Gaeta, vuole alcolici gratis e attacca militari: rumeno solo denunciato

Dal momento che non aveva con sé i soldi per pagare, lo straniero ha preteso di avere gratuitamente la bevanda, così il proprietario del negozio si è visto costretto a richiedere l'intervento delle forze dell'ordine. Il 33enne ha però opposto resistenza, strattonando e spintonando i carabinieri

Momenti di tensione lo scorso giovedì all'interno di un negozio di Gaeta (Latina), dove un cittadino straniero, deciso ad ottenere gratuitamente degli alcolici, ha dato in escandescenze, terrorizzando il titolare.

L'episodio in tarda serata, quando il violento soggetto, un romeno di 33 anni, ha fatto il suo ingresso nel locale. Dal momento che non aveva con sé sufficiente denaro, ha preteso di portare via una bevanda alcolica senza pagare. Dinanzi alle più che giustificate rimostranze del proprietario dell'esercizio commerciale, che esigeva il pagamento, il 33enne ha letteralmente perso il controllo.

Sul posto i carabinieri della tenenza di Gaeta, allertati dal titolare del negozio, che hanno tentato di riportare la situazione alla calma. La presenza degli uomini in divisa ha tuttavia causato una maggiore agitazione nello straniero. Questi, fortemente alterato, si è innanzi tutto rifiutato di farsi identificare, poi ha iniziato a minacciare ed insultare i militari, fino ad arrivare a aggredirli con violenti spintoni.

Trasportato nella locale caserma, lo straniero, tale C.G.M., è stato accusato di resistenza a pubblico ufficiale, ma se l'è comunque cavata con una semplice denuncia a piede libero.

Commenti

Giorgio5819

Sab, 19/10/2019 - 18:54

Randellate nelle rotule, tante.

HARIES

Sab, 19/10/2019 - 19:57

Dare da bere agli assetati. Si ma bisogna vedere quanti sono i casi di questo genere in Italia. Su 60 milioni di abitanti, togliamo i vecchi, le donne e i bambini, diciamo un caso su 10 milioni al giorno? Siamo sotto alla media mondiale. Nulla da temere!!! Avanti tutta!

ziobeppe1951

Sab, 19/10/2019 - 19:59

Bei tempi quando c’era CEAUSESCU

vottorio

Sab, 19/10/2019 - 20:01

possibile che questi individui se la cavino sempre con le ginocchia sane?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 19/10/2019 - 20:17

Fategli bere pipi.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 19/10/2019 - 20:36

La bevanda gratis certamente no,qualche randellata,si,sempre gratis.

Ritratto di elkld

elkld

Sab, 19/10/2019 - 21:26

SE NEL VOSTRO PAESE LA LEGGE NON FUNZIONA, NON PRENDETEVELA CON GLI STRANIERI, MA CON VOI STESSI! SIETE SOLO VOI CHE NON PROTESTATE E I VOSTRI GIUDICI LA CAUSA DEI VOSTRI MALI!

Reip

Sab, 19/10/2019 - 21:42

SPARARE SPARARE SPARARE

gianf54

Dom, 20/10/2019 - 08:00

Bravi! Innanzi tutto bisogna salvaguardare la salute delle "risorse" che sono patrimonio, ormai, di tutti gli italiani. E poi, povero romeno, cos'ha fatto mai? Ha strattonato, spintonato i CC? (forse potrebbero farlo pure gli Italiani?) Cosa sarà mai? Mica ha aperto il fuoco...! Dobbiamo essere tolleranti: tollerare, tollerare, tollerare le "benedizioni" che, secondo il papa, il Cielo ci ha mandato per l'arricchimento della nostra Qultura (la Cultura è un'altra cosa). Invece, Ci sarà da ridere quando,ad un certo punto, gli Italiani si stancheranno di tollerare.....

lappola

Dom, 20/10/2019 - 09:06

Una bella denuncia così formulata: L'ignoto Signor X di padre e madre non noti, piovuto dal cielo come una grazia ricevuta, è accusato di aver preteso alcolici senza pagare. All'ignoto Signor X è pertanto fatto divieto di tornare in quel negozio.

jeffwalker

Dom, 20/10/2019 - 16:42

Non servono a un cacchio le denunce, questi se ne fregano di tutto,sbeffeggiano leggi e giudici paurosi o troppo tolleranti o troppo ....., non ci si fa rispettare come negli altri Paesi in cui non si scherza, se questi capiscono e usano solo questo linguaggio perché legate le mani a chi VERAMENTE fa il proprio dovere? Va tutelato e appoggiato chi è nel giusto e punito il non rispetto.