Gay, Senato, Rai... Ma nessuno pensa all'Italia reale

Perché dovremmo andare a votare se quelli si occupano per mesi e mesi di etero e gay? Perché dovremmo essere cittadini modello se a sera dobbiamo avere paura a tornare a casa?

C'è la riforma del Senato da completare, ci sono le unioni omosessuali da sistemare, c'è la riorganizzazione della Rai da avviare e ci sono tutte quelle altre cose di cui ogni sera sentiamo parlare nei telegiornali. Poi c'è il paese reale, che è altra cosa. Ieri mi è capitato di curiosare nel sito di un quotidiano locale, La Provincia di Como, che in passato ho diretto e che ogni giorno racconta la «vita reale» di una delle zone più benestanti e civili d'Italia, famosa per il suo lago e per l'operosità dei suoi tanti piccoli e medi imprenditori del tessile e no. Con il mouse ho fatto scorrere su e giù la schermata più e più volte perché non volevo credere ai miei occhi. Stavo leggendo un bollettino di guerra. Ecco un elenco (incompleto) dei titoli delle notizie del giorno: «Un'ora e mezzo con i rapinatori in casa: ho visto la morte in faccia», «Picchiato dai ladri con una spranga», «Emergenza furti a Tavernerio, il sindaco chiede l'esercito», «Ladri in villa, botte ai custodi», «La refurtiva recuperata restituita al proprietario», «Colpo notturno, maxi bottino in edicola», «Ladri a San Fedele, rubano anche alle associazioni», «Ladri fuori dal cimitero, scatta l'allarme».Non credo che a Como si sia data appuntamento tutta la delinquenza presente nel paese per un'esercitazione sul campo. Purtroppo quello che succede a Como è esattamente ciò che sta avvenendo in tutte le piccole e medie città d'Italia, un tempo non lontano - guarda caso prima che l'invasione di clandestini diventasse cronica - oasi di pace o quasi. Quando i politici si interrogano sull'assenteismo alle urne, quando si domandano perché crescono i partiti della protesta, quando Renzi si tormenta perché nonostante la mancia degli ottanta euro il gradimento nei suoi confronti sta precipitando, ecco, io consiglio la lettura quotidiana della Provincia e delle altre decine di quotidiani locali. La risposta è lì ed è che ci hanno lasciati soli e indifesi, che se poi uno ci prova a reagire rischia pure di finire nei guai. La sicurezza, per sé e per la propria famiglia, dovrebbe essere un diritto assoluto invece è un diritto tradito. Ma perché dobbiamo pagare le tasse se ci chiudono le stazioni dei carabinieri (nel migliore dei casi, a differenza dei ladri, fanno orario di ufficio) perché dovremmo andare a votare se quelli si occupano per mesi e mesi di etero e gay, insomma perché dovremmo essere cittadini modello se a sera dobbiamo avere paura a tornare a casa?

Commenti

RawPower75

Sab, 23/01/2016 - 14:02

Parole a grandi linee condivisibili. Peccato anche Sallusti fatichi ancora a nominare il problema più importante: l'EURO.

ambrogiomau

Sab, 23/01/2016 - 15:10

Però il consenso al PD resta alto , anzi troppo alto. Un significato ci sarà.

lettorecritico

Sab, 23/01/2016 - 15:13

Ha ragione direttore quello che dice è troppo giusto, ma si sa non c'è peggior sordo (renzi & company) di chi non vuol sentire!

moichiodi

Sab, 23/01/2016 - 15:38

ma no! c'è sempre qualcuno che sta pensando all'Italia, il paese che ama. Ma forse avrebbe dovuto pensarci prima................

elpaso21

Sab, 23/01/2016 - 15:57

Soluzione in quattro punti: 1)togliere di mezzo il Senato, 2)approvare L'Italicum, 3)mettere in piedi un centro-destra con le idee chiare precise e concise e non composto da "perdenti" come adesso, 4)che questo centro destra vinca le elezioni e abbia alla Camera (l'unica rimasta) la maggioranza assoluta (grazie all'Italicum), cosa avverebbe dopo lo possiamo immaginare..

