STRUMENTALIZZARE.

claudio63

Mer, 22/07/2015 - 02:05

Loresera77; se cosi fosse , la carica non avrebbe disperso una camionetta finita in un angolo.Siccome per lei e quelli della sua specie vale il principio"in tanti si fa rumore e quindi si ha ragione", non si ricorda di menzionare (nel suo caso minzionare sarebbe piu' giusto) che lo stralcio della convresazione fa riferimento proprio alla camionetta dove stava il Placanica CHE NON HA CARICATO, ma si e' trovata in mezzo al corteo per un errore di guida. Lei, mio caro, mente spregiudicatamente e sa di mentire. Si vergogni.

LoreSera77

Mer, 22/07/2015 - 10:21

Mi perdoni Claudio, ma davvero secondo Lei nel dire "Nooo!... Hanno caricato le tute bianche, porco giuda!" ci si stava riferendo alla camionetta di Placanica? Ma cosa dice?! Seppure a Runasimi risulti difficile, sarebbe importante saper distinguere ciò che accade prima da ciò che accade dopo: giacchè il prima e il dopo sono conseguenti. Ma se i vostri poveri occhietti riescono a vedere solo un banale errore di guida, allora vedranno anche...un errore di confezionamento di molotov alla Diaz! Se ne faccia una ragione: le forze dell'ordine al G8 sono state incapaci e criminali (tanto da doversi ridurre alla produzione di prove false), e quel che più dovrebbe indignarvi da cittadini che le pagano è che siano rimaste impunite ed anzi premiate. Invece ve la prendete più facilmente con il cadavere d'un privato cittadino, credo per semplicità, servilismo e viltà, caratteristiche non proprie dei sinceri democratici.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 22/07/2015 - 11:36

Genova 2001 Un giorno me ne andai a passeggiare quando vidi un cattoprogressistanoglobalgirotondincomunista vicino al mare, era un cattoprogressistanoglobalgirotondincomunista con spranga ,molotov e bastone attrezzi disse per una sana e pacifica dimostrazione. Dal mare verso il centro si è spostato ha sprangato,incendiato,saccheggiato un po e poi s'è lamentato che ceran caschi, elmi, bandoliere e poi divise squadre e gran squadroni li messe apposta a far provocazioni ed a frapporsi gettarsi nella mischia senza l'invito del cattoprogressista.segue

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 22/07/2015 - 11:38

Così di colpo il cattoprogressistgriffato col cellulare chiama l'avvocato che lì è già pronto con carte e carton** bollate a mieter teste fra queste forze armate che hanno osato in questa confusione levar gli scudi e far opposizione così facendo hanno disturbato il pacifismo del cattoprogressistgriffato. Se tu vuoi eser quindi bravo pacifista corri e diventa subito cattoprogressista, in questo modo tu potrai marciare su queste strade tipo occidentale e non andare credi e bada ben in quelle piazze tipo Tienanmen ti romperebbero com'è stato dimostrato il credenzino del pane già masticato. ** il cattoprogressista oltre le carte ha i cartoni bollati, robe mai viste, hanno la precedenza su tutto.

claudio63

Mer, 22/07/2015 - 14:32

lORESERA,proprio in riferimento al contesto generale, non si deve dimenticare che chi e' arrivato al G* a genova con mazze,spranghe e bombe carta non erano certo le forze di polizia sicuramente inadeguate e poco preparate. Ma non vedo dove sia lo spirito democratico in chi parte per una guerra urbana proprio per provocare il fattaccio. Il Giuliani resta la vittima di chi ha organizzato questo casino insieme al placanica.Dedicare una targa a chi,in gruppo se la prende con una camionetta della polizia per linciarne i passeggeri, NON e' un atteggiamento rispettoso delle istituzioni ne' democratico.se ne convinca.

claudio63

Mer, 22/07/2015 - 14:43

loresera: le ricordo che le prove cosiddette false sulle molotv ( discutibili e controverse)non hanno nulla a che fare sui fatti in questione e riguardano altri episodi , ma a lei fa comodo cosi, pur di restare ai " fatti" come dice Lei.La realta' e'che la camionetta fu isolata e se lei avesse esperienza di tattica di ordine pubblico capirebbe immediatamente che e' impossibile che' una camionetta durante una carica rimanga isolata dal gruppo e che in tali circostanze altre unita' sarebbero accorse in supporto immediatamente. la camionetta fu bersaglio di intimidazione e aggressione al solo scopo di impadronirsi delle armi a bordo. oppure questo non rientra nella SUA versione della realta' dei fatti???

