Gedi, Carlo De Benedetti lascia: ​al suo posto c'è il figlio Marco

Il presidente di Gedi, Carlo De Benedetti, ha informato il cda del gruppo editoriale della volontà di rassegnare le proprie dimissioni

Il presidente di Gedi, Carlo De Benedetti, ha informato il cda del gruppo editoriale della volontà di rassegnare le proprie dimissioni. Come già anticipato da ilGiornale, il consiglio, su proposta del consigliere Rodolfo De Benedetti, ha cooptato come consigliere Marco De Benedetti, nominandolo presidente. Successivamente, prosegue il comunicato, il cda ha nominato Carlo De Benedetti presidente onorario, "ringraziandolo per il lavoro svolto al servizio del gruppo per 35 anni e per essersi dedicato con passione a sostenere la società e la sua attività". L'Ingegnere ha affermato: "Ho partecipato con impegno e passione alla fondazione di Repubblica. Ringrazio i giornalisti, il management e tutti i collaboratori che hanno contribuito a rendere il gruppo punto di riferimento culturale e civico per il paese. A conclusione dell'operazione di integrazione tra Espresso e Itedi, che ho fortemente voluto e che dà vita al primo gruppo di informazione quotidiana in Italia, ho deciso di favorire ancora una volta il ricambio generazionale così come ho già fatto alcuni anni fa in Cir".

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Ven, 23/06/2017 - 16:27

Delinquente e assassini, si merita veramente l`amicizia di Napolitano e della Boldrini!!!

leopard73

Ven, 23/06/2017 - 16:40

CHE SPARISCA DALL'ITALIA QUESTO PERSONAGGIO CHE HA COLLUSO LA NOSTRA POLITICA GENERANDO SOLO FALLIMENTI E CON SPRECO DI MILIARDI NOSTRI.

acam

Ven, 23/06/2017 - 16:47

questo lascia e rovina continuamente tutto ma sta sempre li, come ve lo spiegate?

acam

Ven, 23/06/2017 - 16:51

ma va bé essere peggio del padre è quasi impossibile

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 23/06/2017 - 17:20

Fallito...Sei ancora in piedi solo perché hai la tessera N° 1 del Partito Dei Ladri

rinaldo

Ven, 23/06/2017 - 18:20

sei riuscito a rovinare un gioiello come OLIVETTI. Che Dio ti stramaledica.

cianciano

Ven, 23/06/2017 - 21:37

......ad Ivrea dovete chiedere notizie di costui.....non sui media.....