unosolo

Sab, 23/01/2016 - 16:16

purtroppo una volta eletti puntano solo a mantenersi la poltrona , appoggiano solo problemi che servono al solo scopo di restare a galleggiare e trattare sulle occupazioni a tutti i livelli , tra CDA , commissioni , presidenze e vice , ministeri e PA , insomma la famiglia non esce dalle aule e non ascolta il popolo affamato di giustizia e sicurezza oltre la sanità , perdiamo parte importante di denaro che serve solo allo spreco istituzionale e al divertimento delle gite di ministri e parlamentari. che fine , per mantenersi ci rubano soldi direttamente in busta paga , ma i Lavoratori comunisti ci godono a farsi rubare soldi ?

buri

Sab, 23/01/2016 - 16:52

il foverniccgio di Renzu pensa a tante cose che alla maggioranxa defku utaliani bib inoirta un fico secco, chi se ne freha degli omosessuali? basta che non diano fastidio in pubblico, il senato non interessa nessuno ad eccezione degli addetti alla politica, in quanto alle magagne della RAI, l'unica cosa che la ricorda è quell'odioso canone, per il resro il successo delle emmittenti private, anche le più piccole la dice lunga, la gente invece pensa al lavoro, alle pensioni al costo della vita, alla delinquenza, agli immigrati ed ai problemi creati da questi ultimi e si potrebbe continuare così a lungo ma non interessano Renzi che molte volte parla a vanvera, come solo per esempio il caso della struttura che la Apple intende aprire a Napoli, subito strombazara da Renzi anninciando la creazione di 600 posti di lavoro, quando si tratterenne di 600 studenti ospitati per imparare a creare nuove applicazioni per i prodotti della Apple stessa

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

paolo1944

Sab, 23/01/2016 - 18:08

L'Italia ormai è un paese semilibero. Il disastro sono i molti milioni di cittadini che credono di avere un interesse a sostenere un governo di sinistra. A parte i vari parassiti che si annidano nel pubblico e nel para-politico non è vero che la maggioranza ha tale interesse, ma la propaganda PD riesce a farlo credere. E con la sinistra al governo quei tagli indispensabili per ripartire non li faranno mai. L'avevano previsto gli analisti americani prima del 2013, si è puntualmente verificato con la finta vittoria PD del 2013, dopo la quale con 50.000 voti in più (?) si sono presi tutto l'immaginabile, e lo usano senza pudore e ritegno.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 23/01/2016 - 18:18

Caro Sallusti, sulle unioni civili l?italia è ultima in Europa a legiferare, sul Senato se ne parla da decenni e il problema della Rai deve essere risolto. Oppure era più importante la prescrizione quando c'era il suo caro vecchio pregiudicato?????

chicolatino

Sab, 23/01/2016 - 18:21

le risorse attaccano e rapinano solo cittadini veri lavoratori, quindi per definizione non tesserati PD...ci sono 2 soluzioni ragionevoli: 1. ci si arma fino ai denti e si fa fuori il ladro/malvivente e si fa sparire il cadavere; 2.la prox volta si va a votare piu' a dx possibile, o comunque chi cambiera' la norma sulla legittima difesa, sul modello USA...

MEFEL68

Sab, 23/01/2016 - 18:47

Questo giornale mi fa ridere. Ma come si fa a trovare il tempo per occuparsi dei trascurabili problemi reali dell'Italia (sanità, disocupazione, miseria, invasione, ecc.) quando ci sono priorità più importanti come i gay, le unioni civili, e i gadget ispirati a Mussolini?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 23/01/2016 - 19:57

@andrea626390- Voi che fate i moralisti vi siete ingozzati di prescrizioni per le vostre malefatte.