LoreSera77

Gio, 23/07/2015 - 10:56

Claudio, ancora ha da spiegarmi in base a cosa la registrazione della questura potesse riferirsi alla camionetta. E' evidente che non vi è alcuna attinenza: i tragici fatti del blindato avvennero DOPO. Ancora una volta sembrate incapaci di valutare fatti e conseguenze. Mi spieghi piuttosto perchè si caricò quel corteo. I fatti sono che si preferì lasciar agire frange isolate per attaccare poi spezzoni meno preparati o peggio chi non c'entrava niente (scuola Diaz): questa la criminale gestione dell'ordine pubblico a Genova. Al di là delle Sue valutazioni tattiche, i blindati passarono ore a correre all'impazzata perdendo estintori, ed è ovvio che ciò scateni una risposta. Le riconosco d'essersi accorto che gli uni e gli altri sian vittime di un gioco più alto (Pasolini...), ma allora non difenda istituzioni che con la democrazia han poco a che fare, mentre la rivolta è un fatto fisiologico.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 23/07/2015 - 22:59

# LoreSera77 10:21 Leggere il commento di un fancazzista di qualche centro antisociale che dà del criminale alle forze dell'ordine è il massimo dell'idiozia. Si ricordi, miserabile mistificatore, che la gente non ha "occhietti" ma un cervello che ragiona e sa distinguere molto bene i criminali dalle forze dell'ordine. LEI DIFENDE DEI CRIMINALI PERCIÒ NON VENGA A FARE IL MAESTRINO. LEI FA SOLO SCHIFO COME TUTTI I FARABUTTI CHE INNEGGIANO A QUEL POVERO SCIAGURATO DI GIULIANI.

claudio63

Ven, 24/07/2015 - 23:25

lORESERA77:La registrazione della questura si riferiva allo spostamento di un'intera unita composta da piu’ camionette ( e non blindati) la camionetta con a bordo il Placanica rimase dispersa, circondata dai manifestatnti e messa in un angolo PRIMA che inziasse la manovra di contenimento dei CC . Come poteva una sola camionetta attaccare il corteo, lo sa solo lei. Quanto alla gestione generale dell’ ordine pubblico, questa va ascritta ai vari magistrati e non a chi esegue ordini sul campo;I generali fanno le guerre e I soldati rischiano comunque.(per inciso: non c’erano blindati dei CC in quel giorno in quell’area a meno che lei non definisca tali le land rover e gli autobus Cacciamali/ Iveco in dotazione sia ai CC che alla PS.

claudio63

Ven, 24/07/2015 - 23:28

2) segue: quanto alle istituzioni:queste possono e DEVONO essere cambiate e riformate e non credo che giustificare come fatto fisiologico l’aggressivita’ e le tattiche da guerriglia urbana usate dai pochi miserabili che hanno messo a repentaglio la sicurezza di tutti. Questi sono i veri delinquenti. Le istituzioni vanno difese e rispettate proprio perche solo cosi la democrazia ha il suo regolare processo evolutivo, il divertirsi a giocare ai rivoluzionari perche tanto nessuno paga e’ tipico di ragazzotti annoiati che confondono i diritti sociali con i cori da stadio. E adesso mi dia pure del fascio-legaiolo bananas-quadrumane buzzurro, del quale a questo punto ne vado fiero. Cordialita'.

claudio63

Sab, 25/07/2015 - 00:50

aggiungo infine che a sinistra si e' sempre bravissimi a " contestualizzare" secondo le VOSTRE opinioni, e dimenticare particolari e dettagli che non sono importanti per la vostra strumentalizzazione politica. Giuliani e' sopratutto vittima di se stesso e della sua dabbenaggine incosciente. Placanica vittima di una scarso addestramento ed di una incosciente politica tesa a cercare il morto/martire per propri sporchi interessi che nulla hanno a che fare con la realta' e le motivazioni di chi scende in piazza da una parte e dall'altra. Se ci fosse piu' rispetto per le regole e le istituzioni invece di fare caciarra per il gusto di farla ( mIlano 1 maggio 2015 docet) forse ci sarebbe un morto di meno e meno animosita' da entrambe le parti.Se ne convinca.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 25/07/2015 - 12:03

L'8 settembre che si perpetua in questa vigliacca nazione, il carabiniere Placanica abbandonato a se stesso

LoreSera77

Mer, 29/07/2015 - 11:01

Eh già Claudio, i soldati rischiano poverini, mentre i rivoluzionari sono pischelli annoiati: anche questa ricostruzione è a dir poco discutibile! Si rassegni, i Cc se la son cercata, quella registrazione è rivelatrice. Di democratico questo sistema ha poco o niente, visto che è incapace di autoregolarsi e di giudicarsi. Ci son persone che ancora oggi aspettano giustizia per aver subito violenza gratuita, e voi state fermi al tragico destino di bancomat e vetrine. Troppo spesso purtroppo i criminali corrispondono alle forze dell'ordine, e ciò dovrebbe preoccuparvi ben di più dei reati commessi dai privati cittadini. I primi criminali siete proprio Voi, gli anonimi fascisti della porta accanto, che senza muovere un dito avallano orrori indicibili, sempre giustificabili nel nome del "rispetto per le regole e le istituzioni". X Runasimi: La stupirò, ma io lavoro! Lei?

ilbelga

Mar, 20/10/2015 - 11:40

sarebbe ora è sarà sempre tardi quando lo toglieranno.

lento

Mer, 17/02/2016 - 07:52

Quel monumento e' la disfatta del comunismo in Italia

al59ma63

Mar, 29/03/2016 - 22:22

Fino a che si fanno monumenti a potenziali assassini e dementi con estintori in resta, questo rimarra' un paese di m***a.