Genova, sequestrate 4 tonnellate di farmaci contraffatti per bambini

Il contenuto sequestrato era all'interno di un carico di 10 tonnellate di medicinali destinate alla vendita in e-commerce

Un sequestro di 10 tonnellate di prodotti contraffatti, di cui ben 4 di farmaci per bambini.

Il blocco di questi prodotti potenzialmente dannosi per la salute delle persone è avvenuto nel porto di Genova, grazie al lavoro degli uomini del secondo gruppo della Guardia di Finanza e dell’Agenzia delle dogane. La merce si trovava dentro due container accompagnati da una documentazione contraffatta e nel secondo container, proveniente dalla Tunisia e destinato in Sudan, la Guardia di Finanza ha scoperto i farmaci per bambini. Si tratta prodotti realizzati senza alcuna prescrizione sanitaria e, dunque, potenzialmente pericolosi.

L'operazione congiunta di GdF e Agenzia delle Dogane ha impedito, così, l'introduzione nel mercato nero di questi farmaci che probabilmente sarebbero finiti sui siti di e-commerce stranieri per la vendita on-line per un business che avrebbe fruttato circa un milione di euro. La merce era talmente ben fatta e ben confezionata estremamente somiglianza agli originali e, pertanto, avrebbero potuto facilmente ingannare i consumatori.