Ritratto di keysteal

keysteal

Sab, 23/01/2016 - 21:01

Caro ambrogiomau i sondaggi non sempre sono attendibili in politica, piuttosto un bel banco di prova sarebbe andare a elezioni politiche,e allora solo allora avremo le reali percentuali sui partiti.

alox

Sab, 23/01/2016 - 21:35

L'Italia di oggi non proteggendo, la casa, la vita privata della gente e' fallita come Stato: legiferare e parlare d'altro e' solo da persone IPOCRITE!

fenice56

Sab, 23/01/2016 - 22:10

No, nessun politico pensa alla vita reale. Tanto a loro dei furti non importa nulla in quanto protetti dalle videosorveglianze e scorte pagate da noi cittadini italiani. E ancora meno importa a loro se il 112 non risponde, oppure non ha i mezzi per intervenire, per un furto avvenuto mentre stavi al lavoro per pagare le tasse a tutta " questa bella gente" che arriva ogni giorno. Pare che 80% non siano rifugiati di guerra. Cosa se ne fanno i politici? Se li mettono in casa? Grazie di farmi sapere a che punto sono ì rimpatri

Norbertino

Dom, 24/01/2016 - 08:05

Si continua a perdere un'infinità di tempo con riforme che molto spesso per giunta peggiorano le cose. Ogni volta che governa la sinistra è così. Non se ne può più.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 24/01/2016 - 10:20

Essendo Renzi politicamente legato alle "malefatte politiche" di Monti, Fornero, Letta e compagnia e subordinato all'euro-potere, non può risolvere i problemi reali del paese, accontentandosi di avere il consenso del suo seguito di troll succubi delle sue chiacchiere, con il sostegno di fuoriusciti e traditori di altri partiti. Circa l'attualità: 1) unioni gay=fatti privati, possibile legiferare ma no a stepchildadotion; 2) modifica costituzionale=manovra antidemocratica, collegata alla vergognosa legge elettorale Italicum; 3)riforma rai=fatta a misura per i suoi scopi di occupazione delle poltrone.

terzino

Dom, 24/01/2016 - 10:51

A loro interessano solo le poltrone e per mantenerle dispensano briciole ai boccaloni.

Linucs

Dom, 24/01/2016 - 11:50

Ma perché non potevamo invadere l'Europa e controllarla con un esercito regolare, che avrebbe destato sospetti e che comunque non avevamo, quindi abbiamo dovuto usare orde di arabi, slavi, e negri, che tra l'altro venivano pure a buon mercato. E' stato piuttosto facile perché ormai in Europa basta dirvi "razzista" o "antisemita" per farvi fare quello che vogliamo, da tanto siete terrorizzati di essere giudicati dai benpensanti. E avete ragione, perché prima di riempirvi di negri vi abbiamo fatto scrivere le leggi speciali per combattere i "crimini di odio", e ci siete cascati come dei fessi. Intanto ai vostri figli raccontiamo che basta la parola e ci si può tramutare da maschietti in femminucce, e viceversa. Coi soldi delle vostre tasse! :D Fa veramente ridere. Un popolo, un continente di vegegali.

pinux3

Dom, 24/01/2016 - 12:09

Infatti la riforma del Senato, vale a dire le regole che governano le Istituzioni, con l'Italia non c'entrano niente, vero? Va beh, meglio lasciar perdere (e stendere un velo pietoso...).

pinux3

Dom, 24/01/2016 - 12:31

@Euterpe...Mi spiace per te ma le leggi che hanno RIDOTTO i termini della prescrizione (vedi la "famigerata" ex-Cirielli, ex perché perfino il suo autore si è vergognato di dargli il suo nome...), leggi di cui hanno potuto beneficiare anche indagati di sinistra come Penati, sono tutte ROBA VOSTRA...

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 24/01/2016 - 12:36

Mandi l'articolo ad Obama. Forse capirà perché gli americani son così affezionati alle armi. Strano paese quello. Ha un presidente che lotta contro la diffusione delle armi mentre esporta l'80/100 delle armi con cui si combatte in tutto il mondo.

pinux3

Dom, 24/01/2016 - 12:41

@elapso21...Sui punti 1 e 2 concordo. Il punto 4 non è realizzabile proprio per via del punto 3 (non si esce da un'esperienza FALLIMENTARE come quella del berlusconismo in pochi anni...)

