Gasparri: "Parole gravi dal capo della polizia"

Il senatore di Forza Italia critica Pansa: "Tattica vincente? Lo dica a chi ha subito i danni". La prefettura: "Arginata l'aggressività dei violenti"

Lega e Movimento 5 Stelle in pole position ieri hanno chiesto le dimissioni del ministro dell'Interno, Angelino Alfano, dopo quanto è avvenuto a Milano, dove i black bloc sono scesi in strada, distruggendo auto, vetrine e imbrattando la città di scritte.

Una richiesta a cui questa mattina ha risposto il collega Maurizio Martina, che per il governo ha la delega all'Expo, dicendo che la richiesta portata avanti da alcune parti politiche è "irricevibile" e che dunque Alfano rimarrà al suo posto e ribadendo che gli agenti in strada ieri "hanno agito bene", facendo "un lavoro enorme con grande professionalità".

Le critiche non hanno però toccato soltanto il Viminale. Da Forza Italia ha chiesto maggiore chiarezza Maurizio Gasparri, che vuole risposte anche sulla strategia seguita dalle forze dell'ordine per contenere le proteste.

"È vero che c’erano direttive per una sorta di resa preventiva ai manifestanti? - ha chiesto il senatore - È vero che si è accettata quasi una devastazione controllata che tale non era visti i danni enormi a abitazioni, banche, negozi, automobili? Perchè, una volta individuati punti di raccolta dei più violenti, non li si è bloccati tutti prima?".

Da Gasparri critiche anche per i vertici della polizia, dopo che si è parlato di "tattica vincente", parole che definisce "sconfortanti, gravi e sbagliate".

Al termine del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza, la prefettura ha detto che la strategia operativa ha "permesso di contenere e arginare l'aggressività, salvaguardando innanzitutto l'incolumità dei cittadini, degli stessi manifestanti pacifici e degli operatori delle forze di polizia".

Commenti

Ernestinho

Sab, 02/05/2015 - 13:46

Ha ragione Gasparri. Perché la polizia non è intervenuta? Hanno dato la possibilità a questi delinquenti di incendiare auto, distruggere negozi. banche ecc. Ora chi ripaga costoro? Ma non esistono i proiettili di gomma, i manganelli ed altri modi per rendere innocui qusta marmaglia? Cosa si aspetta? Che distruggano le città per intero?

beppazzo

Sab, 02/05/2015 - 13:47

Dice Alfano "abbiamo limitati i danni"; anche Schettino aveva detto la stessa cosa.

monitor

Sab, 02/05/2015 - 13:56

Uni sembra che questa volta Gasparri abbia ragione da vendere.

steacanessa

Sab, 02/05/2015 - 14:00

Pansa pensa solo alla sua pansa.

pinuzzo48

Sab, 02/05/2015 - 14:06

m------a tattica vincente se era perdente cosa doveva succedere

gabrieleforcella

Sab, 02/05/2015 - 14:16

Tattica vincente mi pare una affermazione un tantino esagerata. Certamente è l'unica tattica possibile visto le recenti vicende giudiziarie. Ma non esistono tattiche vincenti se non viene difeso il cittadino.

paolozaff

Sab, 02/05/2015 - 14:19

Credo sia l'unica volta che sono d'accordo con questo signore!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 02/05/2015 - 14:21

Per un migliaio di euro al mese chi è l'incauto che rischia l'incriminazione per tortura? Questa è la polizia che piace alla sinistra democratica e, naturalmente, antifascista.

luigi.muzzi

Sab, 02/05/2015 - 14:25

la tattica era semplice: i teppistelli sono violenti e non si possono toccare, i cittadini sono caproni e votano pd... ergo: lasciamo che spacchino tutto e rifondiamo i danni con i soldi di tutti, tanto che ce frega...

macchiapam

Sab, 02/05/2015 - 14:48

A capo di truppe certamente capaci e motivate stanno degli imbelli incapaci. Il programma devastatorio era ampiamente previsto; e sarebbe bastato piazzare, all'entrata e all'uscita della strada interessata, quattro autoblinde con idranti per disperdere i facinorosi in pochi minuti. Il ministro dell'interno deve presentarsi in parlamento per rendere spiegazioni.

marco bianchi

Sab, 02/05/2015 - 14:51

Il titolo de Il Pais è il più azzeccato:un paese che sa prevedere ma non impedire.A prevedere sono capaci tutti,un governo appena decente deve saper impedire lo sfacelo milanese.Dovrebbero dimettersi ministro,capo della polizia,prefetto e questore.Ma aspettarsi un dignitoso riconoscimento di responsabilità,vuoi politica vuoi operativa,in questo paese è utopia.Alfano non ha dignità.Pansa sembra più interessato al "benessere"dei delinquenti che a quello dei poliziotti e dei cittadini.

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 02/05/2015 - 16:57

Dichiarazioni dettate e ripetute papagallescamente. Mi dispiace per i subordinati.

giobri

Sab, 02/05/2015 - 18:06

Nn ho parole per insultare questo governo ho solo insulti pesanti.Ma siamo su scherzi a parte? Le forze dell'ordine sull 'altare sacrificale e nessuna azione preventiva che era fattibile e auspicabile, Alfano incompetente renzi peggio .#alfanodimettiti

giac2

Sab, 02/05/2015 - 18:37

Non posso dire niente a questo governo perchè l'aggettivo giusto non esiste nel vocabolario. Perciò No Comment!

Sabino GALLO

Dom, 03/05/2015 - 01:01

Gasparri dice cose che tutti i cittadini condividono. Tuttavia bisogna tener conto delle critiche violente che si sono riversate sulle Forze di Polizia e Carabinieri, negli ultimi tempi. Né dimenticare una "certa sentenza" degli ultimi giorni! Né la situazione molto delicata che tutte le Forze di Polizia sono tenute ad affrontare con EXPO. La necessità di evitare scontri "gravi" è del tutto comprensibile. E questa necessità è ancora presente.

Ritratto di Giandorico

Giandorico

Dom, 03/05/2015 - 02:11

"Tattica vincente", disse quello che glielo avevano schiaffato nel baugigi, e non s'agitava perché, diceva, "se mi agito li faccio pure godere..."