Atlantico

Dom, 24/01/2016 - 13:05

Vero, il problema è sempre a monte !

Ora

Dom, 24/01/2016 - 18:47

Renzi è un clone di Berlusconi.

Ora

Dom, 24/01/2016 - 18:50

Xpinus: sei poco informato Pemati ha rinunciato alla prescrizione.

Ora

Dom, 24/01/2016 - 18:59

Mi sbagliavo Penati doveva rinunciare alla prescrizione ma non si è presentato in tribunale a firmare.

PopoloSovrano

Dom, 24/01/2016 - 20:41

Quei lettori che citano la legge sulla prescrizione (di cui beneficiano anche i sinistrorsi) mi ricordano il bue che da del cornuto all'asino. A questi lettori consiglio di leggere l'Unità, quotidiano a noi molto caro in quanto è costato 95 milioni a carico del contribuenti italiani grazie ad una leggina fatta da quella grande mente di Prodi

m.nanni

Dom, 24/01/2016 - 23:39

tutto vero, caro direttore Sallusti; il fatto è che questa sinistra, vera disgrazia del Paese non ha più antagonisti. s'è presa tutto. con il buonismo stupido e demagogo ha lasciato africanizzare l'Italia. il golpedel 2011 ha distrutto non soltanto l'economia ma direttamente lo spirito degli italiani. ma il centrodestra FI ribaltati dal potere con gli intrighi internazionali e nostrani non va oltre i bla bla bla à. non riesce a organizzarsi a misura di un consenso diffuso che rischia di polverizzzarsi per incongruenze del leader. a quando le primarie per la designazione democratica del leader dei liberali, dei liberi del centrodestra tutto?

Ritratto di asimon

asimon

Lun, 25/01/2016 - 00:25

forse al governo c'è qualche depravato che pensa che i problemi dei lavoratori dipendenti, artigiani e imprenditori, pensionati e disoccupati non sono importanti e che voteranno pd perché l'ha detto Otelma mandiamoli a casa e a zappare forza destra unita

joecivitanova

Lun, 25/01/2016 - 01:01

...è per distrarci... ah ah !! G.

bettym

Lun, 25/01/2016 - 10:05

si va in piazza per le unioni civili (per carità un problema anche questo ma decisamente inferiore..) mentre il nostro governo se ne sbatte altamente dei problemi veri!!! vedi €, vedi la % di tassazione che non solo non diminuisce anzi aumenta!!! basta dire delle fandonie riguardo all'occupazione ed alla inesistente crescita, che subito ci preoccupiamo (o meglio vorrebbero farci preoccupare) di problemi decisamente minori. Fxxxxxo a tutta la casta politica!! ma anche noi cittadini dovremmo davvero rivoltarci e scendere in piazza per altri motivi.

elpaso21

Lun, 25/01/2016 - 13:40

Un buon punto di partenza potrebbe essere quello di fondare un nuovo partito di centro-destra di persone serie (ovverosia senza Berlusconi), a tutti gli altri consiglio di fare una petizione all'Unicef affinchè convincano il nostro governo a cambiare registro.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 25/01/2016 - 14:01

Direttore, uso questo spazio per chiederle di porre queste domande in un eventuale dibattito a tema. I gay sono disposti ad adottare un figlio nato deforme o con qualche difetto grave? I gay sceglieranno solo figli sani, con occhi azzurri e i capelli biondi? Le tanto vituperate famiglie si sobbarcano anche il dramma di un figlio nato male; i gay se la sentono di fare altrettanto? Grazie.

Rossana Rossi

Lun, 25/01/2016 - 16:23

E lo schifo continua....oramai siamo in una dittatura bella e buona e i capataz usurpatori fanno e dicono quello che vogliono tanto di italioti che ancora danno loro il 30% ne trovano ancora e questa povera italietta a targa pd non si alzerà mai..........

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Lun, 25/01/2016 - 19:30

Il centrodestra deve trovare qualcuno con gli attributi per affossare quella banda di incompetenti del PD e del M5S. Non può essere berlusconi, con Gasparri... Brunetta... Calderoli ecc. Berlusconi e Salvini convincano e diano l'appoggio a Del Debbio, che è bravissimo a percepire gli umori della gente ed a lanciarsi contro il degrado politico e dell'ordine pubblico. Io sono convinto il centrodestra potrevve così arrivare tranquillamente al 45%. Santo Cielo... cooptate Del Debbio. E' il suo Paese che chiama.

asalvadore@gmail.com

Lun, 25/01/2016 - 21:43

Questa é la tipica fuga in avanti. Sono barzellette invece di discorsi seri. I nostri plitici sono dei campioni bnello sport di creare distrazioni dai problemi veri.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 26/01/2016 - 07:05

Il consenso al PD resta alto ? Ma di cosa parliamo, di quale consenso parliamo . Di quello del 25% degli aventi diritto al voto semmai. Dicamo che per colpa dell'assenteismo un buon 50% non va a votare perché schifato oltre ogni dire da una massa politica meritevole di Forca per alto tradimento. I compagni si sa

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 26/01/2016 - 07:10

Consenso del PD ?????? Ma se sono appena il 30% del 50% degli aventi diritto. L'assenteismo é il vero padrone del nostro paese. Di fatto i kompagni sarebbero non più del 15% degli aventi diritto al voto. Questo é il nostro vero ed unico male. Quella maggioranza silenziosa che se per caso dovesse rivoltarsi, allora poveri kompagnuzzi. Personalmente spero di vedere questa rivoluzione.

cameo44

Mar, 26/01/2016 - 11:15

Come mai nessun giornalista pone la domanda ai tutti i sostenitori per i matrimoni fra omosessuali e lesbighe oltre all'adozione se loro fosse ro stati contenti di avere due padri o due madri si parla tanto di di ritti ma dei diritti dei bambini nessuno ne parla ogni bambino ha il diritto di avere un padre ed una madre come natura insegna andare con tro natura non è progresso o civiltà è solo arroganza quando si perdo no alcuni principi siamo tutti a perdere vediamo cosa succede nelle scuole senza rigore e disciplina ognuno fa come le pare non cè più rispetto per i docenti ne per la stessa scuola dove atti di vandalismo si verificano spesso

giovanni951

Mar, 26/01/2016 - 11:22

figurarsi se qualcuno non doveva tirar fuori il berlusca....questi piddini...che pena....quando non sanno cosa dire tirano sempre fuori lui, anche per cose accadute anni e anni fa.

il corsaro nero

Mar, 26/01/2016 - 12:57

@andrea626390: lo dovreste ringraziare il Cavaliere, perchè con la prescrizione ha salvato tanti dei suoi amici sinistrorsi che a quest'ora sarebbero giustamente al gabbio!

il corsaro nero

Mar, 26/01/2016 - 13:00

@pinux3: di cui hanno beneficiato e beneficiano tuttora i politici del PD, altrimenti sareste rimasti veramente in pochi! Si ricordi che sono circa 100 i politici del PD tra indagati e condannati! Ancora avete il coraggio di parlare?

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mar, 26/01/2016 - 14:36

Sallusti, il problema è che l'attuale Governo deve fare tutto quello che il tuo padrone non ha fatto per lustri. Abbi il buon senso di tacere.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 27/01/2016 - 15:48

Pinux3- se le leggi truffaldine sono roba 'nostra', perché voi, 'moralmente superiori', ne beneficiate? Lo strombazzato rigore morale dove va a finire? E' come se , rubando in casa di altri, un ladro desse la colpa della propria disonestà a chi ha lasciato aperta la porta della propria casa. Ma tu sei sempre il solito 3pini che impazzava una volta su Libero?